Come preparare il bambino al primo giorno di scuola dell'infanzia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il fatidico primo giorno di asilo arriva per tutti ed è molto atteso e parecchio temuto sia dalle mamme che dai bambini: le numerose domande che solitamente le donne (sempre eccessivamente ansiose e spaventate anche dagli eventi naturali) si pongono mentre stanno per accompagnare il piccolo al suo primo reale distacco da sua madre.
Nella seguente meravigliosa e pratica guida spiegata bene nei passaggi successivi e che spero vi possa essere davvero utile, vi fornirò alcuni importanti consigli su come bisogna preparare il bambino al primo giorno di scuola dell'infanzia.

25

Gradualità nell'inserimento

L'ingresso nel mondo della scuola dell'infanzia segna un passaggio estremamente importante nella vita di un qualsiasi bambino, perché rappresenta la sua prima separazione dalla mamma e probabilmente dal proprio ambiente di vita, ovvero il passo iniziale verso la propria autonomia.
Questo momento così magnifico e difficile, avviene scatenando tutta un insieme di emozioni che coinvolgono sia i genitori che i piccoli: inoltre, affinché il tutto avvenga senza enormi traumi, sarà necessaria la presenza di una certa gradualità nell'inserimento in un nuovo contesto rappresentante per il bimbo un territorio ancora sconosciuto e da esplorare totalmente.

35

Preparazione del bambino

Per arrivare preparati all'evento, sarà necessario preparare il bambino già qualche tempo prima, coinvolgendolo nelle decisioni relative alla scuola dell'infanzia: pertanto, andate insieme a visitarla durante il giorno dell'open-day (generalmente organizzato verso Giugno), scrutando tutti i luoghi (dalle aule al giardino e fino ai giochi).

Continua la lettura
45

Adattamento alla situazione

Ciascun bambino ha i propri tempi di adattamento alla nuova situazione ed una propria maniera di reagire: non lasciatevi incantare dalle persone che vi racconteranno che loro figlio è andato all'asilo sorridendo tutti i giorni, ma siate preparate all'esatto contrario: alcuni bambini piangeranno ed urleranno per settimane prima di rassegnarsi ed abituarsi; altri supplicheranno di non lasciarli lì. Altri ancora non mangeranno e si faranno trovare in lacrime all'uscita della scuola dell'infanzia.

55

Trattenimento delle emozioni

Nonostante vi siate ripromesse di essere forti e non piangere, il momento più difficile sarà proprio trattenere la vostra emozione quando consegnerete il vostro piccolo nelle mani di altre persone e lo vedrete implorarvi di non andar via:
mostratevi sicure e decise, senza ripensamenti né tentennamenti; calmatelo e rassicuratelo sul fatto che lo andrete a riprendere presto. Dategli un bacio e andate via frettolosamente, senza voltarvi; salutatelo sempre prima di andar via e non fatelo assolutamente di nascosto, poiché il piccolo potrebbe sentirsi abbandonato. Siate puntuali nel riprenderlo dall'asilo e chiedetegli di raccontavi la sua giornata, così come voi gli racconterete la vostra.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come scegliere tra asilo nido e tata

I bambini donano moltissima gioia e tanti momenti unici e indimenticabili non solo per una giovane coppia di genitori, ma anche per dei meravigliosi nonni pronti a prendersi cura dei piccoli. I bambini arrivati ad una certa età, hanno la necessità di...
Bambino

Come aiutare i bambini a socializzare all'asilo

I bambini sin da subito instaurano i loro primi rapporti con i genitori, quindi con persone adulte. È con la scuola che essi entrano a stretto contatto con bambini della loro età ed imparano a socializzare con i propri coetanei. Non tutti i bambini...
Bambino

Le migliori apps per la prima infanzia

In quest'epoca moderna, sia gli adulti che i bambini, si avvalgono sempre più delle nuove tecnologie, computer smartphone e tablet, sono entrati a far parte del vivere comune, intensificando le attività quotidiane e snellendo quelle lavorative, grazie...
Bambino

10 idee regalo per le maestre dell'asilo

Le maestre d'asilo sono una figura importante nella seconda infanzia del bambino, assieme ai genitori provvedono a dare al bambino un sistema di valori e nozioni che lo accompagneranno nella sua evoluzione e nello sviluppo delle sue potenzialità. È...
Famiglia

Come spiegare al bambino la differenza etnica

Ormai da diversi anni, le città del nostro paese sono meta di immigrazione da parte di persone provenienti da diverse parti del mondo. Questo diffuso fenomeno di interscambio culturale, mai così intenso e rapido nella storia dell'umanità, ha portato...
Bambino

5 modi per aumentare l'autostima nel bambino

L'autostima è la consapevolezza interiore del proprio valore, dei propri punti di forza e delle proprie risorse. Essa è legata alla percezione che abbiamo di noi stessi nei diversi ambiti della vita e si forma a partire dall'infanzia in virtù degli...
Bambino

Come gestire i primi amori dei bambini

Come gestire i primi amori dei bambini? Stiamo parlando di eventi in grado di darci tenerezza e sorrisi. I primi formicolii sentimentali possono commuoverci e riportarci indietro nel tempo, facendoci rivivere le nostre esperienze dell'età scolastica,...
Bambino

Idee per stimolare lo sviluppo sociale del bambino

Lo sviluppo sociale può essere definito un processo in cui il bambino si evolve rapportandosi con gli altri. Per "altri" bisogna intendere innanzitutto i genitori, poi gl altri membri della famiglia. Il rapporto che si intreccia con loro nei primi anni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.