Come portare la pappa in viaggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Con la crescita il bambino acquisisce nuove capacità digestive, aumentando i suoi fabbisogni nutritivi: la sua dieta diventa necessariamente sempre più ampia e completa. Quando capita di fare un viaggio con un bimbo, non è certamente facile, poiché il piccolo ha molte necessità, soprattutto quando si tratta di mangiare e non possiamo certo chiedergli di aspettare il momento per noi più opportuno per soddisfarle. Quello di portare la pappa in viaggio è un problema per molti genitori, ma non c'è da preoccuparsi. Ecco alcuni consigli su come portare la pappa in viaggio, senza che il bimbo rinunci ai suoi pasti preferiti.

24

Per quanto riguarda i bimbi fino a sei mesi di età, vengono nutriti dalla madre con il latte materno e fin qui il problema non sussiste. Per il latte artificiale è sufficiente portare con sé tutto l'occorrente: il latte liquido già pronto è più comodo da portare rispetto a quello in polvere. Infatti quello liquido è sufficiente scaldarlo (basta chiedere in un bar o un ristorante, di solito non fanno problemi), mentre quello in polvere necessità dell'acqua calda ed è quindi più scomodo.

34

Per i bimbi dai 6 mesi ad un anno, in cui inizia la fare di svezzamento, si può ricorrere alle pappe già pronte che dobbiamo scegliere in base all’età di nostro figlio. Dentro c’è già tutto quello che serve per un'alimentazione sana e completa: pastina, carne o pesce, olio e farina. Anche qui è sufficiente chiedere in un bar oppure in un ristorante di farci la gentilezza di scaldare il vasetto nel microonde o a bagnomaria. Si tratta di cibi igienicamente sicuri e molto comodi. Ricordiamoci però che se il bimbo non finisce la porzione presente nel vasetto, dobbiamo metterla in frigo e consumarla entro un giorno.

Continua la lettura
44

Dopo il primo anno di età, sappiamo già che un'ottima soluzione è quella di preparare la solita pappa, ormai che il nostro bimbo si è abituato a mangiare la pappa che prepariamo noi: ciò gli piace tanto e la cosa buona è quella di mettere il tutto all'interno di un thermos per alimenti. Il thermos è un contenitore che mantiene caldo il cibo perché è isolato dall'esterno con un vuoto, in modo da non disperdere il calore. I thermos sono facili da trovare: ogni negozio specializzato in articoli per l'infanzia li vende. Preparando il cibo a casa, la cosa importante è che i contenitori cui trasportare il tutto siano chiusi ermeticamente, evitando così che i cibi vadano a male. Quindi è sufficiente acquistare un buon thermos per alimenti, magari di un marca di prodotti per bambini di cui ci fidiamo, e metterci dentro la pappa che abbiamo preparato.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 consigli per uscire a cena col bambino

Molti pensano che nel momento in cui si decide di avere figli la vita sociale finisca. Non è così. Certo è necessario organizzare uscite che possano essere in sintonia con i bisogni del bambino, a seconda dell'età. Più nostro figlio è piccolo e...
Bambino

Svezzamento: come introdurre la pappa serale

L'arrivo di un neonato è fonte di gioia e felicità in ogni famiglia. Insieme a questi sentimenti si accompagna anche un po' di ansia e paura. Sono molti i dubbi su come gestire un bambino, soprattutto se è il primo. Uno dei compiti più difficili per...
Bambino

Come organizzare la pappa dei bambini in vacanza

Viaggiare con i nostri bambini deve essere un' avventura divertente ed emozionante ma ciò comporta anche una organizzazione meticolosa con dei piccoli accorgimenti da adottare. Infatti prenderemo delle precauzioni per una vacanza serena e senza stress....
Bambino

Come preparare la prima pappa

Lo svezzamento è una tappa davvero molto importante nella vita di ogni bambino, ma anche per i genitori lo è altrettanto. Il parere sull'inizio dello svezzamento è sempre divergente, in quanto ci sono alcuni pediatri che ritengono che, già a partire...
Bambino

Svezzamento: gli errori da evitare

Lo svezzamento è un periodo molto delicato, in quanto il bambino passa da un'alimentazione prevalentemente lattea ad una alimentazione mista, nella quale sono aggiunti gradualmente diversi tipi di cibo per abituare il bambino un po' alla volta a mangiare...
Bambino

Come insegnare ad usare le posate al vostro bimbo

Un visino impistricciato, un bavaglino macchiato, una tazza rovesciata, pappa dappertutto sono le scene classiche alle quali tutti i genitori, presto o tardi, assistono, dinanzi ai maldestri tentativi del proprio bambino di nutrirsi da solo. Si tratta...
Bambino

Come insegnare al bimbo a mangiare da solo

Insegnare ad un bambino a mangiare da solo, anche con cucchiaio e forchetta, non è facile. Occorre armarsi di pazienza e determinazione e a poco a poco i risultati si vedranno. Partiamo dal presupposto che ogni bimbo ha i suoi ritmi di apprendimento...
Bambino

10 consigli per uno svezzamento sereno

Lo svezzamento del neonato può iniziare già verso il quinto mese di vita. In genere, il periodo ideale per introdurre la nuova alimentazione è compreso tra i quattro e i sei mesi di vita. Ma ogni bambino è diverso da un altro, quindi è sempre meglio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.