Come lavare i peluche ed i giocattoli del vostro bambino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I bambini adorano passare le loro giornate con i peluche gli altri giocattoli pensati appositamente per loro. Per loro sono indispensabili strumenti di crescita, attraverso i giocattoli imparano a relazionarsi con il mondo, sviluppano le loro capacità manuali, apprendono tutto ciò che c'è da sapere sul mondo che li circonda, al punto che è quasi impossibile farne a meno. Come ogni cosa però, a forza di essere manipolati e usati anche i peluche e i giocattoli si sporcano ed ogni tanto vanno lavati. Ma voi sapete come lavare i peluche ed i giocattoli del vostro bambino? Ecco un prontuario di regole da seguire per assicurare a questa parte importante del mondo dei vostri figli la sicurezza e l'igiene che merita.

27

Occorrente

  • giocattoli, detersivo per lavatrice, sapine di Marsiglia liquido, aceto bianco, succo di limone, detergente per mani senza risciacquo
37

Per prima cosa dovete fare un'attenta classificazione dei diversi giocattoli che possiede vostro figlio separandoli a seconda dei materiali con cui essi sono composti. Un peluche di stoffa andrà trattato in modo diverso rispetto ad un cubo di gomma, che a sua volta riceverà un trattamento differente rispetto ad una macchinina telecomandata. Prima di procedere quindi valutate bene i materiali che compongono ogni giocattolo, eviterete così errori fatali che potrebbero danneggiarli irrimediabilmente. Ora potete lavare i peluche e i giocattoli del vostro bambino seguendo le successive indicazioni.

47

I peluche e le bambole realizzate interamente in stoffa possono essere lavati in lavatrice. Non importa se hanno delle applicazioni in plastica, come gli occhi o il nasino, purché siano di piccola dimensione. Mettete i peluche in lavatrice senza sovraccaricarla troppo: se dovessero essere tanti fate piuttosto due o più lavaggi. Utilizzate un detergente delicato per lavatrice, quello per la lana ad esempio andrà benissimo, e se volete mettete l'igienizzante per tessuti. Ricordate di aggiungere anche l'ammorbidente perché vi aiuterà a mantenere i peluche e i giocattoli di stoffa sofficissimi. Se volete potete anche lavare questi giocattoli a mano come se fossero dei capi di abbigliamento delicati.

Continua la lettura
57

I giocattoli in gomma o in plastica dura possono essere lavati in lavastoviglie. Inseriteli nel cestello, preferibilmente quello superiore ed avviate un normale lavaggio a bassa temperatura con il consueto detersivo. Se invece decidete di lavarli a mano potete metterli in una bacinella contenente acqua tiepida e sapone di Marsiglia liquido. Lasciateli in ammollo qualche minuto e poi strofinateli con una spugna, quindi risciacquateli sotto l'acqua corrente ed asciugateli bene.

67

Per quanto riguarda i giocattoli elettronici o che contengono dei componenti elettrici come batterie, cavi o pile il discorso cambia. Questi oggetti, al pari di ogni altro apparecchio elettrico o elettronico, non vanno mai messi a contatto con l'acqua perché si rovinerebbero irrimediabilmente. Un modo per pulirli ed igienizzarli però esiste e consiste nel passare tutte le parti che entrano in contatto con le mani del bambino con un panno imbevuto di aceto bianco. Se l'odore dell'aceto risulta sgradevole al bambino potete sostituirlo con il succo di limone o con il disinfettante per le mani senza risciacquo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Accertatevi sempre del materiali con cui sono compèosti i giocattoli del vostro bambino leggendo attentamente le etichette

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 consigli per comprare i giocattoli giusti

Dovete fare un regalo ad un bambino o ad un ragazzino e non avete idea di cosa comprare? Niente paura, ecco la guida che fa per voi in cui troverete 5 consigli per comprare i giocattoli giusti. Non dimenticate di mettere del vostro gusto nella scelta...
Bambino

Come scegliere un regalo per bambini da 0 a 3 anni

In occasione di feste natalizie e compleanni, ci si trova spesso con poche idee quando si devono fare regali bambini. Ovviamente ci si orienta su giocattoli e abbigliamento, ma siamo sicuri di scegliere sempre il regalo giusto per i nostri figli o nipotini?...
Bambino

Come realizzare dei percorsi sensoriali per bambini

I bambini, già dai primissimi anni di età, hanno bisogno di esplorare il mondo circostante, attivando così tutti i cinque sensi. Per far questo potremmo ricreare, anche con dei semplici oggetti, dei veri percorsi sensoriali, che aiuteranno il bambino...
Bambino

Come insegnare ad un bambino il rispetto degli animali

Gli animali domestici sono degli ottimi compagni per l'uomo, tuttavia è fondamentale riuscire a curarli e rispettarli in maniera perfetta. È dunque importante iniziare già da bambini ad insegnare il rispetto per gli animali e per farlo potremo provare...
Famiglia

5 idee per la prima festa di compleanno

La prima candelina da spegnere è sempre la più importante: un momento davvero emozionante e significativo, sia per il piccolo che per i suoi genitori. E allora quel giorno dovrà essere un momento davvero da ricordare a lungo, fatto di tanta allegria,...
Bambino

10 suggerimenti per calmare il pianto di un neonato

Ogni genitore alle prese con un neonato può raccontare di avere sperimentato innumerevoli metodi, classici, consigliati o inventati, per calmare il bambino in lacrime, a volte con successo e altre inutilmente. Il pianto di un bambino non può passare...
Bambino

Come giocare con un neonato al primo nascondino

Prendersi cura dei propri bambini non è sempre facile. Oltre alle cure che essi richiedono ogni giorno è importante anche farli divertire, spesso con giochi piuttosto semplici, come il classico nascondino ad esempio. I neonati durante i primi mesi della...
Bambino

Come scegliere giocattoli educativi

I giocattoli rappresentano sicuramente un elemento fondamentale nella crescita del bambino. Esistono però sul mercato differenti tipi di giochi che possono aiutare nell'educazione dei più piccoli. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.