Come preparare il brodo vegetale per il bebé

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Trascorsi i primi 6 mesi di vita, un neonato inizia ad aver bisogno dello svezzamento. In questo particolare periodo, la mamma deve comunque seguitare ad allattarlo al seno o anche artificialmente. È importante che il piccolo inizi ad assaggiare i primi cibi solidi, come la frutta grattugiata e gli omogeneizzati. La base per tutte le pappe, che si tratti di cibo preparato in casa o precotto, è il brodo vegetale. Questo leggero alimento interamente a base di verdure serve a fornire il giusto apporto di nutrienti per l'organismo in crescita di nostro figlio. Ma come si fa a preparare il brodo vegetale per il bebé? Seguiamo i suggerimenti contenuti nella seguente guida e lo scopriremo.

27

Occorrente

  • Diversi tipi di verdure
  • Acqua
  • Omogeneizzati
  • Molta attenzione
37

Pulire le verdure e cuocerle in pentola

Per preparare un ottimo brodo vegetale per il bebè, cominciamo a sbucciare le verdure. Peliamo delle patate non troppo grandi e poi andiamo a sciacquarle sotto l'acqua corrente fredda. Ora sbucciamo una carota, laviamola accuratamente in acqua fresca e infine tagliamola a metà. Per insaporire, dovremo aggiungere un gambo di sedano. Laviamolo e poi tagliamolo a pezzettini. A questo punto, riempiamo d'acqua una pentola e mettiamola sul fuoco. Quando l'acqua bollirà, potremo adagiarvi le verdure. Lasciamole cuocere finché non saranno sufficientemente morbide. Se intendiamo arricchire il mix vegetale per il brodo, proviamo ad aggiungere una zucchina.

47

Utilizzare diversi tipi di verdure per il brodo, cambiando di tanto in tanto

Un brodo vegetale adatto ai bebè prevede l'impiego di diverse verdure, utili alla crescita del piccolo. Per questo motivo, nella preparazione della pappa, possiamo utilizzare carciofi, fagiolini, piselli, spinaci, zucca, cipolla, finocchio e lattuga. È buona regola effettuare sempre un cambiamento per volta, provando una nuova verdura alla settimana. Il pancino di un bimbo così piccolo è ancora molto delicato, pertanto cerchiamo non cambiare troppo di frequente il tipo di verdura. Facciamo bollire il tutto a fuoco lento per un paio d'ore, quindi andiamo a filtrare le verdure. Passiamo queste ultime con un apposito utensile da cucina.

Continua la lettura
57

Regolarsi in base all'attività intestinale del bambino sulla scelta delle verdure

In caso di stipsi del bimbo, limitiamo la quantità di crema di riso. Andiamo invece ad aumentare la quantità di zucchine e di pera. In caso di diarrea, invece, alziamo lievemente la quantità di crema di riso, patate e carote. Verso i 6 mesi, i bebè hanno bisogno di mangiare anche la carne. In tal senso sono perfetti gli omogeneizzatI di pollo, vitello e manzo. Facciamo però attenzione, perché se allattiamo esclusivamente al seno! Dovremo rimandare la preparazione di un brodino vegetale per il bebè. Meglio rispettare i tempi e non aver fretta di variare l'alimentazione del piccolo troppo di frequente. Un ultimo accorgimento da osservare riguarda l'impiego del sale per insaporire il brodo. Cerchiamo di limitarne al massimo l'utilizzo, se possibile.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare attenzione all'attività intestinale del bambino, evitando di svezzarlo se è ancora presto.
  • Fare delle piccole prove senza stravolgere l'alimentazione del bambino.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 accortezze da tenere quando porti il bebè al mare

Non manca molto all'estate e la spiaggia resta la meta preferita dalla maggior parte delle persone. Le prime escursioni "marine", tuttavia, possono rivelarsi un vero incubo per i genitori alle prese con un bebè. Il mare deve divertire, non spaventare....
Bambino

5 consigli per tagliare le unghie al bebè

Le unghie dei neonati sono molto differenti rispetto a quelle degli adulti. Sono infatti molto più sottili, morbide e delicate, nonostante crescano alla medesima velocità. Non è strano infatti che un bimbo di pochi mesi riesca a graffiarsi il viso...
Bambino

Come organizzare la casa per l'arrivo del bebè

La nascita di un bebè rappresenta in una famiglia un momento di grande felicità, ma allo stesso tempo pone il problema di come organizzare la casa per l'arrivo del nuovo nato. Bisogna fare in modo che la casa sia sicura e funzionale così che mamma...
Famiglia

Giochi bebè: 5 attività per stimolare lo sviluppo psicofisico

I primi mesi di vita del piccolo sono scanditi da scoperte, traguardi e nuove acquisizioni che i genitori devono incoraggiare predisponendo opportune attività, così da dare enfasi e stimolare le sue abilità motorie e coordinative insieme alle competenze...
Bambino

Come indossare una fascia porta-bebè

Avete mai pensato alla fascia porta-bebè come valida alternativa al classico marsupio? A differenza del marsupio, infatti, la fascia garantisce al neonato e alla mamma una piacevole comodità, tepore e protezione. Le posizioni da sperimentare variano...
Bambino

Come preparare il corredo per il bebé

La nascita di un bambino, è un evento atteso da parenti, e sopratutto, dai genitori. I mesi prima della nascita, sono ricchi di ansie, tensioni e paura, sopratutto da parte della donna, ma allo stesso tempo, ricchi di felicità e gioia. Prima della nascita...
Bambino

Come scegliere e indossare una fascia porta bebè

La fascia porta bebè è un'alternativa più intima del marsupio e delle carrozzine. In realtà si tratta di un'usanza comune in molte culture antiche, dove la madre aveva bisogno di potersi muovere insieme al figlio svolgendo contemporaneamente i propri...
Famiglia

Come organizzare una giornata al mare con il bebè

Siete delle mamme e dovete pianificare la vacanza estiva con il vostro bambino allora questa guida fa proprio al caso vostro. Una località di mare con sole e brezza marina non potrà che fare bene al piccolo, regalando un dolce momento di relax alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.