Come risalire ai propri antenati

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Capita spesso, nella vita di ognuno di noi, che arrivi un momento in cui si guarda al passato, ponendosi delle curiose domande sulle origini della propria famiglia. Questa voglia nasce dall'interesse di approfondire la storia dei familiari, di conoscere i tratti caratteristici e le varie discendenze. Conoscere l'albero genealogico della famiglia può aiutare infatti a capire meglio chi siamo. La genealogia è una scienza precisa che studia le ramificazioni che le casate subiscono nel corso degli anni e dei secoli. Anche un profano può riuscire a ricostruire l'albero genealogico dei propri avi, senza avere particolari competenze. Ecco una guida che vi potrà fornire alcuni suggerimenti su come risalire ai propri antenati.

24

Indagini preliminari

L'azione preliminare da svolgere per il lavoro di ricostruzione è interrogare i parenti: armatevi di carta e penna, bisogna raccogliere qualsiasi tipo di notizia grazie all'aiuto di zii, nonni, cugini, e tutti coloro che possono raccontare dettagli interessati sul passato della famiglia. Tutto deve essere annotato con attenzione, senza tralasciare dettagli che a primo acchito sembrano essere inutili. Anche se vi trovate di fronte a racconti che da piccoli avete ascoltato centinaia di volte, non trascurateli se negli anni precedenti non avete prestato sufficientemente attenzione. Una volta raccolti tutti i dati possibili, contattando parenti vicini e lontani, si può procedere con una ricerca d'archivio. I due luoghi a cui rivolgersi sono le parrocchie locali, e i comuni.

34

Ricerche d'archivio

La ricerca negli archivi può essere una strada molto lunga da percorrere, ma costituisce una fonte di informazioni interessanti, sia che si tratti di enti ecclesiastici che di enti civili. In parrocchia si possono trovare tutti i certificati dei sacramenti celebrati come il matrimonio e il battesimo, mentre in comune si possono trovare gli atti in cui venivano registrate le nascite e le morti. Tutti questi dati sono fondamentali per iniziare a redigere un albero genealogico veritiero ed efficace che possa pian piano risalire indietro nel tempo. Per portare avanti queste indagini di tipo storico, occorre certamente la collaborazione degli addetti agli archivi, ma prima di tutto bisogna avere le specifiche autorizzazioni.

Continua la lettura
44

Internet

Oggi, abbiamo un alleato formidabile che viene incontro a qualsiasi nostra richiesta, ovvero internet. Possiamo infatti trovare siti e applicazioni apposite, gratuite o a pagamento, che ci consentono di ricostruire l'albero genealogico della famiglia, inserendo i dati a nostra disposizione. La ricerca d'archivio resta però fondamentale per la raccolta delle informazioni. Più dati si hanno, più questi siti potranno fare ricerche complete. Una risorsa gratuita è FamilySearch, dove non si deve fare altro che inserire i dati personali per poter visualizzare le informazioni desiderate. Esiste poi un altro portale, MyHeritage che invece è a pagamento (60 euro all'anno) e aiuta a mettersi in contatto con altri parenti iscritti alla piattaforma. Tutto chiaro? Non resta che augurarvi buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come evitare il rigurgito del bambino

Durante i primi mesi, subito dopo la poppata o alcune ore dopo, il neonato può avere un piccolo rigurgito di latte; si tratta di un fenomeno estremamente comune nel bambino, che può essere considerato fisiologico, cio non è detto. Ecco una semplicissima...
Gravidanza

Come calcolare le settimane di gestazione

Per ogni donna la maternità è il miracolo più bello. Inevitabilmente, si fanno progetti per il lieto evento. Si attendono con ansia e trepidazione i canonici 9 mesi. Si effettuano mentalmente dei calcoli approssimativi. Al giorno d'oggi, si dispone...
Bambino

Come insegnare le lettere ai bambini in età prescolare

I bambini in età prescolare, indicativamente dai 4 ai 5 anni, hanno raggiunto una maturità sufficiente per iniziare a riconoscere le lettere dell'alfabeto e i numeri da 1 a 10 (e oltre). Se vogliamo che nostro figlio inizi a familiarizzare con le lettere...
Bambino

5 modi per far dormire tuo figlio in camera sua

Senza ombra di dubbio, riuscire a  far addormentare un bambino in camera sua, dolcemente, nel suo lettino, non è facile. Effettivamente, questa situazione, può trasformarsi in una vera e propria sfida, in special modo, se tuo figlio è ormai abituato...
Bambino

Come insegnare i giorni della settimana ai bambini

Quante volte vi è capitato che i vostri bambini non sappiano i giorni dalla settimana e facciano confusione tra di loro? Sicuramente tante. La cognizione del tempo è difficile da imparare per un bambino piccolo, ma fortunatamente, i bambini possiedono...
Bambino

Cosa fare se un neonato batte la testa

All'interno di questa specifico articolo, andremo a occuparci di bambini. Più nello specifico, come avrete notato semplicemente leggendovi il titolo che contraddistingue questa guida, ora cercheremo di informarvi su Cosa fare se un neonato batte la testa....
Famiglia

10 idee regalo per una mamma che viaggia

Viaggiare con bambini al seguito è un'esperienza davvero arricchente. I bambini ci permettono di vedere cose che da soli non noteremmo e di guardare con altri occhi ciò che ci sembrerebbe scontato. Allo stesso tempo, però, ci vuole un certo impegno...
Bambino

Idee originali per una caccia al tesoro

La caccia al tesoro è un gioco tipico che da sempre fa divertire i bambini di ogni età. Ma perché non provare a vederlo con occhi diversi? Che tu sia una mamma pronta ad accogliere una dozzina di amici per la festa di tuo figlio, che tu sia un animatore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.