Come gestire le paure dei bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Tutti i bambini hanno paura, si sa. Questo perché non conoscono ancora bene tutte le cose che popolano il mondo. Non sanno che la pioggia è un fenomeno naturale, come i lampi e i fulmini, non sanno che il buio è solo l'assenza di luce e danno un volto ad ogni loro paura, immaginando mostri e creature misteriose che li minacciano. Ecco perché spetta a noi genitori rassicurarli e farli crescere pronti ad affrontare le loro insicurezze. Ma come fare? Di seguito alcune dritte su come gestire le paure dei bambini.

24

Spesso si dice: vai dal malato e non andare dal medico. Questo perché chi è passato attraverso una prova, sa come uscirne. Allora la prima cosa che dovete fare è ricordare a voi stessi di quando eravate bambini. Cos'è che vi faceva star male? Di cosa avevate paura? Ma soprattutto come siete riusciti a gestire le vostre paure. Probabilmente con l'età adulta si supera tutto. Ma riuscire a convivere con una paura è molto più difficile che superarla. Ecco il vostro ruolo allora: insegnare ai vostri figli che le paure non si superano dall'oggi al domani. Non è strano avere paura e anche voi siete stati bambini e avevate le sue stesse paure. Così inizieranno a sentirsi meno soli e incompresi.

34

Se volete veramente insegnare a gestire le paure ai vostri figli, dovrete prima imparare a farlo voi. Molti sono gli adulti che hanno paura di volare, del buio, degli insetti o solo dei luoghi affollati. Ebbene sappiate che si tratta di retaggi infantili. È solo un bisogno non soddisfatto di sicurezza in altre parole. Quando lo capirete, sarete in grado di andare alla radice di tutte le paure e trasmettere serenità ai vostri figli. In mancanza della vostra rassicurazione cresceranno timidi e insicuri. Ma la sola vostra presenza basterà ad allontanare ogni ostro. Vedrete!

Continua la lettura
44

Un ultimo consiglio su come gestire le paure dei vostri figli riguarda la paura in sè e per sè. Non guasta spingersi fin nel cuore del problema, analizzare insieme a vostro figlio tutte le note componenti della sua paura, ad una ad una, e spiegargli con calma che sono solo fantasie. Che la realtà è diversa e che i mostri che lui vede non esistono. A quel punto una favoletta d'esempio non guasterebbe. Inventate un personaggio molto simile a vostro figlio con le sue stesse paure. Fate in modo che sia credibile però. E poi raccontate per filo e per segno come ha fatto a far sparire per sempre la sua paura. Inventate una parola magica, un'azione fantastica o solo un'abitudine che servirà a esorcizzare ogni sua paura.  

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come superare le paure infantili attraverso il gioco collettivo

La paura, emozione di gran lunga diversa dal panico, è una sensazione che nei bambini nasce intorno all'età dei due anni. Nell'istante in cui il bimbo prende atto di quali cose possano rappresentare una possibile minaccia, la paura lo frena sollecitandolo...
Bambino

Come rassicurare un bambino che ha paura

Paura del buio, dei rumori, degli animali, dei tuoni, del dottore, sono solo alcune delle paure che i bambini manifestano nei primi anni d'età ed alcuni anche oltre. Attraverso questa guida vi fornirò alcuni consigli su come rassicurare un bambino qualora...
Bambino

Neo-mamme: le paure più frequenti

Diventare genitori, è una responsabilità molto importante, ma è anche una gioia immensa indescrivibile. Le neo-mamme, sono sempre felicissime di avere finalmente il loro bebè tra le braccia, ma spesso hanno delle grandi paure da dover affrontare per...
Bambino

Bimbi: come gestire la paura degli estranei

I bambini, è risaputo, hanno bisogno dell'appoggio e degli insegnamenti dei genitori per imparare cose nuove ma soprattutto per superare le proprie paure. Una di queste, tra le più diffuse nei bambini, è la paura degli estranei che mi manifesta spesso...
Bambino

Come gestire l'ansia dei bambini

Spesso può capitare che i bambini soffrano di ansia dovuta a motivi particolari che creano in loro spavento e paura. Quest'ansia generalmente va via dopo poco, ma se si prolunga o comincia a interferire con le normali attività quotidiane del bambino...
Bambino

5 modi per avvicinare i bambini al mare

L'estate sta arrivando e per molte famiglie è finalmente tempo di mare! Ma per tanti bambini che si avvicinano spontaneamente alle onde, magari anche con qualche spavalderia di troppo, ce ne sono altrettanti che manifestano paura e proprio di affrontare...
Bambino

Come Raccontare Una Storia Con Le Ombre Cinesi

Per i bambini la comunicazione è molto importante, un modo concreto per ampliare i suoi orizzonti nel campo della conoscenza, ma anche in quello della fantasia. Un metodo valido, utilizzato fino dalla notte dei tempi è quello di raccontare storie. Per...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare l'ansia da separazione

Solitamente, attorno agli otto o ai nove mesi i neonati iniziano a rendersi conto di non essere un tutt'uno con la loro mamma e che possono essere separati da lei. In questi momenti possono essere colti da una serie di sensazioni del tutto negative, derivanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.