Come posizionare un bambino per allattarlo con il biberon

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

All'interno della seguente guida andremo a occuparci di bambini. Nello specifico, andremo ad approfondire l'allattamento del bambino. Ci porremo questa specifica domanda: come si deve posizionare un bambino per allattarlo al biberon? La guida sarà molto semplice e di una lunghezza non eccessiva, in quanto sarà formata da quattro differenti passi, escludendo questo passo che ha dei fini introduttivi.
Quando si allatta un bambino è importante saperlo tenere nella posizione giusta. Questo perché il piccolo deve poter succhiare il latte senza pericoli di soffocamento o il rischio di scivolare dalle braccia. Le mamme dunque devono prestare particolare attenzione ad alcune manovre e al modo in cui tengono il bimbo in grembo. Ecco alcuni consigli su come posizionare al meglio un bambino per allattarlo con il biberon.

28

Occorrente

  • Biberon
  • Sicurezza nella presa
  • Movimenti dolci ma decisi
38

Come appena anticipatovi all'interno del passo d'introduzione della guida, ora andremo a occuparci di come posizionare un bambino per allattarlo con il biberon. Non perdiamo assolutamente del tempo prezioso e cominciamo immediatamente ad argomentare su questa specifica tematica.
La prima cosa da sapere è che il piccolo va tenuto in grembo in posizione semi eretta, come se fosse seduto. In questo modo il neonato può rilassarsi e il latte fluire agevolmente. Non bisogna assolutamente mettere il bambino completamente sdraiato perché potrebbe soffocare. La testa, invece, va adagiata sul gomito della mamma, in modo che si tenga ben ferma e non rischi di cadere all'indietro durante l'allattamento. La mamma deve tenere il bambino vicino al busto ma senza stringerlo troppo e mettere la testa leggermente più in alto rispetto al corpo.

48

Dopo aver posizionato un braccio sotto la nuca del neonato, con l'altro braccio si mantiene il biberon. Anche la posizione del biberon è molto importante in quanto la tettarella deve entrare perfettamente nella bocca del bambino per permettergli di succhiare bene e non introdurre aria. Proprio a questo fine dovrete posizionare il biberon sempre con una leggera posizione inclinata, al fine di avere la specifica tettarella sempre con del latte pronto per il bambino. Tenete il biberon con la mano in modo stretto, darà stabilità al biberon e relativa sicurezza al piccolo.

Continua la lettura
58

Un errore che fanno molte mamme, quando allattano il bebè, è quello di tenerlo troppo stretto a sé. È giusto tenere il piccolo ben saldo e circondarlo con il braccio affinché non scivoli, ma non bisogna stingerlo con forza. L'allattamento deve essere un momento di rilassamento sia per la mamma che per il neonato ed entrambi devono sentirsi tranquilli e sicuri. Qualora doveste avere timore di una caduta del bambino, allora posizionate un cuscino sotto, in modo tale da potervi muovere in modo più semplificato. I movimenti, comunque sia, dovranno essere sempre calmi, senza nessun aggressività.

68

Durante l'allattamento con il biberon, la mamma deve rivolgersi sempre con il viso verso il bambino. Questa posizione è fondamentale in quanto solo guardando il neonato si può capire se sta procedendo tutto bene o se mostra segnali di disagio. Spesso, quando non si sente comodo o il latte non fluisce bene, il neonato tende a sgranare gli occhi o a corrugare la fronte. Ai primi segnali di disagio interrompere l'allattamento e capire qual è il problema. Il piccolo nella maggior parte dei casi dimostra delle problematiche a deglutire o, comunque sia, potrebbe mostrare dei problemi dovuti al fatto dell'eccessivo afflusso di latte che lo costringe a deglutire in modo troppo veloce. In quel caso non esitate a fermarvi un attimo. L'allattamento richiede un'empatia, un collegamento, una sintonia con il piccolo. Il bimbo vi manderà dei segnali che voi dovrete saper interpretare.
Vi consiglio, inoltre, la lettura di quest'articolo: http://www.genitorichannel.it/allattamento/come-usare-il-biberon-quando-si-allatta.html.
Spero che questa guida su come posizionare un bambino per allattarlo con il biberon sia utile.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Guardate sempre il neonato durante l'allattamento in modo da capire dalle sue espressioni se tutto sta procedendo bene
  • Assicuratevi che la tettarella sia sempre piena di latte
  • Accarezzate le guance del bambino per invogliarlo a succhiare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 cose da comprare quando arriva un figlio

L'arrivo di un bambino prevede da parte di entrambi i genitori la (gioiosa) responsabilità di prendersene cura nel modo migliore, garantendogli il massimo delle attenzioni per soddisfare ogni sua necessità. Soprattutto se si tratta del primogenito,...
Bambino

Come evitare l'aerofagia nel lattante

Il termine aerofagia significa letteralmente ingestione di aria. È molto difficile, per la persona inesperta, accorgersi di tale fenomeno al momento in cui avviene, mentre è più facile riconoscere la sintomatologia che generalmente si instaura quando...
Bambino

Come scegliere un biberon

Tutti gli specialisti del settore raccomandano l’allattamento naturale. Questo consiglio risulta essere valido ed ottimo per non meno dei primi sei mesi di vita del neonato. Per svariate ragioni, del neonato stesso o della mamma, questa opzione non...
Bambino

Come pulire il biberon

Il biberon è uno di quei prodotti che tutte le mamme conoscono molto bene. Oltre ad essere utilizzato per la somministrazione del latte quando non è possibile l'allattamento al seno, viene anche impiegato per dare succhi di frutta o altri cibi liquidi.Il...
Bambino

Come preparare un biberon di latte in polvere

L'allattamento materno è sicuramente il miglior metodo per la nutrizione del neonato. Dopo un breve periodo in cui ha avuto un calo di popolarità, l'approfondimento degli studi da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e di tutta la comunità...
Bambino

Come evitare il rigurgito del bambino

Durante i primi mesi, subito dopo la poppata o alcune ore dopo, il neonato può avere un piccolo rigurgito di latte; si tratta di un fenomeno estremamente comune nel bambino, che può essere considerato fisiologico. Tutti i bimbi appena nati rigurgitano,...
Bambino

Cosa fare se il bambino rifiuta il biberon

Finalmente un bimbo, piacevole presenza nell'ambito familiare, con i suoi capricci, i suoi gridolini, le sue richieste, a volte diventa impresa non facile acquietarlo, oppure addomentarlo, o i suoi rifiuti. In questa piccola guida cerchiamo di capire...
Bambino

Come capire se il bimbo ha fame

La giornata di un bambino molto piccolo è scandita da tre momenti fondamentali per la sua crescita. La nanna, la pappa e i bisogni fisiologici, importanti indicatori della salute del piccolo. Si capisce facilmente se il bambino ha sonno o se deve essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.