Come gestire i primi dentini

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La dentizione post-natale inizia di solito intorno ai sei mesi, ma può essere posticipata o anticipata da individuo a individuo. I segnali di un’imminente eruzione di denti sono la salivazione abbondante, le gengive gonfie ed infiammate, la voglia di mordere qualsiasi oggetto; talvolta si presentano anche febbre e diarrea. In questo articolo ci occuperemo di come gestire i primi dentini del nascituro. Principalmente ci concentreremo sui rimedi da utilizzare per alleviare i dolori ed i fastidi del vostro bambino in modo da aiutarlo a vivere questa sua prima importante fase di vita con serenità.

26

Occorrente

  • Biscotti di maranta, ghiaccioli di succo di frutta, camomilla
  • visita presso studio dentistico
36

Proporre cibi molto freddi e pulire le labbra

Il prurito che segue allo spianamento delle mucose gengivali, dovuto alla crescita dei denti, provoca una maggiore produzione di saliva. La prima cosa da fare è quella di pulire spesso le labbra per rimuovere gli eccessi. In seguito, uno dei consigli casalinghi più seguiti è quello di offrire del cibo molto freddo al bambino: andranno bene una carota, un pezzo di mela, un biscotto (meglio se di maranta o arrowroot) che siano stati posti in freezer per almeno 15 minuti. Attenzione a chi sceglie di dare i vegetali: pelateli prima di servirli e non smettete mai di monitorare il bambino poiché un frutto, per quanto innocente possa apparire, può diventare pericoloso se il bambino riesce a spezzarlo in piccoli pezzi. Più sicuri sono invece i ghiaccioli ricavati dal succo di frutta. In commercio esistono anche piccoli giocattoli indurenti, da raffreddare in frigorifero, che provocano un leggero effetto anestetico.

46

Massaggiare le gengive e dare camomilla

Quello che un genitore può fare nell'immediato, per arrecare sollievo al bambino, è massaggiare le gengive, sia esternamente che internamente, con movimenti gentili per qualche secondo. Inizialmente il bambino opporrà resistenza, complice il fastidioso dolore che avverte, ma in breve si abituerà ed apprezzerà. A questi massaggi vanno associati infusi o tisane a base di camomilla, poiché questa aiuta a contrastare l'infiammazione. Offrite al piccolo la bevanda ogni ora, preferibilmente abbastanza diluita in modo che non avverta un sapore a lui sgradevole finendo per rifiutarla. Se avete in casa una specifica camomilla per bambini, seguite rigidamente le dosi consigliate.

Continua la lettura
56

Distrarre il bambino con giochi e portarlo da un dentista pediatrico

Non importa a quanti mesi il vostro bambino mette i suoi primi dentini, non importa neppure quanti ne siano spuntati dopo il primo anno di vita, quello che conta è che, superati 12 mesi dalla nascita, venga fatto visitare da uno specialista in odontoiatria pediatrica. Questo aiuterà voi a dissipare ogni dubbio ed il bambino dal momento che non maturerà mai diffidenza nei confronti dei dentisti. È normale, in questa delicata fase di vita, che il piccolo possa sfogare la frustrazione tentando di portare alla bocca qualsiasi oggetto. In questi casi, oltre a mantenere elevati livelli di pulizia nell'ambiente in cui vive il minore, è opportuno distrarlo con giochini e attività sempre nuove.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I bambini vanno educati da subito a tenere una corretta igiene orale. Approfittate del momento in cui inizierete a portarlo dal dentista per abituarlo alla routine di pulizia

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come alleviare il dolore alle gengive del bambino

Come tutti sappiamo, i bambini necessitano attenzioni di cure continue. Per esempio, una volta che è terminata la fase delle terribili coliche gassose e, finalmente, possiamo sentirci liberi dalla preoccupazione sui dolori che il nostro bambino ha provato...
Bambino

Come affrontare la dentizione dei bimbi

La dentizione dei bimbi inizia intorno ai primi mesi di vita e comporta delle reazioni anche fastidiose che è utile conoscere al fine di essere preparati a questo evento. Lo sviluppo dentale dei bambini non è uguale per tutti: ad esempio alcuni nascono...
Bambino

Come affrontare la caduta del primo dentino

In un bambino, la caduta dei primi dentini rappresenta il passaggio dai denti da latte a quelli definitivi che si porteranno per tutta la loro vita. Questo evento, pur essendo una cosa naturale, procura nella maggior parte dei più piccoli un certo dolore...
Bambino

Ciuccio: come sceglierlo

Chi è genitore lo sa, il ciuccio è un alleato fondamentale per tenere a bada i bambini fin dalla più tenera età. L’atto della suzione è un richiamo alla vita, perché da quello dipende la sopravvivenza di un neonato e corrisponde alla fase orale,...
Bambino

Come togliere un dente da latte al bambino

Oggi attraverso i passi di questo breve e semplicissimo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter togliere un dente da latte al proprio bambino. Occorre sicuramente sapere che attorno ai 5 o 6 anni di vita, i bambini iniziano a perdere i loro denti...
Bambino

Motivi per cui un neonato piange

Poiché tutti i bambini non hanno ancora l'uso della parola, l'unico metodo di comunicazione che ha un neonato per farsi capire dai genitori o da chi gli sta intorno è il pianto. Ogni qual volta che sente il bisogno di comunicare qualcosa infatti l'unico...
Bambino

Come pulire il viso ad un neonato

Pulire il viso ad un neonato è un' operazione che richiede delicatezza e che va svolta con competenza. La pelle dei neonati è infatti molto delicata, tende a irritarsi facilmente e va trattata con dei detergenti appositi. Pulire il viso del neonato...
Bambino

Come far addormentare un bambino che fa le bizze

La guida che imposteremo nei prossimi passi si occuperà di bambini, e lo farà per andare a supportare i genitori. Avrete avuto sicuramente a che fare con dei bimbi che hanno difficoltà ad addormentarsi. Bene, questa guida fa al caso vostro, in quanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.