10 consigli per conciliare famiglia e carriera

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Al giorno d'oggi è davvero difficile pensare che in una famiglia lavori solo il marito e la moglie rimanga a casa a fare la mamma e la casalinga a tempo pieno. Uomo e donna sono alla pari e talvolta anche quest'ultima ha desiderio e ambizione di fare carriera, senza per questo trascurare il nucleo familiare. Di seguito dieci consigli per conciliare famiglia e carriera.

211

Organizzare la routine

Il primo importante consiglio che voglio dare riguarda l'organizzazione della routine quotidiana. Seguire uno schema, una tabella di marcia vi aiuterà moltissimo nelle piccole e grandi cose di ogni giorno. Per fare qualche esempio: stabilire un giorno fisso per fare la spesa, per il corso di nuoto del figlio e così via.

311

Anticipare

Anticipazione, per una coppia di genitori in carriera, va a braccetto con tranquillità emotiva. Non rimandate quello che potete fare nell'immediato e stabilite (nel limite del possibile) con anticipo i vari impegni e le varie incombenze familiari. Questo vi aiuterà a livello fisico, ma anche mentale.

Continua la lettura
411

Chiedere aiuto

Chi lavora e pensa alla carriera non deve essere per forza ritenuto un cattivo genitore o, peggio ancora, una persona che non si interessa alla famiglia. Non vergognatevi di chiedere aiuto ai nonni, a una baby-sitter o a una tata, a una signora che vi dia una mano con le pulizie. Tantomeno non sentitevi in colpa se lascerete i vostri figli all'asilo nido o in scuole che prevedono un rientro pomeridiano.

511

Evitare i sensi di colpa

Se avete deciso di dedicarvi al lavoro e di fare carriera non dovete assolutamente sentirvi in colpa verso la vostra famiglia. Se avete preso questa decisione l'avete fatto, sicuramente, pensando anche al benessere (non solo economico) del vostro nucleo familiare e per questo i sensi di colpa vanno evitati. Un genitore che lavora e vuole fare carriera è un grande esempio per i figli, un genitore frustrato perché non ha potuto o voluto realizzare le proprie ambizioni danneggia di più l'armonia familiare rispetto a uno che si dedica con passione alla propria professione.

611

Trovare del tempo per sè

Per un genitore in carriera avere del tempo per sè, al di fuori della famiglia, potrebbe sembrare sbagliato. Questo non è vero, è importante ritagliarsi degli spazi (anche piccoli) per coltivare le vostre passioni o il vostro hobby. Questo vi renderà più felici e rilassati.

711

Non ascoltare il parere altrui

Molti vi diranno che conciliare lavoro e famiglia è impossibile e che se sceglierete di lavorare e fare carriera sarete dei pessimi genitori. Non ascoltate il parere altrui ma siate convinti della vostra scelta senza sentirvi in colpa. Spesso le persone che vi criticano sono solo invidiose della determinazione di un genitore-lavoratore.

811

Stabilire il tempo lavorativo

Altro consiglio molto importante, anche se spesso difficile da seguire, è quello di stabilire il tempo lavorativo e il tempo "casalingo" mantenendo separate le due sfere. Quando siete al lavoro concentratevi esclusivamente su quello e quando siete in compagnia della vostra famiglia fate altrettanto.

911

Non sprecare tempo

Quando siete a casa, nel fine settimana o nelle vacanze, non sprecate tempo in attività sterili come guardare la televisione o giocare a carte, con il computer e via dicendo. Dedicate invece questo tempo alla famiglia organizzando attività insieme: una gita, una passeggiata o semplicemente preparare il pranzo tutti insieme.

1011

Collaborare

Collaborazione va a braccetto con famiglia. Se nella famiglia manca la collaborazione manca tutto. A questo proposito è fondamentale che ognuno abbia i suoi compiti e il suo ruolo nel nucleo familiare (anche i bambini) in modo che tutti facciano qualcosa e si aiutino a vicenda. Questo aiuterà sia il genitore in carriera, che si sentirà più tranquillo, ma anche il bambino stesso nella sua crescita personale.

1111

Accettare gli imprevisti

Siamo umani e sbagliare è umano. Un genitore in carriera può organizzarsi nel migliore dei modi ma gli imprevisti possono capitare (dimenticarsi la riunione a scuola, di fare una visita, di mandare una mail e così via). Accettate che siete persone normali e non colpevolizzatevi se questo accade.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Le migliori strategie per conciliare il sonno dei bambini

I vostri bambini si lamentano o girovagano per casa nel pieno della notte vogliosi di attenzioni? Siete stanchi di passare gran parte delle ore notturne cercando di farli addormentare? Niente paura! Grazie a i nostri consigli riuscirete a far addormentare...
Bambino

Mamma single: come crescere i figli da sola

Alle volte capita, per scelte personali, per il decesso del partner o per separazione, di ritrovarsi ad essere una madre single. Esistono anche casi in cui si è consapevoli di dover crescere da soli un figlio senza un partner accanto e si decide ugualmente...
Bambino

Come insegnare al bambino a dormire nel proprio letto

Al giorno d'oggi è diventata un'abitudine molto diffusa, quella di consentire ai propri figli di dormire nel "lettone" dei genitori. Tutto questo si verifica perché non si riesce a dire di "no", oppure si ha il desiderio di farli sentire più protetti...
Bambino

10 regole per una nanna serena del neonato

Assicurare un riposo ottimale al vostro bambino non è mai semplice, anche perché i neonati non hanno ancora un ritmo ''adulto'' e l'orologio biologico deve ancora abituarsi. Per cercare di far riposare al meglio il vostro bambino (e per poter riposare...
Bambino

Come capire se si è pronte per diventare mamma

I nuovi ritmi e i cambiamenti della società, in continua evoluzione tra crescenti necessità di carriera e di affermazione personale, vedono un incremento di pianificazione circa la realizzazione di una famiglia propria e quindi, nello specifico per...
Bambino

Come fare se un bambino non dorme

Le cause per cui un bambino si sveglia spesso, possono essere diverse e ciò fa preoccupare non poco i genitori poiché pensano che il neonato sia malato o, peggio, che non siano all'altezza di svolgere il loro compito. Tutto ciò non fa altro che accrescere...
Bambino

Come far addormentare il proprio bimbo

Un bimbo piccolo porta tantissima gioia all'interno di tutta la famiglia. Il piccoletto è bisognoso di tantissime attenzioni e occorre passare le intere giornate a stargli dietro. Ma se dopo una giornata stancante, il bimbo si rifiuta anche di dormire,...
Bambino

Problemi di comportamento nei bambini: come affrontarli

Gestire i bambini non è cosa facile! Capiamo come distinguere i problemi di comportamento nei bambini: come affrontarli.Alcune ricerche hanno dimostrato come in età evolutiva si sviluppano maggiormente i problemi comportamentali e relazionali nei bimbi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.