Pannolini notturni: quando è momento di eliminarli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il pannolini notturni sono degli elemento di fondamentale importanza quando si hanno bambini piccoli, in quanto permettono di raccogliere e contenere eventuali fuoriuscite di urine ed evitare che finiscano sulle lenzuola e sul materasso. Tuttavia, però, ad un certo punto della crescita questi pannolini bisogna eliminarli definitivamente e questo passaggio per alcuni bambini potrebbe rivelarsi traumatico, per questo motivo bisogna scegliere il momento giusto per farlo.

25

Occorrente

  • Tanta pazienza.
  • Essere apprensivi il meno possibile.
35

Evitare di essere apprensivi

Iniziamo col dire che l'essere genitori non è per niente semplice, così come non è facile essere bambini.
Questo perché le tappe da affrontare sono tantissime: quelle più significative per storia del bimbo sono rappresentate dallo svezzamento, dall'abbandono del pannolino, dal muovere i primi passi e da una marea di altre scoperte che farà con l'aiuto dei propri genitori.
Sicuramente i genitori non devono essere troppo apprensivi, in quanto il bambino sente e percepisce l'ansia dei genitori, e ciò lo rende meno sicuro di sé. L'eliminazione totale del pannolino non ha una tempistica standard, nel senso che per alcuni bambini avviene prima, per altri dopo.

45

L'età media

Generalmente, l'abbandono del pannolino notturno avviene tra i 2 e i 3 anni; ma non è un aspetto di cui preoccuparsi, se un bambino non segue queste tempistiche. Dal momento che si tratta di meccanismi che derivano dal sistema nervoso, sono aspetti puramente soggettivi che non si possono "insegnare".
A tal proposito, i genitori devono mantenere un buon livello di pazienza, volto ad attendere la crescita del bambino, osservandolo e interpretando i suoi comportamenti. Infatti, un bambino che si sente psicologicamente pronto ad eliminare il pannolino notturno, inizierà a manifestare il desiderio di utilizzare il bagno anche di notte.

Continua la lettura
55

Seguire l'istinto di genitori

Diventa fondamentale seguire il proprio istinto di genitore, e soprattutto far sentire amato il bimbo, in modo da fargli sentire la vicinanza in questa speciale fase della vita.
La mattina, quando si toglie il pannolino notturno, è necessario controllare se è asciutto o bagnato di urina. Nel momento in cui questo risulterà asciutto per circa 5-6 giorni di seguito, potrebbe esser giunto il momento di eliminare il pannolino.
Accompagnare ogni notte il bambino in bagno metterebbe molta ansia in lui, e ciò porterebbe a fargli passare questa tappa in maniera assolutamente innaturale. Quindi, è meglio essere meno apprensivi e limitarsi a controllare tutti quei segnali che il bambino invia ogni giorno.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come utilizzare i pannolini lavabili

Come utilizzare i pannolini lavabili? Questo particolare tipo di indumento, apparso di recente sul mercato, consente di usufruire di strepitosi vantaggi sia economici che funzionali. Proprio per tale ragione, i pannolini lavabili sono già stati adottati...
Bambino

Come risparmiare sui pannolini

Il pannolino è un accessorio davvero utile per i bambini, ma è necessario che esso venga cambiato con una certa regolarità per evitare l'insorgenza di infezioni e arrossamenti sull'epidermide del piccolo. Però in questo periodo di forte crisi può...
Bambino

Come iniziare a togliere il pannolino al tuo bimbo

Prendersi cura dei propri bambini è molto importante per farli crescere sani e forti, ma affinché ciò avvenga nel modo migliore possibile è bene seguire dei passi fondamentali durante il processo di crescita. Togliere il pannolino ai bambini piccoli,...
Bambino

Come scegliere il pannolino giusto

Diventare genitori è sicuramente l'esperienza più bella che una donna e un uomo possano vivere. Questo passo così importante della vita comporta, sin da subito, anche molte responsabilità, tra cui quella di fare le scelte giuste per il bene del nostro...
Bambino

5 modi per trattare l'eritema da pannolino

La dermatite da pannolino è un problema molto frequente nei neonati. Il lungo contatto con l'urina irrita la delicatissima pelle del bambino, arrossandola e irritandola. Inoltre, il materiale di cui sono composti i pannolini, impedisce quasi sempre alla...
Bambino

Come fissare un pannolino di stoffa

Continua ancora il dibattito su quale tipologia di pannolino sia migliore al mondo. Quelli realizzati in stoffa oppure i pannolini usa e getta? La maggioranza dei genitori italiani preferisce impiegare quelli usa e getta. Questo poiché un pannolino di...
Bambino

Come capire se il bambino è pronto a togliere il pannolino

Capire se è il caso di togliere il pannolino al proprio bambino non è mai una cosa molto semplice. Ci sono genitori che si basano sull'età, ma, in realtà, la cosa migliore da fare sarebbe quella di basarsi su determinati segnali che vi dà vostro...
Bambino

Come superare i risvegli notturni

Nei primi tre anni di vita, il bambino attraversa una fase comune a tutti gli infanti: i risvegli notturni. In genere, i piccoli si svegliano notte dopo notte con un pianto inconsolabile. Si tratta di una situazione passeggera, non allarmante. Tuttavia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.