Come proteggere la pelle del bambino dal freddo dell’inverno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Si sa che i bambini sono molto delicati. Il freddo molto pungente fa mettere a prova tutte le pelli, quelli dei bambini sono le più esposte. Anche le mamme più esperte, oltre a quelle alle prime armi, sono spesso indecise su come poter proteggere la pelle del bambino dal freddo dell'inverno. Vedremo in questo articolo, come è possibile procedere.

26

Occorrente

  • Crema idratante
  • Detergente delicato
36

Precauzioni

La pelle dei bambini è una pelle talmente delicata che non ha ancora la barriera protettiva con l'ambiente esterno, per questo motivo, è meglio usare prodotti che possano rimediare questa mancanza consentendo piacevoli passeggiate all'aria aperta. Non è consigliabile, infatti, omettere di uscire per la paura degli arrossamenti o delle screpolature: stare fuori è il modo migliore per garantire loro aria pulita. In questo sito sono presenti alcuni consigli utili da applicare. http://www.donnamoderna.com/mamme/come-proteggere-la-pelle-dei-bambini-dal-freddo.

46

Tipo di detergenti

Si deve iniziare con l'uso di detergenti indicati apposta per bambini, in quanto hanno una formulazione del pH fisiologico contenendo tantissimi principi attivi che idratano. Le migliori formule sono quelle che hanno al loro interno la vitamina E, perché trattiene l'acqua nei tessuti ed evita che la pelle del piccolo diventa disidratata. Questa accortezza è bene seguirla sia bel momento del bagnetto, sia nel lavare le manine e la faccia facendo la pulizia quotidiana. Ecco un sito che fa a caso nostro. http://www.passionemamma.it/2016/01/come-proteggere-la-pelle-del-bambino-dal-freddo/.

Continua la lettura
56

Crema idratante

Prima della passeggiata nel parco, è bene applicare una crema che sia idratante su viso, mani e parti del corpo che sono scoperte dagli abiti. Meglio se la crema contenesse acidi grassi omega 6 e ceramidi. Nelle labbra dovrete mettere del burrocacao che abbia proprietà lenitive per le screpolature che il freddo e vento provocano e nutrienti. Nei piccolissimi dovrete proteggere le zone che sono più sensibili e delicate come ad esempio le palpebre, poi anche il retro delle orecchie, sempre usando il burrocacao. Una soluzione buona è quella di spargere tutto quanto nel corpicino la crema idratante dopo il bagnetto. In questo modo la pelle si nutre restando più elastica poi anche se è coperta dagli abiti sarà sempre soggetta al cambiamento della temperatura che il freddo provoca quando si esce da un caldo ambiente, come ad esempio la casa, anche un ambiente più freddo come l'esterno. Tutti, bimbi grandi o piccoli, devono essere coperti assolutamente da sciarpine, guantini, berrette. Non servono soltanto a conservare la loro temperatura del corpo, ma evitano anche che il calore che il corpo produce venga disperso. Questi indumenti servono per una barriera ulteriore protettiva contro il freddo e gli agenti atmosferici avversi. Queste sono poche indicazioni molto semplici che bisogna rispettante e tenere bene a mente, per applicare tutte le volte. Comunque, qualora le condizioni delle screpolature fossero immense, nonostante avete messo gli unguenti, è bene sempre far visitare il piccolo dal vostro pediatra di fiducia. Ecco una serie di informazioni aggiuntive che possono tornare utili. https://www.greenme.it/consumare/cosmesi/9139-rimedi-naturali-pelle-freddo.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come fare il bagnetto a un neonato

Una volta tornate a casa dopo il parto, le neo mamme si pongono svariati interrogativi riguardo tutto ciò che c'è da fare per il proprio piccolo, e molto spesso anche le cose più semplici che sembrano diventare veramente dei problemi enormi. Davanti...
Bambino

Come scegliere i prodotti per il bagnetto dei neonati

Il bagnetto è un momento di relax per il bebè. Il contatto con l'acqua, ben ricorda i 9 mesi nel pancione. Inoltre, favorisce un sonno tranquillo e sereno. Di norma, i neonati non vanno lavati tutti i giorni. La loro pelle è molto delicata e sensibile....
Bambino

I principali rituali per la nanna del bebè

I neonati ed i bambini sono molto abitudinari nei loro primi anni di vita, specialmente per quanto riguarda il sonno: molti piccoli hanno bisogno di determinate azioni ripetute, veri e propri rituali per potersi addormentare. Queste azioni devono essere...
Bambino

5 detergenti per la pelle dei neonati

Care mamme, sappiamo benissimo quanto sia indispensabile scegliere accuratamente il detergente più adatto per il corpo dei vostri bimbi, poiché sappiamo bene che la loro morbida pelle può essere più soggetta a irritazioni rispetto a quella degli adulti....
Bambino

10 cose che non possono mancare in un corredino

L'arrivo di un figlio rappresenta un grande cambiamento ed una grande responsabilità per i genitori. Doversi prendere cura di un bimbo significa dover cambiare le proprie abitudini ciò nonostante è un sacrificio che viene sempre fatto volentieri poiché...
Bambino

5 accortezze da tenere quando porti il bebè al mare

Non manca molto all'estate e la spiaggia resta la meta preferita dalla maggior parte delle persone. Le prime escursioni "marine", tuttavia, possono rivelarsi un vero incubo per i genitori alle prese con un bebè. Il mare deve divertire, non spaventare....
Bambino

Come preparare la zona fasciatoio

Ecco pronto un bell'articolo, che tornerà veramente molto utile, a tutte la mamme ed ipapà che si trovano a vivere il momento della nascita del loro figlio e nello specifico il momento dell'arredamento della camera dello stesso. Cercheremo infatti di...
Bambino

Come rendere il bagnetto un momento piacevole

In questa guida capiremo come rendere il bagnetto del bambino un momento piacevole. Non dobbiamo sottovalutare l'importanza del primo contatto del piccolo con l'acqua e con l'igiene. È fondamentale che questo incontro sia un'esperienza positiva poiché,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.