Come svezzare un neonato

di Lucia Muzzachi difficoltà: difficile

Come svezzare un neonato Quando inizi a svezzare il tuo bambino c'è una cosa che devi conoscere e tenere bene a mente perché ti aiuterà a capire meglio ciò che gli piace o può piacergli di più. Un neonato ha molte più papille gustative di un adulto. Ha delle papille gustative anche all'interno delle guance! Ecco perché è così sensibile ai vari gusti. Inoltre, predilige in assoluto i sapori dolci perché è abituato al latte. Che sia materno oppure artificiale infatti, questo alimento è dolcissimo al suo palato. Ecco perché è bene iniziare lo svezzamento con questo gusto e procedere piano piano aggiungendo sapori nuovi.

Assicurati di avere a portata di mano: acqua e verdure olio extravergine d'oliva cucchiaino per prime pappe frutta fresca o omogeneizzato di frutta biscotto granulare omogeneizzati di carne formaggino per bambini pappa di mais e tapioca pastina grattugia

1 Come svezzare un neonato Quello che dovrai riuscire a fare col tuo bambino è sviluppare il suo gusto. Questo ovviamente richiede tempo e pazienza. Di fronte ad un alimento mai mangiato prima il bambino diventa diffidente. Se osservi il suo atteggiamento di fronte al nuovo cibo vedrai che lo osserva, lo tocca ma non lo mangia perché per lui rappresenta una novità e ha timore che il sapore non sia di suo gradimento. Non è facile infatti abituarsi a tante novità e abbandonare come alimento esclusivo il buon latte, dolce e rassicurante.

2 Come svezzare un neonato Con lo svezzamento devi riuscire ad apportare al tuo bambino, attraverso gli alimenti giusti, tutti i principi nutritivi di cui il suo organismo ha bisogno. Devi proporre quindi una dieta bilanciata che comprenda proteine, vitamine, sali minerali, zuccheri e grassi. Il cambiamento dev'essere graduale come abbiamo detto e non dovrai mai lasciarti scoraggiare se il piccolo dimostrerà rifiuto verso la nuova dieta. Puoi iniziare lo svezzamento a partire dal quarto mese. Questo perché noterai che il latte da solo non basta più. In questo periodo il bambino inizia a raddoppiare il suo peso e ha bisogno di molte calorie in più che il solo latte non può soddisfare; lo stomaco del bambino inoltre è più maturo ed è in grado di digerire anche alimenti per i quali prima non era pronto. Inoltre adesso è in grado di ingoiare anche alimenti solidi.

Continua la lettura

3 Come svezzare un neonato Per il bambino inizia un periodo di cambiamento radicale.  Il gusto dolce del latte diventa quello salato di una pappa e la consistenza liquida a cui era abituato succhiando il latte, si trasforma in crema da mangiare con un cucchiaino.  Approfondimento Come e quando iniziare lo svezzamento (clicca qui) Chiunque reagirebbe negativamente.  Lui ha bisogno di capire che quello che gli stai infilando in bocca sazierà la sua fame.  Inoltre, deve abituarsi a ingoiare una consistenza nuova.  Per aiutarlo in questo devi imparare a porgergli il cucchiaio nella maniera migliore.  La prima regola è quella di non avere fretta.  Usa un cucchiaino in plastica rigida specifico per bimbi.  Sarà caldo al palato e delicato sulle gengive.. 

4 Come svezzare un neonato Metti il cucchiaino tra le sue labbra e lascia che succhi la pappa. In questo modo imparerà ad ingoiare lentamente e assaporare i nuovi gusti. Non pretendere di iniziare subito con grandi porzioni. Il primo giorno ne prenderà uno, due cucchiai, il secondo un po' di più e così via. Se il tuo bambino è abituato ad allattare al seno avrà bisogno di maggiori coccole. Se è molto affamato, difficilmente gradirà il cucchiaino. Prova allora a dargli un po' di latte per farlo saziare e calmare un po', poi un po' di pappa e, come premio, ancora un po' di latte. Se il bambino dimostra un rifiuto continuo e ostinato, prova il vecchio trucco di allargare il buco della tettarella e dargli la pappa nel biberon.

5 Come svezzare un neonato La base della prima pappa è il brodo vegetale. Preparalo mettendo in un pentolino dell'acqua e aggiungi patate e carote come prime verdure. Col passare del tempo aggiungi poi zucchine, fagiolini e via dicendo, a seconda di quello che offre la stagione. Evita verdure dal sapore amaro o poco gradevole come cipolle e cavoli e ritarda invece l'introduzione di spinaci e bietole perché sono ricchi di nitrati. Introduci pomodori e legumi non prima del nono mese a causa delle eccessive fibre e della probabilità di allergie. Se lo ritieni più pratico, puoi anche ricorrere agli omogeneizzati di verdure pronti.

6 Come svezzare un neonato Per quanto riguarda la pappa, la prima da poter introdurre è certamente quella di riso perché è quella che ha meno possibilità di allergia ed è la più digeribile. Gradualmente aggiungi l'omogeneizzato di carne iniziando con quello di tacchino e passando poi al vitello e al manzo. Completa il tutto con un filo di olio extravergine d'oliva. Dopo la pappa devi dare al tuo piccolo la frutta. Inizia con la mela o la pera. Scegli frutti maturi, lavali bene e grattugiali. Vedrai che gradirà molto. Se noti che si sazia già con la pappa dagli la frutta come merenda associandola ad un po' di latte, oppure aggiungendo del biscotto granulare.

7 Come svezzare un neonato A un mese circa di distanza dalla prima pappa potrai passare alla seconda. Ricorda però che in queste cose non ci sono delle regole fisse. Consultati con il tuo pediatra che potrà valutare al meglio quello di cui il bambino ha più bisogno. Se noti che il bimbo si sveglia di notte perché ha fame, vuol dire che la poppata serale non lo soddisfa più e ha bisogno di assumere maggiori calorie. La seconda pappa è quindi indispensabile. Usa sempre il brodo vegetale come base. A questo puoi aggiungere le verdure passate e introdurre la pappa di mais e tapioca, due cereali che non contengono glutine. Aggiungi poi il formaggio. Inizia con formaggi magri come la ricotta o i formaggini in vetro specifici per bambini, ma se al tuo bimbo piacciono anche i sapori più decisi metti pure il parmigiano. Col passare dei mesi dovrai aggiungere tanti alimenti nuovi nella dieta di tuo figlio e al compimento del suo primo anno mangerà praticamente tutto. Segui sempre i consigli del tuo pediatra e procedi con cautela.

Come iniziare svezzare un neonato Tutto sullo svezzamento Come svezzare il neonato Come preparare la prima pappa

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili