Come stimolare gli ormoni per la produzione di latte materno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Una delle cose più naturali che la vita può riservare ad una donna è l'allattamento al seno. Questo oltre a nutrire il bambino, consente di creare con lui un rapporto speciale fatto di contatto, amore e nutrimento. Significa alimentarlo in ogni senso, sia fisico che psicologico. Per poter allattare occorre però che il seno venga stimolato correttamente, sin dalle prime ore dopo il parto, fino alla montata lattea, che può presentarsi fino a 6 giorni dopo la nascita del bambino. In questa semplice guida vedremo come stimolare gli ormoni per la produzione di latte materno.

27

Come si produce il latte materno

Il latte materno viene prodotto dalla ghiandola mammaria grazie a due ormoni che ne controllano la produzione e la sua fuoriuscita nei giorni successivi al parto. L’allattamento avviene, dunque, grazie all’azione combinata di ossitocina e prolattina, i cui livelli aumentano naturalmente subito dopo il parto. Tocca poi al bambino stimolare e regolare la produzione del latte succhiando correttamente e regolarmente. Una serie di fattori aiutano, però, la secrezione di latte: fattore fisico, meccanico e psicologico.

37

Fattore fisico

Lo stimolo o fattore fisico è la presenza fisica del bambino che deve essere messo molto spesso a contatto con il corpo della mamma; quindi prima poniamo la sua bocca ben aperta sul capezzolo e successivamente stimoliamo la suzione del bambino, che deve essere costante e continua nel tempo. Anche se inizialmente il bambino farà fatica a rimanere attaccato al seno per lunghi periodi, insistete e fate in modo che tutta la sua bocca contenga il capezzolo, compresa l’aureola.

Continua la lettura
47

Fattore meccanico

Gli stimoli meccanici sono rappresentati dall'utilizzo del tiralatte che, insieme alla suzione diretta del bambino, mette in circolazione gli ormoni che stimolano la produzione di latte. Se il bambino si attacca poco al seno, utilizzate il tiralatte per continuare la stimolazione e per evitare che il seno si indurisca e diventi dolente.

57

Fattore psicologico

È importante che la mamma abbia serenità, tranquillità e mancanza di sensi di colpa soprattutto nei primi tempi quando non riesce a nutrire il proprio bambino come vorrebbe. Il tempo e la pratica aiutano. Insistere senza lasciarsi scoraggiare e rivolgersi ad ostetriche per avere maggiore sostegno ed informazioni.
Un consiglio finale è quello di bere almeno 3/4 litri di acqua al giorno, anche sotto forma di brodo di carne, tisane, camomilla o passati di verdura. Ricordiamoci che il latte è composto dalla maggior parte di acqua. Proprio per questo la dieta da parte delle mamme deve essere varia ed equilibrata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per allattare ci voglio impegno e costanza, stress e negatività non aiutano la produzione di latte materno
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come e quando usare il tiralatte

La maternità è di certo uno degli aspetti più belli ed appaganti della vita di una donna. Ma talvolta essere una madre è anche sinonimo di grande impegno, lavoro e fatica. L'aspetto più impegnativo della maternità durante i primissimi tempi di vita...
Bambino

Come favorire la montata lattea

Per molte donne la nascita di un figlio può essere motivo di grandissima gioia e soddisfazione. Dopo i lunghi mesi della gravidanza e le fatiche del parto, ci si ritrova fra le braccia questo tenero fagottino, che non aspetta altro che essere accudito...
Bambino

5 accessori essenziali per l'allattamento

L'allattamento è la fase della maternità in cui il neonato si attacca al seno materno per la propria alimentazione. Il latte materno è molto importante per la nutrizione e la crescita del bambino, soprattutto nei primi sei mesi di vita. Per questo...
Bambino

Tecniche e metodi per la conservazione del latte materno

Quando si torna a casa dall'ospedale, dopo il parto, è opportuno per le neo-mamme conservare il proprio latte. Il neonato inizia con poppate minime, succhia circa 20 g di latte materno, ma nei giorni a venire la produzione dello stesso aumenta notevolmente....
Bambino

Consigli per facilitare la suzione del latte da parte del neonato

Per un neonato il latte materno è sicuramente il migliore esistente in natura, specie se somministrato nel primo anno di vita; infatti, non solo riesce a soddisfare il suo fabbisogno giornaliero, ma è da considerarsi un pasto completo, senza quindi...
Bambino

Come capire se si ha abbastanza latte materno

Prima della nascita del bebè e durante gli ultimi tre mesi di gravidanza, il seno della futura mamma si prepara alla produzione del latte materno che costituirà il principale nutrimento per il nuovo nato. L'allattamento al seno è particolarmente importante,...
Bambino

Latte artificiale: quando preferirlo a quello materno

L'allattamento ricopre per mamma e bambino una grande importanza, il contatto fisico e la trasmissione di anticorpi che avviene sin dai primi giorni di vita, attraverso le prime gocce di colostro, proteggono il bimbo da infezioni e malattie. In alcuni...
Bambino

Le migliori tisane per favorire la produzione di latte

La produzione di latte materno è importantissima per la crescita del neonato, in particolar modo nei primi mesi di vita, dove la dieta alimentare è basata esclusivamente di latte. Purtroppo, non tutte le mamme riescono a produrlo dal proprio seno e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.