5 cose da sapere per smettere di essere una mamma insicura

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molte mamme, specie di fronte al figlio si sentono insicure, e questa situazione non la possiamo definire una patologia grave anzi è molto comune, poiché quando si diventa mamme la paura di sbagliare nel modo di impartire una certa dottrina, oppure di sgridare o al contrario coccolare troppo il figlio, è sinonimo di insicurezza. In questa lista vediamo dunque, quali sono le 5 cose da sapere per smettere di essere una mamma insicura.

26

Mettere da parte l'orgoglio

Essere eccessivamente orgogliosa, non è affatto ideale per instaurare un rapporto fiduciario con il proprio figlio, per cui quest'indole va messa da parte, cercando invece di avere un dialogo maggiore con il bambino, che per primo riesce a capire per istinto l'emozione vera del nuovo sentimento. Questo atteggiamento ostinato a lungo andare, comporta maggiore insicurezza specie se il bambino si allontana ancora di più.

36

Ascoltare i consigli

A tutte le persone specie alle neo mamme, capita che ci sia qualche parente o amica che avendo più esperienza, è pronta a dare consigli ed indirizzarle verso determinati metodi di insegnamento e di comportamento nei confronti del figlio. Non essere egocentrici, aiuta quindi a superare l'insicurezza di una mamma e nel contempo con il bambino, quindi come una continuazione del cordone ombelicale.

Continua la lettura
46

Evitare di cambiare idea

Un bambino, potrebbe rimanere disorientato da repentini cambi di idee e metodi di insegnamento della madre; infatti, l'insicurezza stessa che li accompagna si ripercuote come un boomerang, e di conseguenza la situazione diventa ingestibile, e il bambino tende sempre di più a disobbedire.

56

Usare l'istinto

Ogni essere umano di solito ama agire d'istinto, ma spesso capita di non saperlo gestire come dovuto, per cui nel caso di un rapporto affettivo tra una mamma e un figlio, tale mancanza genera spesso delle insicurezza. Infatti, nei momenti più difficili, bisogna metterlo in atto specie se i risultati sono soddisfacenti, e non fanno altro che aumentare l’autostima e di conseguenza sentirsi meno insicure.

66

Confrontarsi con altre donne

Le ragioni principali per cui molte mamme si sentono insicure e non sanno gestire al meglio il ruolo di genitore, sono dovute a paure e a particolari stati emotivi che tendono ad accentuarle. Confrontarsi e discutere con altre donne specie se anche loro mamme, può risultare importante per vincere la paura, e gestire poi in modo più sereno il rapporto con il figlio specie nei primi anni di vita, quando la mamma è ancora un grandissimo punto di riferimento per la sua formazione psico–fisica.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come far smettere di piangere un bambino

I bambini finché non imparano ad esprimersi attraverso il linguaggio, manifestano le loro necessità attraverso il pianto; fino a circa 18 mesi è l'unico mezzo che hanno per comunicare. Alcune volte, piangono perché si sentono soli e vogliono essere...
Bambino

10 consigli pratici per l'inserimento al nido

Portare il proprio bambino al nido è un' impresa difficile per tutte le mamme. Sembra quasi di abbandonarlo. Lui piange a dirotto e le mamme rinunciano all'idea di iscriverlo all'asilo. Preferiscono affidarlo ai nonni, ai suoceri, a chiunque, pur di...
Bambino

Come dormire con un bimbo appena nato

Le neo mamme alle prime esperienze con un neonato a volte si sentono insicure e hanno paura che ogni cosa che fanno potrebbe in qualche modo danneggiare il bambino, soprattutto quando è ancora troppo piccolo e delicato. In particolare le prime notti...
Bambino

Metodi per placare il pianto isterico del bimbo

il pianto è l'unico strumento a disposizione che un neonato ha per poter comunicare con i suoi genitori. Ogni volta che necessita di qualcosa il bambino piange per segnalare che non sta bene oppure per far capire a chi gli sta intorno che ha bisogno...
Bambino

Come ricevere in affidamento un figlio neonato

Chi vuole chiedere in affidamento un minore ed in particolare un neonato, solitamente lo fa per puro spirito altruistico sapendo che si tratta di una situazione solo temporanea. Chiedere in affidamento un neonato non è infatti la strada da seguire se...
Bambino

Metodi efficaci per far dormire un neonato tutta la notte

Il bimbo tanto atteso e desiderato non dorme la notte? Una gran fatica per i genitori che sono alla ricerca dei metodi efficaci per far dormire il neonato per tutta la notte. Escludendo i metodi fai-da-te che possono essere utili ma anche difficoltosi,...
Famiglia

10 cose che i papà devono sapere sulle neo-mamme

La gioia più grande per una coppia è quella di allargare la famiglia, diventando genitori.Un evento lieto ma che, inevitabilmente, finisce con lo stravolgere equilibri e dinamiche di coppia ben consolidate.  Non solo: avviene un vera e propria metamorfosi...
Bambino

Come aiutare un bambino timido

Come è possibile riuscire ad aiutare efficacemente un qualsiasi bambino timido? Qualora il vostro piccolo soffra di timidezza, è necessario cercare di incoraggiarlo a reagire, in modo che si possa inserire bene all'interno di un gruppo di persone coetanee,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.