Come insegnare l'arte del riciclo ai bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con il trascorrere degli anni, l'essere umano acquista una maggiore sensibilità per la tutela ambientale e, quindi, il riciclo rappresenta un ottimo mezzo per prendersi cura dell'intero pianeta Terra: in numerosi centri, esso è ormai una pratica obbligatoria, ovvero una questione di senso civico e rispetto sia del prossimo che della natura.
Potrete facilmente insegnare questi sani princìpi anche ai bambini, perché il riciclaggio dei rifiuti potrebbe diventare non soltanto un gioco, ma anche una meravigliosa arte: in casa, a scuola o all'aperto sarà possibile riutilizzare intelligentemente dei materiali di scarto e vi spiegherò come fare nei passaggi successivi di questa guida.

27

Occorrente

  • Pazienza e tempo da dedicare alle attività ecocompatibili
  • Giochi e iniziative stimolanti la creatività
37

In alcune Regioni della Penisola Italiana, esistono addirittura delle ludoteche del riuso e questo è il caso delle Marche con il progetto denominato "Riù", il cui obiettivo è quello di educare i giovani e i bambini alla minore produzione dei rifiuti e al riciclo degli stessi: ciò sarà possibile attraverso dei giochi e delle iniziative stimolanti la creatività delle persone e praticabile anche in casa.
Precisamente, avrete la possibilità di insegnare ai bambini che molteplici oggetti destinati al cestino si possono riutilizzare: ad esempio, la plastica e la carta (come le bottiglie o le confezioni di merendine) sono riutilizzabili per ottenere delle creazioni di fantasia (come un pratico portapenne o un utile sottovaso).

47

I bambini hanno un'enorme sensibilità per la natura e l'ambiente circostante: inoltre, essi sono capaci di apprendere e comprendere molto più di quanto si possa credere.
Potrete insegnargli l'arte del riciclo in qualunque momento della giornata, a cominciare dall'orario dei pasti: durante il pranzo o la cena, sarà possibile approfittarne per fargli capire quanto è importante non sprecare e quali sono le esatte quantità del cibo per loro.
Vi consiglio anche di iniziare a spiegare ai bambini la differenza esistente tra i vari materiali, ovvero distinguere l'umido dal secco e separare la plastica dal vetro e dai metalli: dopo questo passaggio, risulterà maggiormente semplice insegnare ai piccoli in quali contenitori bisogna raccogliere correttamente i rifiuti.

Continua la lettura
57

Ovviamente, questi valori devono rimanere validi anche quando i bambini staranno fuori casa, perché sarà importante che comprendano che l'ambiente non costituisce una discarica a cielo aperto e anche un minimo gesto di rispetto è indispensabile.
Siccome la più piccola cartina potrebbe causare danneggiamenti all'ambiente circostante, i bambini devono imparare che i rifiuti di contenuta entità sono dannosi quanto gli altri: bisognerà avere molta pazienza e disponibilità con i piccoli, specialmente perché essi adorano fare molte domande.
Naturalmente, un qualsiasi bambino sarà incline alla scoperta e alle nuove conoscenze: di conseguenza, consentirgli di sviluppare un senso civico fin da piccolo rappresenterà un bene per l'intera comunità.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non sono già attivi dei corsi scolastici per sensibilizzare i bambini alla seguente tematica, parlatene con i loro maestri.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come Insegnare A Camminare Al Proprio Figlio

Se avete un bambino molto piccolo e desiderate avere dei consigli su come insegnare a camminare al proprio figlio, questa guida fa proprio al caso vostro. Leggete con attenzione e vedrete che insegnare a camminare al vostro bambino sarà una tra le esperienze...
Bambino

Come insegnare ai bambini a non sprecare l'acqua

Risorsa importantissima e vitale, l'acqua è un bene estremamente prezioso. Sprecare l'acqua, equivale a dimostrare una totale mancanza di amore e rispetto. Per questo motivo è di vitale importanza insegnare ai bambini a non sprecare l'acqua, ma ad averne...
Famiglia

Come insegnare ai bambini il rispetto degli anziani

L'educazione è uno di quegli elementi fondamentali nella crescita di un bambino, per cui non va mai trascurata. Insegnare l'educazione è un compito non semplice e nemmeno immediato. Va fatto giorno dopo giorno, ogni qual volta si presenti l'occasione...
Bambino

Come insegnare ai bambini a scrivere

Negli anni passati, per insegnare ai bambini a scrivere, si faceva disegnare loro i "bastoncini". In questo modo i bambini acquisivano dimestichezza nel tenere in mano una penna. Oggi non si utilizza più questo tipo di metodo perché antiquato, ripetitivo...
Bambino

Come insegnare a un bambino a lavarsi la faccia

Insegnare ad un bambino a lavarsi la faccia non rappresenta affatto un'impresa complicata, sopratutto se si riesce a porre il gesto come un'attività ludica. È molto importante se non fondamentale, rispettare assolutamente i suoi tempi e cogliere prontamente...
Bambino

Come insegnare ai bambini a gestire il loro tempo libero

Per tempo libero s'intende quel momento in cui non si hanno più impegni lavorativi. Quindi, non è altro che un tempo da dedicare a se stessi. Oppure ad attività piacevoli e rilassanti. Tuttavia, a volte si finisce per far diventare routine anche questo...
Bambino

Come insegnare a leggere al bambino

Come ben sappiamo, quello dei bambini è un universo davvero particolare che si compone di mille e più sfaccettature. I più piccoli si trovano a scoprire il mondo e ne prendono ufficialmente parte quando cominciano la scuola.Un ambiente come quello...
Bambino

Come insegnare musica ai bambini

Tanti bambini ascoltando magari una canzone, potranno volere imparare i concetti relativi alla musica. La passione per la musica nasce in tenera età, così si dice. I migliori musicisti e cantanti hanno iniziato infatti a suonare e cantare fin da bambini....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.