Come progettare una casa sicura per il bambino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'arrivo di un bambino sconvolge piacevolmente la vita di una coppia o di una famiglia con figli adulti. Si sconvolge anche l'ordine della casa. Ci accorgiamo immediatamente degli infiniti pericoli nascosti in quelle azioni o parti della casa, normali per noi. Occorre assolutamente mettere in sicurezza ogni ambiente che in cui vivrà nostro figlio. Questa guida illustra in pochi, ma preziosi passi, come progettare una casa sicura per il bambino.

27

Occorrente

  • Servono solo pochi accorgimenti per rendere la casa 'a prova di bambino'
37

Cucina

Gli accorgimenti per la cucina sono elementari, ma di vitale importanza. Come per ogni stanza della casa, proteggiamo per prima cosa tutte le prese a portata di bambino. Esistono in commercio, dispositivi appositi. Teniamo tutti i detersivi e gli strumenti per le pulizie, in luoghi inaccessibili. Possiamo utilizzare degli armadi adatti che possiamo chiudere a chiave. Mentre si cucina cerchiamo di utilizzare i fornelli interni. Rivolgiamo i manici verso il muro. Il forno è pericolosissimo. Attrae il bambino, specialmente se ha la luce accesa. Poniamo degli ostacoli insormontabili. Cmq non fidiamoci mai del caso. Basta una frazione di secono per scottarsi. Evitiamo di lasciare sul piano della cucina pietanze calde o bollenti. Può servire poco, ma se possiamo non utilizziamo stoviglie molto colorate. Ricordiamoci che il bambino è molto curioso.

47

Soggiorno

Per progettare una casa sicura dobbiamo visionare tutti gli ambienti. Il soggiorno potrebbe essere anche la stanza preferita per i giochi. Applichiamo ai tappeti degli adesivi antiscivolo. Non esponiamo oggetti di vetro, cristallo e porcellana. È più importante la sicurezza dell'arredamento. Il bimbo crescerà e ci potremo sbizzarrire a piacimento. Se abitiamo a piano terra, il bambino potrebbe salire sulla sedia e desiderare di uscire dalla finestra come un supereroe. Questo vale anche se c'è un balcone. Mettiamo delle sicure a porte e finestre. Nei negozi specializzati per l'infanzia possiamo trovare diverse soluzioni per rendere sicura la nostra casa.

Continua la lettura
57

Cameretta e bagno

La cameretta è il luogo più frequentato dal bambino. I mobili devono essere gli indispensabili. Sarà più facile pulirli e tenerli in ordine. Scegliamo degli arredi senza spigoli pericolosi. Possiamo utilizzare i coprispigoli ove fosse necessario. Stesse regole per porte e finestre esterne. Applichiamo sui vetri delle apposite pellicole trasparenti. Specialmente i maschietti potrebbero giocare a vostra insaputa con il pallone e rompere il vetro. Il bagno, spesso, custodisce garze, cerotti, alcool ed altro materiale pericoloso per il bambino. Sistemiamo queste cose in un armadietto situato in u punto inaccessibile al bambino. Non deve arrivare neppure se sale su una sedia.

67

Scale e giardino

Anche le scale sono fonte di rovinose cadute. Giochi e macchinine o girello non dobbiamo mai lasciarli incustoditi nei pressi delle scale. Nascondiamo qualsiasi tentazione per usare le scale. Montiamo un cancello che si può chiudere a chiave o bloccare. Il giardino è il luogo dove il bambino non ha freni. Non lasciamo tosaerba o altri attrezzi da giardino. Il bambino vuole giocare con la terra come farebbe sulla sabbia di qualche spiaggia. Per progettare una casa sicura per il bambino non serve essere architetti o arredatori. Serve semplicità e buon senso.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per proteggere i bambini in casa è necessario porre attenzione ai più piccoli particolari

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 cose da cambiare prima di diventare genitori

Il momento che desideravate, è finalmente arrivato perché siete in dolce attesa, ma di sicuro, non sapete come accogliere il nuovo nascituro perché non siete ancora pronti e non sapete come si stravolgerà la vostra vita. Proprio per questo motivo,...
Bambino

10 buoni motivi per avere un secondo figlio

La nascita di un figlio è il momento più felice nella vita di ognuno di noi, quell'attimo meraviglioso del primo pianto e la gioia condivisa con il partner. Se si parla di figli le emozioni sono inevitabilmente forti, e tra le cose che si possono fare...
Bambino

10 giochi teatrali da fare con il tuo bambino

Il gioco teatrale è lo strumento di crescita appositamente studiato per lo sviluppo psichico e sociologico dei bambini. I piccoli imparano a leggere e a parlare con maggiore espressività. Iniziano a lavorare in gruppo. Si abituano a stare davanti ad...
Bambino

5 libri consigliati per bambini di 6 anni

In questo tutorial vi indicheremo 5 libri consigliati per bambini di 6 anni. Quando i figli iniziano la scuola primaria, cioè le scuole elementari appunto, si apre davanti a loro un mare di libri. Le loro possibilità si allargano, esplorando e conoscendo...
Bambino

Come capire se il bambino è pronto a togliere il pannolino

Capire se è il caso di togliere il pannolino al proprio bambino non è mai una cosa molto semplice. Ci sono genitori che si basano sull'età, ma, in realtà, la cosa migliore da fare sarebbe quella di basarsi su determinati segnali che vi dà vostro...
Bambino

Rendere la casa a prova di bimbo

Quando in una casa arriva un bambino, la prima cosa da fare è quella di mettere in sicurezza tutto quello che è possibile, in modo da prevenire ogni tipo di incidente domestico. I bambini sono praticamente imprevedibili e molto curiosi, amano esplorare...
Bambino

Come insegnare a un bambino a camminare

I primi passi di un bambino sono un grande momento nella vita di ogni genitore e del bambino stesso. Imparare a camminare è tanto difficile quanto spontaneo ma non è affatto semplice. In questa guida vi daremo dei pratici consigli su come insegnare...
Bambino

Come gestire un bambino che sfugge al controllo

Ogni bambino nasce con un proprio carattere e nel tempo può rivelarsi tranquillo o irrequieto. Nel caso in cui il proprio figlio sia particolarmente vivace, i genitori spesso non sanno come comportarsi: se il bambino sfugge al controllo, bisogna essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.