5 cose da sapere se aspetti dei gemelli

Tramite: O2O 28/08/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si scopre di essere incinta di gemelli la sorpresa è grande e i dubbi e le domande si moltiplicano. Nel momento in cui si scopre di avere una gravidanza gemellare ci si pongono mille interrogativi perché non si tratta di una gravidanza normale. Non bisogna però avere paura, occorre affrontare i nove mesi con serenità e farsi seguire da un bravo ginecologo. Questa guida nasce con l'intento di darvi qualche suggerimento. Ecco dunque 5 cose da sapere se aspetti dei gemelli.

26

Le tipologie di gravidanza gemellare

È la cosa più importante da sapere per capire bene come si evolverà la gravidanza e come saranno i gemelli, se uguali o diversi. La gravidanza può essere monozigote (un solo ovulo fecondato) o dizigote (due ovuli fecondati). La gravidanza monozigote, meno frequente della dizigote, può dare origine a quattro differenti tipi di gestazione, le prime due più usuali sono la gravidanza gemellare bicoriale biamniotica (due placente e due sacchi amniotici) oppure la gravidanza gemellare monocoriale biamniotica (una placenta e due sacchi amniotici). Le altre due sono invece piu rare e sono la gravidanza monocoriale monoamniotica (una placenta e un sacco amniotico) e la gravidanza monocoriale monoamniotica con gemelli siamesi. La gravidanza dizigote, dove due ovuli diversi vengono fecondati, è generalmente bicoriale biamniotica (due placente e due sacchi amniotici). In questo caso i bambini vengono detti "gemelli diversi" perché avranno fisionomie differenti. È importante che una mamma in attesa di gemelli sappia bene che tipo di gravidanza gemellare sta affrontando perché ognuna di queste comporta rischi e situazioni differenti, sia durante la gestazione sia in fase di parto. Normalmente si scopre il tipo durante il primo o secondo controllo ecografico.

36

Il ginecologo giusto

Una gravidanza gemellare viene seguita con maggiore attenzione e, spesso, con controlli più frequenti (soprattutto negli ultimi mesi). Per questo è fondamentale affidarsi ad un ginecologo che abbia già esperienza con gravidanze gemellari. Le competenze da loro acquisite danno sicurezza alla mamma, permettono di affrontare la gravidanza con serenità e fiducia e sono in grado di affrontare i problemi che possono insorgere durante i mesi di gestazione. Un ginecologo con esperienza in gravidanze gemellari è inoltre preparato per il parto, sia esso cesareo che naturale, quindi in grado di fronteggiare ogni situazione.

Continua la lettura
46

L'alimentazione da seguire

Una mamma in attesa di gemelli non è detto che ingrassi a dismisura. Generalmente in gravidanza si dovrebbero prendere non più di 10/12 chilogrammi in totale (tenendo conto che nel peso ci stanno il bambino, l'utero, la placenta e qualche chilo di grasso). Se la gravidanza è gemellare non si raddoppia questo peso. Assolutamente no. Si tratta di una cosa soggettiva. Se non cedete alle tentazioni (le famose voglie), mangiate in modo sano e continuate a fare passeggiate e movimento (nel limite del possibile) prenderete il giusto peso. Per mia esperienza personale ho preso 12 chilogrammi in tutto (e ho partorito due figli di 5,8 chilogrammi totali) e ho mangiato normalmente, a volte in abbondanza ma sano.

56

Le visite e le analisi più frequenti

Essere in attesa di gemelli può significare avere una gravidanza a rischio. Oltre alle normali visite di routine previste dal libretto sanitario della gravidanza, nei mesi finali, si è sottoposti a maggiori controlli. Questo significa che dal settimo mese in poi la visita ginecologica può svolgersi due volte al mese, una volta cioè ogni 15 giorni. Questo perché il peso dei feti deve essere monitorato con più attenzione per evitare sofferenze, mancate crescite dell'uno o dell'altro e altri piccoli problemi. È bene però sapere che, nonostante molte gravidanze gemellari arrivino a termine, altrettante arrivano prematuramente. Potrà dunque avvenire un parto pre-termine, in questo caso scegliere un ospedale dove sia prevista la Terapia Intensiva Neonatale (TIN) è fondamentale, già durante i primi mesi di gravidanza.

66

Il parto naturale o cesareo

Partorirò in modo naturale o con taglio cesareo? Dipende, visto che ogni gravidanza è a sé. Se non ci sono problemi, la gestazione ha avuto un regolare decorso e i bambini sono in posizione corretta (cefalici entrambi) allora si può scegliere di partorire naturalmente. È una decisione che può essere presa in accordo con il proprio ginecologo e l'ospedale (se il dottore non è interno). Altri dottori preferiscono invece eliminare ogni possibile problema in fase di parto e fissare, in anticipo, un cesareo (che spesso avviene dopo la 37°/38° settimana). Parlare con il medico che ci segue è dunque molto importante per vivere il parto nel migliore dei modi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gravidanza

Come capire dall'ecografia se è maschio o femmina

Le future mamma si sa, sono molto ansiose e curiose di conoscere il sesso del nascituro. Delle volte disposte a sottoporsi ai metodi più disparati e alle credenze di ogni cultura. Osservano la forma dei seni o della pancia in ogni minimo dettaglio o...
Gravidanza

5 differenze tra la prima e la seconda gravidanza

Per tutte le donne che sono già passate attraverso la prima gravidanza e che si accingono ad affrontare la seconda è bene sapere che da una parte non tutta l'esperienza accumulata è valida nel bene o nel male. Fra la prima e la seconda gravidanza ci...
Gravidanza

5 attività da evitare quando si è incinta

Si dice che la gravidanza sia uno stato di grazia per la donna ed, infatti, così è. Portare in grembo una creatura che cresce dentro il nostro corpo è qualcosa di miracoloso. Durante i nove mesi di gestazione le donne non solo diventano più belle,...
Gravidanza

10 cose che i bambini non sanno delle mamme

Quando si diventa mamma si sperimenta la completezza della propria vita. Si può essere preparate o impreparate, ma di sicuro la nascita di un figlio ti stravolge ogni certezza. I piccoli guardano le loro mamme come supereroi. A loro basta sapere la tenera...
Gravidanza

Come leggere un test di gravidanza

Ad ogni donna capita, anche più volte nell'arco della propria vita, di avere il sospetto di essere rimasta incinta, per via di un ritardo del ciclo mestruale. Sia che la gravidanza sia desiderata e ricercata, o si tema di essere rimaste in stato interessante...
Gravidanza

Come usare il cuscino per la gravidanza

Come ben saprete, la gravidanza è un magico periodo per ogni futura mamma. Con l'aumentare progressivo del volume della pancia è sempre maggiormente complicato riuscire a trovare la posizione migliore, che vi permette di dormire ben riposati, provocando...
Gravidanza

Come stimolare il bimbo a muoversi in grembo

Per una futura mamma non c'è cosa più emozionante che sentire il bimbo muoversi nel proprio grembo. I movimenti che il piccolo compie provocano una grandissima gioia nella mamma e lasciano stupito chi poggia la mano sul suo pancione. Sono anche un segno...
Gravidanza

Rimedi naturali contro l'acidità di stomaco in gravidanza

Anche la gravidanza più tranquilla che una donna può desiderare non è esente, però da piccoli disturbi, come, ad esempio, il fastidiosissimo bruciore di stomaco, l'acidità o la nausea. La causa dell'acidità e dei forti bruciori è molto semplice:...