Come mantenere la produzione di latte materno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

È ormai risaputo che non c'è al mondo alimento migliore del latte materno per far crescere i propri figli sani e forti. Per il neonato il latte della madre è perfetto, perché contiene tutto quello di cui egli ha bisogno e perché non provoca le dolorose coliche di cui soffrono molti bambini allattati con latte artificiale o addirittura con latte vaccino vero e proprio. Il latte materno è un ottimo sostegno per le difese immunitarie e per prevenire l'insorgere di molti disturbi allergici. I bambini allattati con il latte artificiale, invece non godono di tutti questi benefici, anzi, sono addirittura esposti al rischio di contrarre infezioni in quanto il preparato in polvere non è sterile e, se il biberon non viene preparato alla giusta temperatura, è possibile che si verifichi una contaminazione batterica. L'allattamento al seno apporta dei benefici anche alla madre: riduce il rischio di anemia, di osteoporosi e di cancro al seno e rafforza il legame madre-figlio. Detto questo, è necessario attuare tutti gli accorgimenti necessari affinché ogni madre possa allattare il proprio bambino senza problemi. Qui di seguito troverete alcuni consigli su come mantenere costante la produzione di latte materno.

25

Per mantenere la produzione di latte adeguata e costante è fondamentale mettere in pratica alcuni accorgimenti fin da subito. La neo-mamma si troverà a dover cambiare abitudini e alimentazione, ma con un po' di costanza, queste variazioni non comporteranno grossi sacrifici. Non appena il bambino viene alla luce è importante che egli possa fare la sua prima poppata nel più breve tempo possibile. Il numero di poppate giornaliere raccomandate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità oscilla dalle otto alle dodici, in media quindi una poppata ogni 2/3 ore, ma è possibile che il bambino voglia attaccarsi al seno anche ad intervalli più frequenti. In queste circostanze ricordate che non bisogna mai negare la poppata al bambino, per nessun motivo: il neonato deve avere la possibilità di soddisfare completamente il suo appetito. Lasciar sentire al piccolo troppo la fame non farà altro che innervosirlo e saziarsi per lui diventerà più difficile. Con il ritmo delle poppate, sarà il bambino stesso a regolare la produzione di latte necessaria al suo sostentamento, è quindi importantissimo non ostacolare mai questo processo. Bisogna inoltre fare attenzione affinché il seno materno si svuoti a sufficienza, altrimenti potrebbe verificarsi l'insorgenza di ingorghi mammari.

35

Nei primi giorni il seno della madre sarà turgido, ma con l'andare del tempo diventerà più morbido rispetto a prima. Questo cambiamento non deve spaventare in quanto si tratta di un fenomeno normalissimo che non ha nulla a che vedere con una diminuzione della produzione del latte. Attraverso la semplice osservazione del bambino si può capire, attraverso alcuni fattori, se sta assumendo la quantità di latte appropriata: la frequenza delle scariche intestinali (dal terzo giorno di vita infatti il bambino dovrebbe avere dalle due alle cinque scariche giornaliere); la quantità di urina prodotta (dal quarto giorno dopo il parto dovrebbe bagnare dai cinque ai sei pannolini al giorno); l'aumento di peso (se sta mettendo su dai 140 ai 200 grammi a settimana o comunque 500 grammi al mese, partendo dal peso minimo raggiunto dopo il calo ponderale, allora è tutto nella norma). Segnali positivi sono anche la frequenza delle poppate, il colorito sano, l'aumento della circonferenza cranica e la vivacità del neonato.

Continua la lettura

Approfondimento

Come compensare le poppate
45

Per fare sì che la produzione di latte resti costante basta mettere in pratica questi comportamenti iniziali e fare attenzione alla dieta. Esistono infatti alcuni cibi che stimolano la produzione di latte mentre alcuni la inibiscono. Via libera quindi ad asparagi, prezzemolo, noci, finocchio, borragine, fagiolini, albicocche, avena, barbabietole, patate dolci, luppolo, carote e piselli. Attenzione invece a salvia, menta e cavolo, che ostacolano la naturale produzione del latte materno e limitare drasticamente il consumo di latticini e alcool. Al contrario di quanto si pensi sono concessi un paio di caffè al giorno. Influiscono negativamente anche alcuni farmaci come diuretici, antistaminici, contraccettivi ormonali e tutti quelli a base di efedrina. Altri fattori che aiutano sono un buon livello di idratazione, ricordate quindi di bere molta acqua e non trascurate il riposo, tranquillità e serenità infatti favoriscono una produzione adeguata di latte ed aiutano a mantenerla tale.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di non stressarvi e di accumulare almeno 8-10 ore di sonno durante la giornata.
  • Durante l'allattamento vanno banditi completamente alcool e fumo.
  • Bere tanta acqua. Il latte è fatto anche di acqua e se non se ne introduce abbastanza si creeranno degli scompensi nell'organismo della madre.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come capire se il latte materno è buono

L’alimento materno è perfetto per rispondere a tutte quelle che sono le esigenze nutritive del neonato. La natura lo ha perfezionato nel corso di ...
Bambino

Come alimentare Il Neonato

Dopo il parto l'apparato digerente del piccolo affronta un'esperienza del tutto nuova. Il bebè possiede istintivamente il meccanismo della suzione. Questo ci fa ...
Bambino

Come si forma il latte materno

Per il nutrimento di un neonato è sempre preferibile utilizzare il latte materno piuttosto che quello artificiale. È generalmente risaputo, infatti, che il latte della ...
Bambino

Come capire se si ha abbastanza latte materno

Prima della nascita del bebè e durante gli ultimi tre mesi di gravidanza, il seno della futura mamma si prepara alla produzione del latte materno ...
Bambino

Come capire se il latte materno è sufficiente

Partorire un bambino è sempre una gioia profonda, ma non per questo esente da rischi o difficoltà, come potrebbe essere quello dell'allattamento. Quello dell ...
Bambino

Come calcolare quanto deve mangiare un neonato

Molte mamme si chiedono spesso quanto latte materno assuma a poppata il loro bambino. Spesso, infatti, alcune mamme non riescono a somministrare direttamente ai bambini ...
Bambino

Come regolare le poppate di un neonato

Avere un neonato nella propria abitazione rappresenta la gioia più immensa per un genitore, ma al tempo stesso, ci sono svariati dubbi che assalgono questi ...
Bambino

5 accessori essenziali per l'allattamento

L'allattamento è la fase della maternità in cui il neonato si attacca al seno materno per la propria alimentazione. Il latte materno è molto ...
Bambino

Come nutrire il bambino con la poppata artificiale

Il latte migliore per i neonati è senza dubbio quello materno, che possiede tutti quanti i nutrienti e gli anticorpi necessari ad una perfetta crescita ...
Bambino

Latte artificiale: quando preferirlo a quello materno

L'allattamento ricopre per mamma e bambino una grande importanza, il contatto fisico e la trasmissione di anticorpi che avviene sin dai primi giorni di ...