Cosa fare se il bambino cade dal letto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quando il bambino raggiunge i novanta centimetri di altezza, i pediatri suggeriscono di effettuare il cambio dalla culla al lettino, che gli permette di avere una migliore qualità del sonno, e lo comincia ad orientare verso l'indipendenza e la crescita. Tuttavia, alcuni genitori possono avere paura che il loro bambino possa cadere dal letto normale e se analizziamo la situazione in generale, possiamo dire che capita abbastanza di frequente. Per fortuna esistono delle precauzioni da prendere, che vi aiuteranno a lasciarvi tutte le ansie alle spalle. A questo proposito, vediamo riportati qui di seguito alcuni brevi passi che vi aiuteranno a capire come fare se il bambino cade dal letto.

24

La prima cosa da fare è individuare subito la parte del corpo che ha subito il colpo e verificare la reazione del bambino; se piange ma non ci sono escoriazioni o segni sul corpicino e, dopo pochi istanti, riprende a muoversi normalmente, probabilmente non è successo niente di grave. Nel caso di tumefazione ricorrere alla borsa del ghiaccio e, se non si tratta di una parte delicata (ad esempio la testa) limitarsi a prestare attenzione nei minuti successivi.

34

Il caso più pericoloso è quello di una caduta di testa, soprattutto se si verifica da un'altezza piuttosto importante, come potrebbe avvenire con un letto a castello. Se il bambino sviene oppure si manifesti perdita di coscienza, ma anche quando il mal di testa non cessi entro pochi minuti, con presenza di vomito, è meglio portare subito il piccolo al pronto soccorso. Procedere allo stesso modo anche in mancanza dei suddetti sintomi, qualora il bambino pianga incessantemente, lamentandosi per diversi minuti; nella maggioranza dei casi non si tratterà di qualcosa di grave, il pianto potrebbe essere solo la reazione allo spavento provato, ma è meglio scongiurare il pericolo di un trauma.

Continua la lettura
44

Se il bambino ha già sviluppato la dentatura può accadere che, nella caduta, un dente si rompa; raccoglierlo, riporlo in un bicchiere con poca acqua salata e portarlo al pronto soccorso assieme al bambino. Anche il naso è una parte molto delicata e facilmente soggetta a colpi; è opportuno stringere con le dita la punta del naso, facendo pressione per qualche minuto, in modo da fermare la fuoriuscita di sangue. Le piccole abrasioni devono essere lavate immediatamente con cura, disinfettate e, se possibile, chiuse con un cerotto; se sono troppo estese tali da non poter essere richiuse in casa, procedere comunque al lavaggio e recarsi velocemente al pronto soccorso.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Primi passi: come affrontare questo momento

I primi passi di un bambino rappresentano sempre un momento molto emozionante sia per i genitori che per il bambino stesso. Cerchiamo di ricordare che il bambino non va mai forzato, inutile, ed anzi controproducente, cercare a tutti i costi di farlo stare...
Famiglia

10 frasi da non dire mai a una donna

Non è facile entrare nella mente di un'altra persona, specie se si tratta di una donna. L'animo delicato, i cambiamenti ormonali e il doversi spesso dividere tra carriera e famiglia sono tutti elementi che rendono le donne mutevoli dal punto di vista...
Famiglia

5 regali che ogni papà vorrebbe ricevere per la sua festa

La festa del papà cade ogni anno il 19 marzo. Con la prossimità di tale data, tutti in famiglia cominciano a pensare a dei possibili regali da fare al proprio padre. Questa scelta però è sempre difficile da fare perché molte volte si rischia di fare...
Bambino

10 giochi teatrali da fare con il tuo bambino

Il gioco teatrale è lo strumento di crescita appositamente studiato per lo sviluppo psichico e sociologico dei bambini. I piccoli imparano a leggere e a parlare con maggiore espressività. Iniziano a lavorare in gruppo. Si abituano a stare davanti ad...
Bambino

5 regali fatti a mano per la festa del papà

La festa del papà (o del babbo a seconda del nostro dialetto) è una festività civile che, in Italia, cade il 19 marzo. Questa data è stata per molto tempo collegata alla figura di San Giuseppe, padre di Gesù. In questa lista troverete 5 piccole idee...
Bambino

Come insegnare il risparmio ai bambini

Ci sono dei genitori che tendono a viziare i loro figli, avendo un tenore di vita alto, sono portati ad estenderlo subito ai bambini, i quali non posseggono ancora la maturità mentale per comprende il valore dei soldi. >L'obiettivo di ogni buon genitore,...
Bambino

Come avvicinare i bambini all'uso della bicicletta

Andare in bicicletta rappresenta per ogni bambino una tappa fondamentale di autonomia e di controllo. Solitamente intorno ai 4-5 o anche 6 anni, i bimbini chiedono spontaneamente di insegnargli ad andare in bicicletta senza rotelle. Se invece, questa...
Famiglia

Come spiegare la Pasqua ai bambini

La Pasqua è una festa religiosa, che ricorda la Resurrezione, o ritorno sulla terra di Gesù. Questo concetto non è semplice da esporre ai bambini, particolarmente a quelli più piccoli, che magari ne hanno sentito parlare a casa o a scuola e che poi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.