Cosa fare se il naso del bambino sanguina

di Francesca Gasperini difficoltà: difficile

Cosa fare se il naso del bambino sanguina Basta una vigorosa pulizia o una piccola botta giocando e… il naso comincia a perdere sangue. Che spavento la prima volta per il piccolo e che apprensione per la mamma! ... Che poi imparerà che il fenomeno delle perdite di sangue dal naso (o meglio, l’ epistassi) è molto comune tra i bambini e i ragazzi e non costituisce nulla di preoccupante. Soprattutto se il soggetto è raffreddato e ha quindi “maltrattato” il suo naso con sfregamenti e starnuti, si può essere creata una piccola lesione nella parte antero-inferiore del setto nasale. La crosticina di questa lesione, per effetto di un trauma anche banale, si può staccare e dare il via così alla perdita di sangue.

Assicurati di avere a portata di mano: Fazzoletti di carta, compressa di cotone, acqua

1 La prima cosa su cui impegnarsi è mantenere la calma; non c'è nulla di preoccupante e il bambino non deve vivere questa esperienza con spavento. Anzi, per lui è l'occasione per imparare qualcosa di nuovo sul suo corpo e per sapere come affrontare questo genere di imprevisti. Ricordate che l'evento potrebbe ripetersi altre volte e non è detto che voi possiate essere presenti. Spiegate al piccolo cosa gli sta accadendo e illustrategli le vostre operazioni di cura.

2 Fate mantenere al bambino la testa diritta. Poi prendete tra pollice ed indice tutta la metà inferiore del naso e stringete abbastanza saldamente. Assorbite con un fazzoletto di carta le eventuali gocce di sangue. Questa posizione va mantenuta per una decina di minuti e serve, appunto, ad aiutare i vasi sanguigni lesionati a chiudersi e a bloccare l’uscita del sangue. Se ciò non accadesse, provvedete a far soffiare il naso al bambino e ripetete la manovra. Un’alternativa è procurarsi una compressa di cotone e porla come un tampone della narice, lasciandovela per quattro ore circa; attenzione, il cotone va tenuto nella parte inferiore del naso, non spingetelo verso l'alto!

Continua la lettura

3 È importante insegnare ai ragazzi come comportarsi in caso di perdita di sangue dal naso, affinché sappiano cavarsela con questo lieve inconveniente anche in assenza di un genitore.  Spiegate loro che è sbagliato inclinare la testa all'indietro, perché rischierebbero di inghiottire il liquido.  Approfondimento Come curare l'epistassi nei bambini (clicca qui) Allo stesso modo, dite sempre che bisogna evitare i lavaggi immediati con acqua corrente: la lesione riprenderebbe a sanguinare.  Per pulire la pelle attorno al naso, è più che sufficiente un fazzoletto di carta umido.. 

4 Solo se nessuna delle operazioni consigliate ottiene un risultato, rivolgetevi al medico o al Pronto Soccorso, dove si applicherà una medicazione con vasocostrittori e si tamponerà la lesione, verificando se sia riconducibile ad una qualche patologia. Tenete presente che, se il piccolo è raffreddato o sta avendo un attacco di rinite allergica, la cura di queste malattie risolverà anche il problema del sanguinamento dal naso: aiutatela tenendo gli ambienti sempre ad un buon grado di umidità.

Non dimenticare mai: Anche un colpo di calore può dare epistassi: copritevi sempre con un cappello ed evitate l'esposizione al sole nelle ore più calde

Come pulire il naso dei bimbi Parto cesareo: rischi per la madre e il feto Come soffiare il naso ai bambini Come insegnare ad un bambino a soffiare il naso

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili