Le favole più belle di Natale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il periodo natalizio porta con sé un’atmosfera magica, e questo accade tutti gli anni fin da tempi ormai immemorabili. I bambini, ma non solo, rimangono sempre affascinati dalle luci, dai canti, dai regali e dalle feste. Alcune volte però si corre quasi il rischio di “perdersi” e di non vivere il senso più vero di questa festa. Tuttavia, il Natale è anche accompagnato da molte fiabe e storie che rendono questi momenti ancora più “incantati” e speciali, soprattutto per i più piccoli. In questa guida è riportato un elenco di alcune delle favole più belle di Natale, in grado di far pensare ma anche di “riempire” l’animo.

25

La piccola fiammiferaia

La favola della “piccola fiammiferaia”, di Hans Christian Andersen, poeta danese del XIX secolo. Questo racconto tratta di una bambina molto povera che la notte dell’ultimo dell’anno, nelle fredde strade della città, sta provando a vendere, delle scatole di fiammiferi. Vinta dal freddo, ad un certo punto decide di accendere qualcuno dei suoi fiammiferi per scaldarsi. Quando li accende, riesce a vedere come se fossero veri, i suoi più grandi desideri: una stufa per scaldarsi, un ricco e prelibato pranzo, un grosso albero di Natale ed infine il volto di sua nonna morta tempo prima. Quando vede la nonna, la piccina esprime il desiderio di stare sempre con lei, e viene esaudita. Il giorno successivo alcuni passanti trovano il corpo della bambina ormai ricoperta di neve, passata a miglior vita.

35

La leggenda del vischio

Ricordiamo poi la “leggenda del vischio”, in cui si narra di un ricco mercante che chiuso nei suoi affari e nella sua voglia di arricchirsi, non era mai riuscito a vedere la condizione (di povertà) di chi gli stava attorno. Questo però accade una notte in cui inizia a sentire delle voci che lo chiamano e gli mostrano davvero cosa si nascondesse dietro alle persone che vedeva tutti i giorni. A quel punto inizia a piangere e si racconta che dalle sue lacrime nacque il vischio.

Continua la lettura
45

Il canto di Natale

Nella novella: “Il canto di Natale” si racconta di un avaro finanziere, Ebenezer Scrooge, che odia il Natale (perché “intralcia” i suoi guadagni) e che obbliga un suo impiegato, Bob Cratchit, a lavorare anche la vigilia di Natale. La sera della vigilia gli appare però il fantasma di un suo socio in affari morto qualche anno prima, che gli preannuncia una orribile vita dopo la morte se non si ravvederà dal suo comportamento egoistico. A convincere Scrooge a cambiare vita, ci penseranno tre spiriti. Il primo, lo “Spirito del Natale Passato”, farà ricordare e rivivere al protagonista la sua infanzia, riportando alla mente i suoi affetti. Il secondo, lo “Spirito del Natale Presente”, gli mostrerà la felicità di chi festeggia il Natale in famiglia, anche non avendo nulla.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le favole più belle sono quelle inventate e raccontate di persona

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come illustrare le favole

Uno dei momenti fondamentali per un bambino è quando, prima di fare la nanna, i genitori gli raccontano la classica favola della buonanotte. Attraverso il racconto delle favole, l'immaginazione del bambino viaggia, e disegna immaginari incredibili, fantasiosi,...
Bambino

Come inventare delle favole della buonanotte

Le favole della buonanotte sono sicuramente i ricordi più vividi della propria infanzia e fanno parte degli insegnamenti appresi nella più tenera età. Per queste e per altre ragioni narrare una favola diventa un piacere non soltanto per le persone...
Bambino

6 favole da raccontare prima di andare a letto

Si sa, per i bambini le favole sono come un gioco che risplende nelle loro energiche giornate, insegna una morale, lo aiuta nella sua crescita, tiene impegnati gli ingranaggi della sua mente sempre in movimento e lo accompagna nella vita di tutti i giorni.Ogni...
Bambino

Come e quando iniziare a leggere favole al mio bambino

Quasi tutti i genitori si chiedono come e quando iniziare a leggere le favole al proprio bambino, desiderosi di far appassionare i propri figli alla bellezza delle favole, dei racconti e delle storie adatte alla loro età. Nella seguente guida forniremo...
Bambino

Come raccontare le favole

Leggere favole ai bambini è importante: La lettura della favola è un gesto d'amore antico tra il bambino e i propri genitori, con la lettura del racconto si mette in atto nel bambino un processo di crescita cognitiva e si infondono in lui valori cardine...
Bambino

Cosa leggere ai neonati

Il classico stereotipo della favola della buonanotte che spopola nei film, ormai ci insegna che, perlomeno ai bambini dai tre anni in poi, si possono leggere delle favole per farli dormire tranquilli, ma nessuno si pone mai la domanda su cosa leggere...
Bambino

Come scegliere giocattoli educativi

I giocattoli rappresentano sicuramente un elemento fondamentale nella crescita del bambino. Esistono però sul mercato differenti tipi di giochi che possono aiutare nell'educazione dei più piccoli. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi...
Bambino

Perchè portare i bambini a teatro

Il teatro è un luogo in cui da secoli vengono riprodotte commedie e tragedie; molte volte si riproducono delle favole e delle fiabe, le quali riescono ad entrare perfettamente nella mente dei bambini. Saper recitare è una dote molto importante che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.