10 giochi creativi da fare col proprio bambino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Gioco e creatività sono le coordinate all'interno delle quali si manifestano e sviluppano la maggior parte delle potenzialità e abilità di tutti i bambini.
Il gioco infatti, oltre ad offrire occasioni di svago e momenti di spensieratezza, assume nelle diverse fasi evolutive un ruolo fondamentale; attraverso il gioco i bambini acquisiscono nuove conoscenze, imparano a rispettare le regole, capiscono come gestire il proprio ruolo in rapporto a quello degli altri, sviluppano abilità manuali.

Spesso noi adulti, purtroppo, tendiamo ad appiattire la naturale e spontanea fantasia dei bambini attribuendo loro bisogni e desideri che in realtà non sono così importanti.
Succede che così riempiamo le loro camere di giochi sofisticati e complessi, per poi sorprenderci di quanto possa essere divertente per un bambino giocare anche con un pallone improvvisato con della carta di giornale!

Dal momento che riteniamo importantissimo, per genitori e bambini di tutte le età, riscoprire la dimensione fantasiosa e creativa del gioco, proponiamo in questo articolo: 10 giochi creativi da fare con il proprio bambino.

211

Giocare con le parole

I giochi di fantasia da fare con le parole sono tantissimi, il vantaggio di questi giochi è che si adattano a bambini di diverse fasce di età, inoltre si possono fare in ogni situazione, ad esempio durante i lunghi viaggi in macchina per trascorrere più allegramente il tempo. Ecco alcuni esempi...

Parole associate: un primo giocatore pronuncia una parola e ciascun partecipante, a turno, deve individuare un termine che sia per qualche motivo associabile a quello pronunciato dal giocatore precedente.
Parole in rima: un po' più complicato ma molto divertente, stesso meccanismo di prima ma le parole da trovare devono essere in rima.
Trova la qualità: un giocatore indica una parole e gli altri devono individuare il maggior numero di qualità attribuibili a quel termine.

311

Giocare con le storie

Anche in questo caso la fantasia la fa da padrona, inoltre è risaputo che per tutti i bambini ascoltare, inventare e raccontare storie è divertentissimo.
Con un po' di immaginazione è possibile trovare vari modi di divertirsi con le storie, uno di questi è quello di preparare diversi foglietti con le scritte: chi, cosa fa, dove, quando, perché, come va a finire. Dopo averli compilati, mescolare i foglietti e poi, scegliendoli a caso, improvvisare o far improvvisare al bambino una storia.

Continua la lettura
411

Giocare con il teatro dei burattini

Con una scatola di cartone, dei pennarelli o meglio ancora dei colori a tempera, possiamo costruire e colorare un teatrino dei burattini casalingo!
Allestita la scenografia, possono essere utilizzati giochi, bambole, pupazzi che abbiamo a disposizione per improvvisare e far inventare anche ai nostri bambini storie bizzarre e divertenti.

511

Giocare con materiali di riciclo

Avete mai pensato a quanti giochi è possibile costruire utilizzando dei materiali e degli oggetti che generalmente gettiamo via?
Un esempio per tutti è quello dei rotolini della carta igienica.
È possibile, con l'utilizzo di colori a tempera, un po' di colla e tantissima immaginazione trasformarli in personaggi, animaletti, castelli, ghirlande, portapenne e tanto altro ancora!

611

Giocare a travestirsi

Quello di travestirsi e giocare a impersonare ruoli sempre diversi è di sicuro uno dei giochi preferiti dalla maggior parte dei bambini.
In questo caso è sufficiente avere a disposizione vecchi abiti (anche... Anzi soprattutto di mamma e papà), abiti di carnevale, stoffe, foulard e cappelli e divertirsi a creare di volta in volta personaggi diversi: il più buffo, il più elegante, il più spaventoso....

711

Giocare ai percorsi

Un gioco da fare tranquillamente sia fuori che dentro casa è quello dei percorsi.
Utilizzando corde, cerchi per hula hoop, palline, cuscini e tappetini è possibile costruire dei percorsi, più o meno complicati anche in base all'età e alle abilità motorie dei bambini, dove si possano divertire saltando, a piedi uniti o con una gamba, facendo capriole e giravolte.

811

Giocare con i palloncini

Un modo creativo e divertente di usare i palloncini insieme a dei materiali di riciclo è quello del "ping pong fai da te"!
Si realizzano delle racchette utilizzando dei piatti piani in plastica e delle stecche di gelato (è sufficiente attaccare i legnetti ai piatti con una spillatrice) e poi si gioca utilizzando un palloncino colorato!

911

Giocare con i sassi del mare

Le cose divertenti da fare in spiaggia sono innumerevoli, anche se nella maggior parte dei casi i bambini vorrebbero trascorrere tutto il loro tempo in acqua!
Un gioco da proporre in spiaggia è quello di ricercare i sassi dalle forme e dai colori più insoliti, per poi usarli per raffigurare sulla sabbia quello che più ci piace: dei fiori, degli animali, paesaggi...

1011

Giocare a mimare

È un classico, ma in questa lista il gioco del mimo non può mancare.
A turno bambini e adulti provano a rappresentare un personaggio, un titolo di una canzone oppure di un film, utilizzando il corpo e la gestualità, gli altri devono indovinare di cosa si tratta.
Riuscire a mimare un personaggio o una situazione è per i bambini una prova di grande immaginazione ma anche di assoluto divertimento.

1111

Giocare in cucina

Un altro modo divertente e utile per stimolare la creatività dei bambini è quello di coinvolgerli nei lavori di casa, in particolare in cucina!
Quando si tratta di impastare e pasticciare i bambini sono felicissimi, è possibile quindi, ad esempio, proporre loro di creare uno "zoo in pasta frolla" e quindi preparare insieme dei biscotti con le forme dei loro animali preferiti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come creare dei giochi montessoriani per il tuo bambino

L'educazione di un bambino è molto importante, soprattutto durante la tenera età, quando il bambino comincia ad apprendere tutto ciò che lo porterà a vivere bene nel mondo. È importante anche che un bambino impari a muoversi nella maniera corretta,...
Bambino

Come gestire un bambino che porta via i giochi agli altri bimbi

Molto spesso capita che in età infantile, il bambino mentre gioca con gli amichetti, porta via in modo presuntuoso e prepotente i giochi agli altri facendoli piangere oppure creando delle situazioni di tensione. Naturalmente, di fronte a questi particoli...
Bambino

Come scegliere i giochi adatti al nostro bambino

Partiamo dal concetto che giocare aiuta a crescere. I bambini hanno bisogno di giocare per sviluppare l'ingegno, la creatività, per confrontarsi con gli altri coetanei e questo li aiuta a crescere nelle loro abilità e consapevolezze, in modo sano. Il...
Bambino

10 consigli per uscire a cena col bambino

Molti pensano che nel momento in cui si decide di avere figli la vita sociale finisca. Non è così. Certo è necessario organizzare uscite che possano essere in sintonia con i bisogni del bambino, a seconda dell'età. Più nostro figlio è piccolo e...
Bambino

10 giochi teatrali da fare con il tuo bambino

Il gioco teatrale è lo strumento di crescita appositamente studiato per lo sviluppo psichico e sociologico dei bambini. I piccoli imparano a leggere e a parlare con maggiore espressività. Iniziano a lavorare in gruppo. Si abituano a stare davanti ad...
Bambino

10 giochi per la festa del proprio bambino

I bambini di oggi sono circondati dalla tecnologia, e naturalmente ne vengono influenzati sotto qualsiasi aspetto. Non è giusto allontanarli dai dispositivi elettronici perché in un mondo digitale come questo è giusto che imparino ad utilizzarli correttamente...
Bambino

I migliori giochi educativi per bambini

Il gioco, costituisce per i bambini una fonte di apprendimento e crescita sia fisica che psichica. Giocando, il bambino sperimenta lo spazio e gli oggetti, supera problemi di natura psicologica, tipici dell'età ed impara molto. Per questo motivo i giochi...
Bambino

Consigli per scegliere i giochi adatti a un bimbo di 3 anni

Quali sono i giochi più adatti ad un bimbo di 3 anni? Spesso non è sufficiente leggere le indicazioni sull'età che troviamo sulle confezioni per scegliere il giocattolo più adatto ad un bambino, e nonostante la nostra attenzione corriamo il rischio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.