Come scegliere lo sport in base al carattere del bambino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'attività sportiva, come è noto, è importante per mantenere il corpo e la mente in salute e nel giusto stato di forma. Per praticarla non ci sono limiti di età e, con le dovute accortezze, ci sono esercizi indicati anche in caso di problematiche fisiche. Queste sono indicazioni valide anche quando ci si riferisce ai bambini. Nel loro caso spesso ci si orienta verso una pratica sportiva già in tenera età. Questo non è sbagliato in quanto infonde in loro l'importanza e la valenza dello sport, non solo inteso come attività di benessere per il loro corpo, ma anche come disciplina per rinforzare il loro spirito e migliorarne il carattere. Quando però i genitori sono alle prese con la scelta dell'attività sportiva più adatta al proprio figlio spesso vengono assaliti da mille dubbi. La domanda più frequente è sempre la stessa: qual è lo sport più adatto al carattere del mio bambino? Vediamo di seguito come scegliere quello giusto in base a diversi parametri.

25

Nelle comunità in cui viviamo l'offerta di attività sportive rivolte ai giovanissimi è di anno in anno sempre più vasta. Quando la scelta è ampia è bene che nella decisione finale venga preso in considerazione un elemento importante come il carattere del bambino. Ogni sport infatti contiene in se elementi educativi straordinari che possono aiutare a sviluppare e meglio incanalare i diversi tipi di carattere. Per i bambini che mostrano segni di aggressività e irrequietezza sono perfette le arti marziali, dove oltre alle tecniche di combattimento vengono insegnate importanti regole morali come il rispetto per l'avversaria, il coraggio, il principio di onestà e l'autocontrollo. In questo tipo di sport il bambino riesce ad incanalare la sua forza in maniera costruttiva e positiva.

35

Se invece il bambino si dimostra timido e poco aggressivo il suo carattere va tirato fuori attraverso sport come il canottaggio e la vela. La coordinazione di un insieme di atleti che lotta per un obbiettivo comune e la necessità di prendere decisioni fondamentali per tutto il gruppo conferisce autostima e fiducia in se stessi. Per le bambine insicure del proprio corpo e che non hanno una buona immagine di se è perfetta la danza, che con la sua valenza artistica e sportiva allo stesso tempo conferisce oltre ad una grande tonicità anche doti come grazia e armonia nei movimenti. Il bambino che ha problemi a socializzare troverà grande giovamento in uno sport di squadra come il calcio, il basket, la pallanuoto o la pallavolo. Questi sport sono molto diffusi, si possono praticare facilmente ovunque ed anno quindi una forte valenza aggregante.

Continua la lettura
45

Questi sono solo alcuni esempi di come si possa scegliere lo sport in base al carattere specifico del proprio bambino. Ci sono moltissimi altri sport che hanno caratteristiche simili attraverso i quali i piccoli atleti possono esprimere il meglio di se ed imparare molto. Una regola che però va sempre ricordata è che non bisogna mai forzare il bambino verso una disciplina che non gradisce. Alla base di qualunque scelta ci deve sempre essere l'interesse del bambino altrimenti ogni sforzo risulterebbe vano. È bene inoltre far provare al bambino diversi tipi di sport in modo che possa avere un'idea più chiara di quali sono i suoi gusti e le sue aspirazioni ed aiutarvi a compiere una scelta più consapevole.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il bambino vuole cambiare di frequente attività sportiva cercate di assecondarlo: magari non ha ancora incontrato quello che lo appassiona veramente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Karate per bambini: consigli per iniziare

L'attività sportiva per i bambini è fondamentale per uno sviluppo ottimale. Lo sport insegna ai piccoli a socializzare e a rispettare le regole. Una crescita armoniosa non può fare a meno della pratica sportiva. Ma quale sport è meglio far intraprendere...
Bambino

Sport per bambini: ginnastica artistica

Lo sport è un’attività fondamentale per far crescere i bambini sani e forti. Abituarli fin da piccoli a svolgere esercizi fisici, consente a migliorare il loro sistema immunitario, sviluppare in modo corretto l’apparato osseo, controllare il peso,...
Bambino

Psicologia dello sport nei bambini: aumento dell'autostima

È nella prima infanzia che si gettano le basi dello sviluppo dell'autostima. Essa si fortifica attraverso l'esecuzione dei piccoli gesti quotidiani, dai più piccoli ai più grandi. Giorno dopo giorno nell'emulazione delle azioni, il bambino acquisisce...
Bambino

Come convincere un figlio a fare sport

Al giorno d'oggi, difficilmente i ragazzi intraprendono un'attività sportiva. Siamo in una società caratterizzata dai dispositivi elettronici, come computer e console sempre più all'avanguardia. I giovanissimi vivono in un mondo tutto loro e non mancano...
Bambino

10 buoni motivi per iscrivere i figli ai campi estivi

Finita la scuola cosa fare per i propri figli? I campi estivi sono un'ottima soluzione, dato che finita la scuola ed è ancora presto per partire per le ferie. Coi campi estivi si possono conciliare le esigenze lavorative con quelle di accudire i figli....
Bambino

Sport: valore educativo del gruppo

Lo sport oltre a mera attività sportiva e ludica ha anche una notevole finalità educativa e sociale. Lo sport non influisce solo a livello fisico, ma anche mentale. Molti pedagoghi, considerano lo sport sano, come l'attività educativa per eccellenza...
Bambino

I migliori sport per bambini pigri

Fare sport è il modo migliore per stare insieme ad altre persone, maturare attraverso il sudore e la fatica e per crescere con una buona disciplina. Per questo insegnare ai bambini a praticare sport è il modo migliore per farli crescere sani e con dei...
Bambino

10 consigli per scegliere lo sport adatto al tuo bambino

Lo sport è considerato un elemento fondamentale nella vita dei più piccoli. Praticare un'attività sportiva è infatti un ottimo modo per favorire la crescita e lo sviluppo dei bambini, nonché questo favorisce la prevenzione in materia di problematiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.