Motivi per cui un neonato piange

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Poiché tutti i bambini non hanno ancora l'uso della parola, l'unico metodo di comunicazione che ha un neonato per farsi capire dai genitori o da chi gli sta intorno è il pianto. Ogni qual volta che sente il bisogno di comunicare qualcosa infatti l'unico modo per attirare l'attenzione verso di lui è piangere fino a quando le sue esigenze non vengono soddisfatte. Con il tempo e con l'esperienza la mamma insieme al papà imparano ad interpretare i diversi motivi per cui un neonato piange per poter così instaurare una sorta di dialogo con il proprio figlio.

26

Ha fame o sete

Il primo e più logico dei motivi per cui un neonato piange è quando ha fame oppure sete. Si sa che mangiare e bere sono due esigenze primarie e quando ne si avverte lo stimolo quindi deve essere soddisfatto. Insieme al pianto ci sono altri segnali che manifestano la fame come i movimenti della testa in cerca del seno materno e un forte stato di agitazione, che si placheranno solo quando il bambino comincia a sentirsi sazio e soddisfatto della poppata.

36

Ha freddo o caldo

Un altro dei motivi per cui un neonato piange è quando ha freddo oppure nel caso contrario quando ha troppo caldo soffocato dalle coperte. Tuttavia la cosa che da maggiore fastidio è il freddo dunque bisogna vestire in fretta il bambino e tenerlo coperto. Occhio però a non coprirlo eccessivamente perché potrebbe poi sentire caldo. Oltre al caldo e al freddo, tutti i bambini poi hanno bisogno di trovare la loro posizione ideale, di solito è quella fetale, cioè quella che avevano quando erano ancora nel grembo materno.

Continua la lettura
46

Ha il pannolino sporco

Un'altra esigenza che hanno tutti i neonati è di avere sempre il pannolino pulito, perché come è ben noto il pannolino umido e sporco causa arrossamenti, irritazioni ed addirittura delle piaghette. Siccome la pelle del bambino è molto delicata, avverte questa situazione come un fastidio è perciò questo potrebbe essere un altro dei motivi per cui un neonato piange.

56

Ha qualche dolore

Ogni bambino poi, oltre ai bisogni e alle esigenze fisiologiche, piange anche quando sente di stare poco bene. Non avendo l'uso della parola ha bisogno di comunicare agli adulti questo suo malessere fisico e pertanto sta ai genitori poi scoprire le cause. Tra i motivi per cui un neonato piange ci sono le famose colichette che colpiscono i neonati nei primi mesi di vita e che si manifestano con il dolore alla pancia. O anche sintomi dello stato febbrile, mentre più in là con mesi un'altra causa può essere il dolore delle gengive che si rompono per fare spazio ai primi dentini.

66

Ha voglia di coccole

Quando invece poi non sussistono nessuno dei precedenti motivi per cui un neonato piange è possibile che abbia solo voglia di essere coccolato e preso in braccio dalla madre. D'altra parte i bambini sono stati portati nel grembo materno per nove mesi ed è perciò difficile superare il distacco dal corpo della loro madre.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 trucchi per calmare il neonato che piange spesso

Ogni neonato è diverso dall'altro. C'è il bimbo che non piange quasi mai, e quello che, invece, lo fa spesso! Ciò che accomuna tutti, però, è lo scopo del pianto, ovvero: comunicare. Il neonato, infatti, non ha altro modo per far capire che qualcosa...
Bambino

Metodi per placare il pianto isterico del bimbo

il pianto è l'unico strumento a disposizione che un neonato ha per poter comunicare con i suoi genitori. Ogni volta che necessita di qualcosa il bambino piange per segnalare che non sta bene oppure per far capire a chi gli sta intorno che ha bisogno...
Bambino

Come comportarsi quando un neonato piange

Piccoli, indifesi e teneramente meravigliosi! Eppure i piccoli appena nati non sono solamente dei teneri "cuccioli" d'uomo da vezzeggiare, ma hanno specifiche necessità che vanno rispettate. Il pianto nei neonati è il primissimo contatto utilizzato...
Bambino

10 modi per consolare un bambino che piange

Il bambino, in genere, non conosce molti mezzi espressivi, specialmente se neonato e incapace di comunicare a parole. Pertanto, un veicolo di comunicazione efficace è rappresentato dal pianto, con cui il bambino tenta di far comprendere i propri bisogni,...
Bambino

Pianto del neonato: 5 consigli per calmarlo

Tutti i neonati piangono, chi più chi meno, ma la maggior parte dei genitori ha, spesso, numerose difficoltà nel calmarli, soprattutto se alla prima esperienza. Calmare il pianto di un bambino, infatti, può rivelarsi un'impresa molto ardua. Per risolvere...
Bambino

Come gestire il pianto del neonato

Ogni neonato affinché possa comunicare con l'ambiente esterno e con tutte le persone che lo circondano ricorre al pianto. Quando un bambino piange infatti può avere tanti significati, bisogna perciò imparare ad interpretare e di conseguenza a gestire...
Bambino

Come comportarsi se il neonato piange la notte

Uno degli eventi più gioiosi del percorso della nostra vita, è sicuramente la nascita di un figlio. Ma adeguarsi al nuovo arrivato non è così facile come sembra. Il suo arrivo, infatti, cambia o sconvolge del tutto i ritmi familiari. Insieme alle...
Bambino

10 suggerimenti per calmare il pianto di un neonato

Ogni genitore alle prese con un neonato può raccontare di avere sperimentato innumerevoli metodi, classici, consigliati o inventati, per calmare il bambino in lacrime, a volte con successo e altre inutilmente. Il pianto di un bambino non può passare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.