5 modi per far dormire tuo figlio in camera sua

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Senza ombra di dubbio, riuscire a  far addormentare un bambino in camera sua, dolcemente, nel suo lettino, non è facile. Effettivamente, questa situazione, può trasformarsi in una vera e propria sfida, in special modo, se tuo figlio è ormai abituato a dormire nel letto matrimoniale. Convincerlo a cambiare idea, infatti, è parecchio complicato, specialmente se il bambino è particolarmente affezionato alla sua routine quotidiana. Ma come riuscire a farlo dormire beatamente nel suo letto? Semplice, continua a leggere la seguente guida per scoprire i 5 modi per far dormire tuo figlio in camera sua.

27

Occorrente

  • Forza di volontà
  • Molta pazienza
37

Di sicuro, uno tra i tanti principali problemi da affrontare, è quello del lettone. In realtà, dormire nel lettone, è il sogno di quasi tutti i bambini, in quanto vedono in questo, non solo la possibilità di stare accanto ai genitori, creando una situazione di sostegno sia morale che fisico, ma offre anche uno strumento potente per eliminare l'ansia di separazione nel momento più delicato, quello dell'addormentamento, rasserenando così il bambino che si sente protetto e al sicuro. Se il tuo bambino di notte, giunge nella tua camera da letto e si ostina a dormire insieme a te, molto probabilmente lo fa perché si sente più al sicuro e tranquillo quando è vicino ai suoi genitori. È un'abitudine molto comune tra i bambini, soprattutto tra i 3 e i 6 anni, anche se alcuni possono mantenerla fino all'età di 10 anni. Alla base di questo tipo di comportamento, c'è la ricerca di sicurezza, di affetto e di protezione di cui ogni essere umano ha bisogno, in modo particolare i bambini. Ma cosa si deve fare per insegnare ad un bambino a dormire da solo?

47

Innanzitutto come primo punto, potresti utilizzare un linguaggio positivo e sincero mentre parli al bambino, probabilmente anche ottenendo risultati decisamente migliori, nell'indurre un bambino a compiere una determinata azione rispetto alla semplice spiegazione, questo perché rende il bambino più partecipe e desideroso al cambiamento. Ricostruisci la sua sensazione e sensibilità, come primo passo: se il tuo bambino è incapace di addormentarsi senza la tua presenza, accompagnalo in camera sua e aspetta che si addormenti (addormentandoti insieme a lui), così in questo modo, non solo lo abituerai a questa nuova routine, ma ricreerai anche l'ambiente perfetto e tanto desiderato del lettone. Rapidamente, nel giro di circa qualche settimana (dipende da individuo a individuo), riuscirete a ricostruire e rimodellare la sua percezione, in questo modo si sentirà più sereno e si abituerà a dormire da solo.

Continua la lettura
57

Come secondo metodo per farlo addormentare in camera sua, potete fargli un bagnetto caldo per rasserenarlo e conciliare il suo sonno. Molto spesso, alcuni bambini si sentono rinvigoriti e fortificati dopo il bagnetto. Per asciugarlo, avvolgilo in un asciugamano caldo morbido, e tienilo in braccio per farlo sentire al sicuro, cullandolo un po' in modo tale da prepararlo per la notte. Come terzo metodo, potresti leggere un libro di avventura-fantastico o qualsiasi genere che piaccia al bambino, con voce soave e calma. La lettura è molto utile anche se il tuo bambino non è ancora in grado di capire, così infatti, lo abituerai a comprendere le parole, inoltre offrirà un ottimo motivo di stare steso nel suo letto, conciliando il sonno. In aggiunta, se utilizzate un ritmo simile a quello di una ninna nanna, riuscirete anche in poco tempo a farlo addormentare al calduccio.

67

Come quarto metodo potresti cantare una canzoncina (ninna nanna). Puoi tenerlo in braccio o vicino al tuo petto, così potrà percepire le vibrazioni della tua voce: in questo modo massimizzerai l'effetto della canzone, e se il motivetto sarà dolce, semplice e melodico, il bambino in poco tempo si addormenterà tra le vostre braccia e a voi non resterà che metterlo nel lettino. Come quinto ed ultimo modo, potresti regalargli un giocattolo della buona notte, come ad esempio, un peluche speciale, che può essere simbolo di sicurezza e affetto. Per di più, potresti dirgli per esempio, di pensare a qualcosa di divertente e simpatico o a quello che desidera maggiormente per il suo compleanno, come ad esempio, che tipo di regalo vorrebbe, quali amici vorrebbe invitare, ecc... In questo modo, dandogli qualcosa a cui pensare, sarà molto più facile farlo addormentare tranquillamente nel suo lettino. Con questi 5 infallibili metodi, riuscirete, anche con poco, a completare questa gloriosa impresa.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Molto spesso il terzo metodo è quello più efficace
  • Dopo aver fatto il bagnetto al bambino, potete provare a dargli un pò di latte, per favorire il sonno
  • Mescola questi metodi: ogni bambino è diverso e richiede un approccio differente
  • Se dovesse essere necessario mantenere la luce accesa, (se ha paura del buio), finché non si addormenta completamente

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come far addormentare serenamente i bambini

I bambini sono la vera felicità della propria casa, ma per essere sereni noi stessi, è necessario che essi vengano cresciuti ed educati in maniera consona e adeguata. Considerate che il loro primo esempio di vita sono proprio i genitori (o chi ne fa...
Bambino

Come insegnare al bambino a dormire nel proprio letto

Al giorno d'oggi è diventata un'abitudine molto diffusa, quella di consentire ai propri figli di dormire nel "lettone" dei genitori. Tutto questo si verifica perché non si riesce a dire di "no", oppure si ha il desiderio di farli sentire più protetti...
Bambino

Bambini: guida alle strategie per farli dormire serenamente

Se anche voi avete problemi per far addormentare i vostri figli, e quando ci riuscite il loro sonno è irrequieto e si svegliano spesso, questa guida fa al caso vostro. Il sonno è molto importante, specie nei bambini. Il sonno irrequieto può essere...
Bambino

Come superare i risvegli notturni

Nei primi tre anni di vita, il bambino attraversa una fase comune a tutti gli infanti: i risvegli notturni. In genere, i piccoli si svegliano notte dopo notte con un pianto inconsolabile. Si tratta di una situazione passeggera, non allarmante. Tuttavia,...
Bambino

Come capire se il bambino dorme tranquillo

Generalmente i bambini, soprattutto se neonati, possono riscontrare qualche problema di sonno. Le motivazioni per cui il bambino non dorme possono essere varie, ma nel caso dei neonati il fatto di svegliarsi ogni 3 o 4 ore si ricollega alla fame. Le ore...
Bambino

I principali rituali per la nanna del bebè

I neonati ed i bambini sono molto abitudinari nei loro primi anni di vita, specialmente per quanto riguarda il sonno: molti piccoli hanno bisogno di determinate azioni ripetute, veri e propri rituali per potersi addormentare. Queste azioni devono essere...
Bambino

5 regole d'oro per far dormire i bambini

Molte mamme sono colte da disperazione nel momento in cui devono far addormentare i loro bambini. Infatti l'operazione può risultare molto complicata e duratura, addirittura ore intere. Poi quando meno ve lo aspettate li sentite urlare e piangere nel...
Bambino

10 regole per una nanna serena del neonato

Assicurare un riposo ottimale al vostro bambino non è mai semplice, anche perché i neonati non hanno ancora un ritmo ''adulto'' e l'orologio biologico deve ancora abituarsi. Per cercare di far riposare al meglio il vostro bambino (e per poter riposare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.