Consigli per far passare il singhiozzo a un bambino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Capita a volte che il vostro bambino, quando mangia o beve troppo in fretta, quando è sottoposto a repentini sbalzi di temperatura o quando è molto eccitato, venga sorpreso da un fastidioso singhiozzo. In generale questo piccolo fastidio passa autonomamente nel giro di qualche minuto, ma se invece si protrae a lungo, interferendo con le normali attività del bambino è opportuno cercare un modo per farglielo passare. Ecco quindi in questa guida, alcuni consigli per far passare il singhiozzo al bambino.

27

Fategli trattenere il respiro

Essendo il singhiozzo uno spasmo involontario del diaframma legato ad un messaggio da parte del cervello, bisognerà distrarre il sistema nervoso e tenerlo occupato in altre attività. Ad esempio, si può provare a far trattenere il respiro al bambino per una decina di secondi, in modo da rilassare il diaframma.

37

Dategli dell'acqua a piccolo sorsi

Può essere d'aiuto anche far bere al bambino una decina di piccoli sorsi di acqua, trattenendo il respiro tra uno e l'altro. Questa strategia aiuta a distendere i nervi che così non manderanno più al diaframma informazioni scorrette e il singhiozzo cesserà quasi subito.

Continua la lettura
47

Provate a spaventarlo

Se il vostro bambino, nonostante questi due semplici sistemi, non riesce a farsi passare il singhiozzo, è arrivato il momento di sorprenderlo con un bello spavento. In questo modo il nervo vago verrà scombussolato e non si ricorderà più del precedente stimolo.

57

Fategli gonfiare un palloncino

Se ancora non si è ottenuto alcun risultato, un buon sistema, tra l'altro divertente per il bambino, è quello di fargli gonfiare un palloncino. In questo modo aumenta la concentrazione di anidride carbonica nel sangue, la quale distrae il sistema nervoso. Sullo stesso principio di può chiedere al bimbo di soffiare col naso per più volte in successione.

67

Dategli dei cibi dolci, salati o piccanti

Infine, altri metodi di basano sull'assunzione di piccole dosi di aceto, limone o cibi piccanti. Queste sostanze, dai sapori marcati, attivano i recettori del gusto, spostando l'attenzione del cervello dall'attività del diaframma. A questo scopo può funzionare anche mettere un cucchiaino di zucchero sulla lingua del bambino, impegnando tutto il sistema nervoso in un'altra attività.

77

Alcuni consigli per la prevenzione del singhiozzo

Come avete visto, esistono molti sistemi per far passare il singhiozzo al vostro bambino e quasi tutti richiedono solo semplici istruzioni, così il bambino capirà subito quello che deve fare. Per non far incorrere il bimbo in singhiozzo troppo frequenti è poi necessario insegnargli a mangiare e bere piano, per limitare l'ingestione di aria ed evitare gli sbalzi di temperatura o le emozioni troppo forti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come capire se il neonato non digerisce il latte

Tutte le neomamme cercano di capire se il loro piccolo digerisce o meno il latte, molte si preoccupano se il neonato dopo la poppata non fa il ruttino, oppure se rigurgita o addirittura si allarmano se notano che è un po' agitato o ha il singhiozzo....
Bambino

Come fare la respirazione artificiale ad un bambino

La respirazione artificiale rappresenta una manovra da compiere durante le pratiche di rianimazione (ripristino delle primarie funzioni vitali), ovvero la respirazione e la circolazione sanguigna: esse consentono il continuo rifornimento d'ossigeno ai...
Bambino

Come tranquillizzare un bambino che piange

Quando si ha a che fare con un bambino piccolo, molti genitori vanno in crisi quando lo sentono piangere, perché non sanno come comportarsi o calmare il loro piccolino. Di solito quando si tratta di un neonato, è difficile capire cosa provochi tale...
Bambino

Come calmare un bimbo che piange

Ciò che contraddistingue un buon genitore e la sua presunta bontà nel saper crescere i propri figli è sopratutto la capacità di comprendere questi ultimi e i segnali che mandano in modo tacito durante le diverse fasi della loro crescita, fino alla...
Bambino

Sport per bambini timidi

Da sempre lo sport è considerato il miglior modo per mantenere uno stile di vita salutare; è per questo che sin dalla tenera età è consigliato approcciarsi ad una qualsiasi attività motoria. Introdurre i bambini allo sport non risulta sempre semplice,...
Bambino

Come calmare la collera del tuo bimbo

Iniziamo col dire che tutti siamo stati dei bambini, e che adesso in età adulta, ripensando con i nostri genitori ai non pochi "problemi"che qualche volta gli abbiamo arrecato, un sorriso ci scappa sempre, attimi di collera non mancano nemmeno per noi...
Bambino

Come insegnare al bimbo a non fare più la pipì a letto

A volte potrebbe capitare, che quando il nostro bimbo è più nervoso del solito, oppure quando beve troppa acqua, che durante la notte faccia la pip' a letto. Sicuramente si tratta di un contrattempo abbastanza seccante, ma dietro questa semplice azione,...
Bambino

Come far smettere di piangere un bambino

I bambini finché non imparano ad esprimersi attraverso il linguaggio, manifestano le loro necessità attraverso il pianto; fino a circa 18 mesi è l'unico mezzo che hanno per comunicare. Alcune volte, piangono perché si sentono soli e vogliono essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.