5 regole per andare in piscina con i bambini

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il nuoto è lo sport per eccellenza. La piscina rappresenta il posto adatto per socializzare, divertirsi e praticare attività fisica, in qualsiasi stagione. Mamme e bambini possono interagire in un ambiente ricco di stimoli. I piccoli devono affrontare la paura dell'acqua e allo stesso tempo la meraviglia delle acrobazie nel mondo acquatico. Ma ogni genitore si chiede come andare in piscina con i bambini. Vediamo insieme 5 semplici regole.

26

Seguire le indicazioni del pediatra

La prima regola è l'indicazione del pediatra riguardo l'attività motoria del nostro piccolo. In generale non ci sono controindicazioni per andare in piscina con i bambini. Ogni pediatra può indicare il periodo giusto per iniziare questo sport e soprattutto darà dei consigli personalizzati alle condizioni psicofisiche del piccolo. Possiamo andare in piscina sin dai primi mesi di vita del bimbo. Prima di nascere, infatti, viveva beatamente in un ambiente liquido!

36

Scegliere la piscina più adatta

La seconda regola riguarda la scelta della piscina dove andare con i nostri bambini. Innanzitutto preferire una struttura a pochi chilometri da casa, per evitare inutili nervosismi per un tragitto molto lungo. Si consiglia di fare un sopralluogo preventivo con i bambini, per conoscere da vicino la struttura ed il personale. In questa occasione prenderemo visione dei servizi offerti e delle regole ed orari propri della piscina in questione. Non è superfluo ricordare di accertarsi dell'adeguatezza alle varie norme igieniche e alla sicurezza.

Continua la lettura
46

Attrezzarsi con gli accessori per piscina

Prima di andare in piscina con i bambini dobbiamo informarci sull'abbigliamento consentito per genitori e bimbi. Fino a tre anni si consiglia di far indossare al piccolo un pannolino adatto per piscina. Serviranno la cuffia per i capelli e gli occhialini adatti per proteggere i delicati occhietti dal cloro della piscina. Naturalmente è necessario dotarsi di dispositivi galleggianti per una maggiore sicurezza.

56

Prendere delle precauzioni prima dell'immersione in acqua

La quarta regola per andare in piscina con i bambini riguarda grandi e piccoli. Non fare pasti abbondanti nelle ore che precedono l'immersione in acqua. Recarsi alla piscina con sufficiente anticipo per effettuare la doccia ed effettuare il cambio degli abiti. Preparare l'occorrente per avvolgere il piccolo dopo il periodo in acqua. Infine dirigersi tranquillamente verso la scaletta o i gradini della piscina.

66

Vigilare sempre sui bambini

La permanenza in acqua dei bambini deve avvenire sotto stretta osservazione degli adulti. Se i bambini sono molto piccoli non dobbiamo mai lasciarli soli e non devono assolutamente fare l'esperienza negativa di perdere il fiato sott'acqua. Dopo il tempo necessario e soggettivo trascorso in acqua, con assoluta fermezza e dolcezza si esce dalla piscina. L'accappatoio deve stare pronto ad ad asciugare e tranquillizzare il bambino, il quale per il divertimento, spesso, decide di uscire dall'acqua quando incomincia a tremare. Dopo una seconda doccia calda asciugare molto bene il piccolo e con il phon eliminare ogni residuo di umidità. Procedere con la vestizione completa di giubbotto e cappello se la stagione è quella invernale. Non uscire subito all'aperto, ma abituarsi ad una temperatura più fredda con gradualità. Nell'attesa possiamo proporre una merenda o un succo di frutta. Dopo tanta attività ogni bambino avrà sicuramente un poco di fame.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Al parco coi bambini: cosa portare sempre con sè

Quando il tempo lo permette, i bambini devono stare all'aria aperta a giocare. Le città hanno spesso bei parchi ed i piccoli devono essere invogliati ad andarvi. Inutile dire che se si stesse a sentirli, loro si porterebbero dietro tutta la cameretta...
Famiglia

Bambini ad alto potenziale intellettivo: 10 caratteristiche

Per bambini ad alto potenziale si intendono L'intelligenza è un fattore dinamico, che può evolvere se stimolato nel modo giusto per cui è bene riuscire a individuare quelle che possono essere le potenzialità di un bambino per indirizzare il suo sviluppo...
Famiglia

5 motivi per portare i bambini al parco anche d'inverno

Con la stagione fredda è piuttosto frequente trascorrere intere giornate dentro casa con i bambini che sembrano scalpitare e non stancarsi mai. Perché quindi non uscire e portare i bambini al parco anche in inverno? Sicuramente il freddo aumenta le...
Famiglia

5 motivi per portare i bambini in montagna

L' estate si sta avvicinando e quindi è bene cominciare a programmare la prossima vacanza: mare o montagna? Certamente è difficile scegliere un luogo dove portare i bambini e cercare allo stesso tempo di rilassarsi, ma la montagna offre almeno 5 motivi...
Famiglia

Come creare fumetti con i bambini

La creatività si sviluppa sin dall'infanzia, e più la si allena maggiore sarà la sua apertura. Che si tratti di occupare un pomeriggio oppure di preparare un'attività da fare a scuola, scegliere di creare un fumetto può essere davvero interessante,...
Famiglia

5 esperimenti da fare a casa con i bambini

Passare del tempo con i nostri bambini è una cosa di fondamentale importanza, sono momenti indimenticabili per noi, ma anche per loro, perché i bambini amano passare il tempo con i propri cari e questi momenti restano nella loro mente, indelebili nel...
Famiglia

Al mare con i bambini: come organizzare la giornata

Passare un'intera giornata al mare con i propri figli è senza dubbio divertente. Fare giochi in acqua e costruire castelli di sabbia appassiona grandi e piccini allo stesso modo. Può succedere però che una giornata di relax in spiaggia si trasformi...
Famiglia

5 motivi per fare l'orto con i bambini

Al giorno d'oggi ci vengono proposte sempre più attività da svolgere con i bambini: laboratori, gite a tema, viaggi.A volte però, le esperienze più appaganti e costruttive si rivelano essere le più semplici.Se avete a disposizione un appezzamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.