Come spiegare al bambino la differenza etnica

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ormai da diversi anni, le città del nostro paese sono meta di immigrazione da parte di persone provenienti da diverse parti del mondo. Questo diffuso fenomeno di interscambio culturale, mai così intenso e rapido nella storia dell'umanità, ha portato con se inevitabilmente tutta una serie di problematiche che riguardano principalmente i rapporti interpersonali e l'integrazione. Le differenze etniche che si sono venute a creare nella società, però, non riguardano solo gli ambienti di interazione degli adulti, ma, come è logico che sia, coinvolge anche il mondo dell'infanzia. È così che nasce la necessità di spiegare al bambino cosa sono le differenze etniche e come gestirle.

26

Occorrente

  • giochi, canzoni, disegni e racconti
36

Quasi in ogni scuola, a partire da quelle dell'infanzia, sono presenti uno o più bambini provenienti da altri paesi del mondo. Molto spesso le famiglie di tali bambini appartengono a diverse etnie, che si contraddistinguono le une dalle altre per via di sostanziali differenze culturali e religiose. Il rispetto per le differenze etniche è un cardine fondamentale della nostra società che quindi, tende ad agevolare il più possibile gli usi e i costumi di queste persone. Un esempio è costituito dalla presenza di un menù differenziato nella mensa scolastica per i bambini appartenenti alla religione mussulmana; un'altro esempio prevede la proposta di attività alternative all'insegnamento della religione cattolica per tutti quelli che professano una religione diversa.

46

In un contesto come questo è naturale che il bambino si faccia delle domande quando si trova di fronte a tali situazioni. È compito dell'adulto, genitori ed insegnanti, spiegare cosa sono le differenze etniche, perché esistono e, cosa più importante, perché vanno rispettate. La strada principale per riuscire nell'intento in modo del tutto naturale è certamente quella della conoscenza. Chiedere direttamente ai bambini di altre etnie di parlare dei loro usi, della loro cultura di popolo e delle loro credenze religiose avvicinerà certamente i bambini alla comprensione ed all'accettazione del diverso, inteso come valore aggiunto e non come qualcosa da temere.

Continua la lettura
56

Chi conosce il mondo dell'infanzia però sa bene che le parole non sono l'unica forma di contatto e di scambio di pensieri tra bambini. Il primo e più istintivo comportamento sociale dei più piccoli è senz'altro il gioco. Ed è proprio attraverso il gioco, ma anche il disegno, le canzoni e le rappresentazioni, che si possono spiegare al bambino le differenze etniche, sviluppando così la sua sensibilità e il senso sociale e arricchendo il suo mondo interiore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sviluppare il senso del rispetto nel bambino lo renderà un adulto migliore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come fare un regalo speciale ai nonni

Per chi li ha ancora o per chi non li ha più, i nonni rappresentano comunque un punto di riferimento importante, considerato il ruolo che tradizionalmente assumono all'interno delle nostre famiglie. È infatti a loro e alle loro cure che molto spesso...
Bambino

10 libri della buonanotte da leggere ai bambini

Quando i bambini non sono ancora capaci di leggere o quando trovano scarso interesse nella lettura, è opportuno che ci sia qualcuno ad avvicinarli al mondo dei libri. La lettura di storie ai più piccoli è funzionale a fargli sviluppare una buona capacità...
Famiglia

Consigli per i neopapà in età più avanzata

In Italia sono aumentati i padri che concepiscono un figlio in tarda età. Secondo studi recenti, il periodo giusto per diventare genitori sarebbe tra i 35 e i 49 anni. Riguardo al comportamento del genitore col figlio, si riscontrano sensibili differenze...
Famiglia

Come capire se tuo figlio è entrato nella pubertà

La pubertà è il processo di cambiamenti fisici con cui il corpo di un bambino matura nel corpo di un adulto, capace di riprodursi sessualmente. Inizia con segnali ormonali inviati dal cervello alle gonadi, ovvero le ovaie per le femmine e i testicoli...
Bambino

Vantaggi del bilinguismo infantile

Chi non hai mai visto un bambino parlare due o più lingue non ha mai potuto sperimentare l'incredulità che si prova nel vederlo parlare con cosi tanta facilità. I bambini imparano qualsiasi lingua, senza sforzo, esattamente come imparano a camminare....
Bambino

Cosa fare se il bambino rifiuta un solo seno

Quando una mamma si trova ad affrontare il periodo dell'allattamento, può accadere che il neonato si rifiuti di iniziare a poppare. Nonostante le insistenze, in molti casi, l'unico risultato è quello di far piangere il neonato; questo può comportare...
Bambino

5 frasi di auguri a una neomamma

Una vostra amica, vostra sorella, vostra cugina o cognata hanno appena partorito e l'emozione del momento vi ha reso brilli tanto da non trovare le parole giuste per congratularvi del lieto evento. Vorreste preparare un augurio speciale, fatto con parole...
Bambino

Come trasmettere la fede ai bambini

Come si può trasmettere ai bambini la fede verso Dio? La cosa fondamentale, fin dalla nascita, è scegliere un padrino o una madrina che possa essere in linea con la catechesi che si vuole trasmettere al proprio figlio. Tutti i bambini, prima di iniziare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.