Come procedere in caso di gravidanza a rischio

di Angela Lonardo difficoltà: media

Come procedere in caso di gravidanza a rischio Si parla di gravidanza a rischio quando ci sono dei fattori che possono compromettere la salute della mamma o del bambino che ella porta in grembo. Questi fattori possono essere di diverso tipo, dai problemi placentari al diabete gestazionale fino a possibili malformazioni dell'utero. Ma al di là delle cause che possono condizionare negativamente il normale andamento della gravidanza, ci sono degli accorgimenti che in questi casi è necessario prendere. Pertanto scopriamo come procedere in tali circostanze.

1 Come procedere in caso di gravidanza a rischio La prima cosa da ricordare è che è sempre il medico a dover indicare alla propria paziente, dopo i test più opportuni, qual è il tipo di trattamento più idoneo a cui sottoporsi. E' comunque sempre consigliabile richiedere più di una visita prenatale, sottoponendosi a delle visite di controllo del feto durante tutta la durata della gravidanza. Il proprio ginecologo stabilirà se sarà necessario il riposo a letto o il ricovero in ospedale. Solo sulla base della sua diagnosi si potrà capire come effettivamente comportarsi. Ci sono però dei comportamenti che, in caso di gravidanza a rischio, devono essere assolutamente messi in atto. Questi comportamenti devono migliorare la qualità della vita della futura mamma, proteggendola da eventuali fattori di rischio. Sforzi eccessivi ed attività fisica sono la prima cosa da evitare. L'ideale è chiedere subito al proprio medico se anche delle attività blande come delle passeggiate col pancione possono essere pericolose.

2 Come procedere in caso di gravidanza a rischio E' chiaro che se la futura mamma è una donna lavoratrice, in caso di complicazioni ha il pieno diritto di richiedere l'astensione al lavoro (oltre a quella obbligatoria che scatta a partire dal settimo mese). Per richiederla è sufficiente inoltrare la propria domanda, provvista di certificato medico, alla Direzione Provinciale del Lavoro. Lo stress deve essere tenuto completamente a bada in questo periodo, quindi è opportuno dedicarsi a delle attività rilassanti. Leggere, ascoltare musica, circondarsi delle proprie amiche, sono tutte buone idee per trascorrere il proprio tempo ed arrivare al parto in modo sereno, senza correre ulteriori rischi.

Continua la lettura

3 Un'attenzione particolare deve essere rivolta all'alimentazione.  La gestante deve seguire una dieta sana ed equilibrata, povera di grassi.  Approfondimento La sessualità in gravidanza (clicca qui) Anche il caffè è sconsigliato, mentre sono rigorosamente vietati fumo ed alcolici.  E poi riposo, tranquillità e l'affetto del proprio compagno e dei propri cari, sono la vera cura per mettersi al riparo da ulteriori problemi.. 

Come prevenire il diabete gestazionale Gravidanza a rischio: astensione dal lavoro Ovaio policistico e gravidanza Preeclampsia in gravidanza: come riconoscerla

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili