Come inventare una fiaba o favola per i tuoi bambini

di Chiara Abrardi difficoltà: facile

Come inventare una fiaba o favola per i tuoi bambiniLeggi Tuo figlio vorrebbe che ogni sera gli narrassi una fiaba diversa prima di addormentarsi? Niente paura, seguendo questa guida potrai inventare e quindi avere a disposizione fiabe sempre nuove da raccontare al tuo bambino. Tieni presente che tutte le fiabe, per quanto fantasiose, si basano su uno schema classico. Questo non significa però che debbano essere ripetitive e incentrate sempre sugli stessi personaggi, come principi e principesse o streghe e folletti. Inventare una favola per i propri bambini non è affatto difficile o noioso, può anzi rivelarsi un'avventura entusiasmante e aiutarti anche a conoscerli meglio.

Assicurati di avere a portata di mano: fantasia fervida, buona volontà, interazione con il bambino

1 Per inventare un racconto fantastico innanzitutto devi scegliere il tempo e il luogo nei quali inizierà la vicenda, devi cioè creare un'ambientazione. Comincia chiedendo al tuo bambino: “Questa sera preferisci una storia che si svolge nel passato, nel presente o nel futuro? ”. A seconda della sua scelta, coinvolgilo nella definizione del luogo che sarà teatro della fiaba. Se ad esempio tuo figlio ha scelto il passato, invitalo a chiudere gli occhi e ponigli altre domande: “Dove immagini di trovarti, adesso? In un castello abbandonato? Su un galeone in mezzo al mare? Nel buio della foresta? ”.

2 Una volta stabilita l’ambientazione, devi scegliere il protagonista e l’antagonista. Quest’ultimo è il personaggio negativo del racconto, che cercherà in tutti i modi di ostacolare il protagonista nel portare a termine la sua missione. L’eroe o l’eroina della fiaba è invece qualcuno che dovrà eseguire un compito difficile, superare molte difficoltà e vincere sfide pericolose per aggiudicarsi la ricompensa finale. Potrebbe trattarsi di tuo figlio stesso, di un componente della famiglia, di un amichetto oppure di un personaggio fantastico che gli sta particolarmente a cuore. Se il bambino ha capito di poter partecipare attivamente all’invenzione della fiaba, probabilmente ti fornirà alcuni suggerimenti in modo spontaneo, indirizzandoti così verso la scelta di un protagonista, e di un relativo antagonista, che possano incarnare le paure, i desideri, i dubbi e le emozioni più forti che ha provato nel corso della giornata.

Continua la lettura

3 Per iniziare la storia, ti occorre adesso un personaggio che faccia da mandante, ovvero che assegni all’eroe il compito da portare a termine: esempi classici di missioni affidate ai protagonisti delle fiabe sono uccidere un drago, trovare un tesoro, liberare una principessa, sconfiggere un mago cattivo e così via.  In questi casi, di solito, il mandante è un re oppure una fata o qualche altra figura che rappresenti l’autorità.  Approfondimento Come inventare delle favole della buonanotte (clicca qui) Tu, ovviamente, sei libero di compiere scelte diverse e innovative, legate alla quotidianità della vostra vita.  In una fiaba che si svolga nel presente, il mandante potrebbe essere ad esempio il dentista, che chiede al suo piccolo paziente di trascorrere un’intera settimana senza mangiare dolci e caramelle.  A questo punto potrai affiancare all’eroe degli aiutanti, ad esempio una sorellina che custodisca la sua scorta di merendine oppure il cucciolo di casa che lo tiri per i pantaloni del pigiama quando tenta di avvicinarsi alla dispensa.  Anche inserire nella storia il dono di un oggetto magico, come un telecomando che trasforma la crostata in pizza e i biscotti in polpette, contribuirà a rendere la vicenda più divertente e ricca di colpi di scena.. 

4 Dopo che l’eroe avrà affrontato una serie di prove, arriverà allo scontro finale con l’antagonista. Per proseguire con l’esempio che abbiamo utilizzato, potrebbe trattarsi di un terribile gelataio che convince i bambini a rimpinzarsi di coni e coppette finché si trasformano in pupazzi di neve perenne. Con la complicità dei suoi aiutanti, il piccolo protagonista riuscirà a resistere alle lusinghe ingannevoli del gelataio, poi si infiltrerà nel suo giardino, dove sono custoditi tutti i pupazzi di neve, e li farà sciogliere grazie a una tempesta di pizze e polpette fumanti, liberando così i compagni di scuola che erano rimasti prigionieri al loro interno…
La conclusione della fiaba dovrà soddisfare le aspettative del tuo bambino, che tu conoscerai perché ogni tanto gli avrai posto delle domande, come: "Indovina che cosa succederà ora? ” oppure “Secondo te che cosa potrebbe fare il protagonista per risolvere questo problema?"

Non dimenticare mai: Abbi fiducia nelle tue capacità e inizia a inventare fiabe o favole per tuoi figli!

Come narrare le fiabe ai bambini Come raccontare le favole ai bambini Come insegnare Yoga ai Bambini Come raccontare una fiaba

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili