Come scegliere una luce notturna per la camera dei bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I bambini, si sa, non amano particolarmente il buio. Proprio per questo motivo, spesso e volentieri, se si svegliano al buio, i bambini potrebbero avere un brutto risveglio, anche traumatico se si tratta di bambini particolarmente sensibili. Una soluzione molto valida a questa incombenza è la luce notturna da applicare nella camera dei bambini. In commercio è possibile trovare e scegliere tra una vasta gamma di luci notturne per i bambini, una più funzionale dell'altra e, soprattutto, una più graziosa e colorata dell'altra. In base alle differenti esigenze, è possibile scegliere tra diverse tipologie di luce notturna. In questa sede ci occuperemo proprio di questo. Vedremo infatti di dare qualche consiglio molto utile su come scegliere la luce notturna più consona alle nostre esigenze.

24

Luce notturna per dare sicurezza al bambino

Innanzitutto, una luce notturna deve essere rassicurante nel buio: una piccola fonte luminosa contribuisce a rendere più tranquillo il bambino, nell'oscurità della notte. Un bimbo deve sentirsi sicuro e protetto nel proprio lettino e deve poter osservare quello che ha intorno; la paura dei mostri, dell'uomo nero e di animaletti cattivi nascosti per la stanza, possono essere superate grazie ad una piccola lampadina, in grado di fornire la giusta luminosità, tale da rendere il bambino più sicuro nella certezza dell'inesistenza di tali fobie e fornire la giusta tranquillità per addormentarsi senza alcun problema.

34

Come scegliere la gradazione di luminosità

Altra caratteristica importante, per l'acquisto di una migliore luce notturna, è la gradazione della luminosità: una luce troppo forte non lascerà addormentare il bambino con tranquillità e con facilità. La lucina deve essere in grado di emanare una luminosità fioca e soft, tale da rendere il momento del riposino o della nanna più rilassante e meno attivo il bambino tramite la scarsa visione di ciò che lo circonda.

Continua la lettura
44

Luce notturna con timer

Molto importante, anche, l'accensione e lo spegnimento della luce notturna. Esistono in commercio lucine con timer preimpostati o con la possibilità di inserire manualmente una sveglia. I bambini piccoli tendono a svegliarsi molto presto la mattina, per cui, l'ausilio di una luce notturna in grado di accendersi automaticamente al risveglio del bimbo, renderà meno traumatico e più tranquillo il momento. Seguendo queste utili e semplici mosse, riuscirete in pochissimo tempo a scegliere la luce notturna migliore per i vostri bambini, facendogli fare finalmente sogni tranquilli! Buona fortuna!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Dove andare a vivere a Berlino

Berlino è oggi uno dei più importanti centri politici e culturali di tutta l'Europa. È una città all'avanguardia, che offre molte opportunità di lavoro per i giovani e dove i servizi ai cittadini sono funzionanti e funzionali. Se anche per te Berlino...
Bambino

Come capire se il bambino dorme tranquillo

Generalmente i bambini, soprattutto se neonati, possono riscontrare qualche problema di sonno. Le motivazioni per cui il bambino non dorme possono essere varie, ma nel caso dei neonati il fatto di svegliarsi ogni 3 o 4 ore si ricollega alla fame. Le ore...
Famiglia

5 consigli per affrontare i risvegli notturni dei bambini

Dormire bene è alla base per un buon sviluppo psicofisico; durante la notte infatti, viene rilasciato un'importante sostanza per il nostro corpo, la "somotropina" nota anche come "ormone della crescita", la cui funzione è quella di promuovere il corretto...
Bambino

Come garantire un buon riposo al bebè

I bambini nei primi mesi di vita hanno bisogno prima di tutto di ricevere un'alimentazione adeguata che possa garantire la loro crescita ed il loro sviluppo psico-fisico, oltre alle giuste ore di sonno e di gioco. Per quanto riguarda quest'ultimo, come...
Bambino

Cosa fare per la pipì a letto

Molto spesso, con l'arrivo di un bambino, ci si trova di fronte a piccoli problemi che a lungo termine possono diventare difficili da superare. Uno dei problemi più comuni è l'enuresi notturna, più comunemente chiamata "pipì a letto". Per il bambino...
Bambino

Consigli per gestire il pianto del bebè durante la notte

Le prime settimane di vita di un neonato sono un periodo piuttosto difficile da affrontare, in particolare quando si tratta del primo figlio ed i genitori non sono del tutto preparati a questo grande cambiamento. Un neonato non ha orari, può dormire...
Bambino

Cosa fare se il bambino si sveglia spaventato

Se il piccolo si sveglia all'improvviso di notte, piangendo spaventato, come è consigliabile comportarsi? Il genitore dovrà trovare dentro di sé le parole giuste per consolarlo e nel contempo tranquillizzarlo. Queste esperienze, per quanto spiacevoli...
Bambino

Come aumentare le difese immunitarie nei bambini

La guida che andremo a impostare nei quattro passi che seguiranno alla breve introduzione che state leggendo, avrà il suo focus incentrato principalmente sulle difese immunitarie. Come noterete anche leggendovi il titolo stesso che accompagna la nostra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.