I 10 errori più comuni nella comunicazione con i figli

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Educare e crescere i propri figli è un processo lungo moltissimi anni che richiede tempo, pazienza e molto impegno da parte di entrambi i gestori, o in alcuni casi, del singolo genitore. Sbagliare diventa molto facile, cadere in errori e convinzioni sbagliate che non fanno altro che creare litigi e scontri continui tra genitore e figlio. In questa guida, voglio elencare i 10 errori più comuni che si possono fare nella comunicazione con i propri figli.

211

Urlare

I figli commettono errori, chi più e chi meno, ma è la normalità della vita. Nessuno è perfetto e sbagliando si impara. Molti genitori invece di creare un dialogo costruttivo con i propri figli, urlano e utilizzano metodi aggressivi per far capire al proprio figlio chi comanda. In realtà così si otterrà l'effetto contrario: il figlio vorrà ribellarsi e non comunicherà più nulla al genitore, per paura della sua brusca reazione.

311

Discutere con il proprio partner

I bambini sono molto sensibili alle discussioni, tengono ad ascoltare e ricordare tutto quello che vedono e sentono. Vedere i propri genitori litigare, toccare durante la discussione argomenti sensibili per il bambino, potrebbe davvero segnare la sua crescita e cambiare il suo modo di essere. Evitare discussioni davanti al proprio figlio è un ottimo metodo per farlo crescere sereno e senza preoccupazioni.

Continua la lettura
411

Fare pace con il proprio partner

Purtroppo non sempre il punto precedente si può "rispettare". In questi casi, nulla è perduto. Si può risolvere facilmente: se il bambino vede i genitori litigare, è giusto che veda anche il momento in cui si fa pace. Capirà che è giusto discutere se ci sono problemi, ma che è altrettanto giusto parlarne e risolvere insieme il problema.

511

Dare poco valore alle cose

Per i bambini tutto è nuovo, iniziano piano piano a fare tutto per la prima volta. Alcuni genitori tendono a dare tutto molto per scontato, perché già sono passati nella stessa situazione. In questo modo si toglie valore alle cose, alle emozioni. E a rimetterci purtroppo sono solamente i figli.

611

Non raccontare la propria giornata

Tutti i genitori vorrebbero sapere cosa fanno i propri figli a scuola o durante il tempo libero. Non tutti però hanno voglia di raccontarla. E sai perché? Perché non sono abituati a farlo, non ascoltano mai nessuno che racconta a loro la propria giornata di lavoro. Per questo motivo sarebbe molto educativo che i genitori prima di tutti iniziassero a comunicare e a raccontare cosa hanno fatto al lavoro, cosa hanno mangiato e con chi hanno chiacchierato. I risultati non tarderanno ad arrivare!

711

Rimandare gli impegni

I bambini hanno bisogno di imparare ad avere senso di responsabilità. Questo per il loro futuro, per il loro senso del dovere che non deve mai mancare nella vita. Vedere i genitori rimandare continuamente gli impegni presi, trovando scuse o inventando improvvisi impegni irrinunciabili non è un buon esempio per i loro figli.

811

Essere troppo protettivi

L'istinto di un genitore è quello di essere protettivo nei confronti del proprio figlio. Questo per assicurarsi che segua un percorso di vita corretto per la sua crescita. Bisogna però fare attenzione a non esagerare: diventare troppo protettivi potrebbe portare il bambino a mentire per avere un minimo di libertà.

911

Dare sempre la colpa al proprio figlio

Molto probabilmente il bambino, specialmente in fase adolescenziale, capiterà in qualche situazione poco piacevole come un litigio a scuola o con i propri amici. Anche qui si fanno strada due tipologie di pensiero: chi è pronto subito a dare la colpa al proprio figlio senza nemmeno ascoltare la realtà dei fatti e chi invece assicura che il figlio non avrebbe mai un comportamento del genere e lo esclude da ogni responsabilità. La verità sta nel mezzo, cioè nel capire prima di tutto come sono andati realmente i fatti e solo dopo esprimere il proprio giudizio in modo impersonale.

1011

Non appoggiare i loro progetti

Gli adolescenti a volte pensano troppo in grande, sognano ad occhi aperti. Proprio per questo motivo decidono di raccontare il loro progetto ai propri genitori, euforicamente. Il genitore, dovrebbe lasciar raccontare al proprio figlio i suoi pensieri a riguardo e ascoltare interessato: solo parlandone ad alta voce e in modo dettagliato si può rendere conto anche lui stesso se si tratta di un progetto irrealizzabile o meno.

1111

Riempire i vuoti con beni materiali

Purtroppo molti genitori piuttosto che trascorrere del tempo insieme al proprio figlio, per "farsi perdonare" regalano beni materiali molto costosi. Questo, se all'inizio può sembrare il metodo migliore per ottenere consensi dal proprio figlio, in realtà rappresenta il metodo peggiore e più difficile da riparare. Passare delle giornate insieme al proprio figlio, andare al parco giochi o trascorrere un weekend lontano da casa sono le vere ricchezze della vita. I beni materiali passeranno senza dubbio in secondo piano.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come rispondere alle sfide dei bambini

Incentivare l'autonomia del bambino è molto importante per accrescere la fiducia in sé stesso e il suo spirito d' iniziativa: ciononostante il compito di ogni bravo genitore è prima di tutto quello di dare al proprio figlio un insieme di norme e di...
Famiglia

Come affrontare una discussione con i genitori

Il rapporto tra genitori e figli incide enormemente sullo sviluppo dei ragazzi e sullo stato dell'intera famiglia. Spesso si ritiene - talvolta sbagliando - che tali relazioni siano sempre prive di attrito e incomprensioni, almeno nelle prime fasi della...
Bambino

Come aiutare i figli ad accettare le sconfitte

È capitato a tutti di ricevere delle sconfitte e di prenderla male. Tuttavia, quando gli insuccessi riguardano i figli, in definitiva vengono colpiti anche i loro genitori. Non è semplice vedere il proprio bambino stare male, soprattutto se si tratta...
Bambino

Come inserire il bambino al nido

Il mese di settembre è per molte mamme il mese nel quale il proprio bambino/a dovranno iniziare una nuova "avventura", una nuova esperienza. Quando il genitore decide di portare il bimbo al nido, iniziano una serie di preoccupazioni. La maggior parte...
Bambino

Come Raccontare Una Storia Con Le Ombre Cinesi

Per i bambini la comunicazione è molto importante, un modo concreto per ampliare i suoi orizzonti nel campo della conoscenza, ma anche in quello della fantasia. Un metodo valido, utilizzato fino dalla notte dei tempi è quello di raccontare storie. Per...
Bambino

Problemi di comportamento nei bambini: come affrontarli

Gestire i bambini non è cosa facile! Capiamo come distinguere i problemi di comportamento nei bambini: come affrontarli.Alcune ricerche hanno dimostrato come in età evolutiva si sviluppano maggiormente i problemi comportamentali e relazionali nei bimbi....
Bambino

5 consigli per gestire un bambino iperattivo

La vita quotidiana con un bambino iperattivo può essere molto travolgente, mai noiosa, ma spesso molto frustrante. I genitori possono contribuire a ridurre i sintomi dell' iperattività attraverso 5 semplici consigli. Tali consigli possono aiutare a...
Bambino

Come raccontare le favole

Leggere favole ai bambini è importante: La lettura della favola è un gesto d'amore antico tra il bambino e i propri genitori, con la lettura del racconto si mette in atto nel bambino un processo di crescita cognitiva e si infondono in lui valori cardine...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.