Come gestire i primi amori dei bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come gestire i primi amori dei bambini? Stiamo parlando di eventi in grado di darci tenerezza e sorrisi. I primi formicolii sentimentali possono commuoverci e riportarci indietro nel tempo, facendoci rivivere le nostre esperienze dell'età scolastica, dall'asilo alle superiori. Tanti piccoli pensieri che ci possono condurre al ricordo estremamente profondo del primo grande vero amore e, di conseguenza, al nostro matrimonio. La spontaneità dei più piccoli li tende a non camuffare mai i loro sentimenti. Per questo motivo, i primi amori si fanno notare con estrema facilità, causando gioie e sofferenze. In questa guida, vediamo come gestire i primi amori dei bambini.

26

Occorrente

  • Empatia e amore
36

Riconoscere i primi segnali

Il primo elemento che salta all'occhio è l'imbarazzo che caratterizza il nostro bambino, che sia di sesso maschile o femminile. Tuttavia, il primo amore potrebbe anche non nascere nei confronti di un bambino coetaneo. In numerose circostanze, la cotta e la forte attrazione conseguente potrebbero rivolgersi nei confronti di un adolescente o di un ragazzo o una ragazza, o addirittura verso un adulto. In tali circostanze, non bisogna meravigliarsi e si può benissimo ironizzare su ciò che succede. Un adulto può anche diventare scherzosamente un fidanzato o una fidanzata, rendendo il bimbo estremamente contento.

46

Essere complici e partecipi

In altre occasioni, il primo vero amore di un bimbo si genera tra compagni di scuola. In ulteriori casi, esso scaturisce tra le parti scolastiche della scuola dell'infanzia. Altre volte ancora, l'amore nasce tra figli di due amici. Tuttavia, quando si ha a che fare con due bambini della stessa età, non ci sono grandi problemi se il sentimento risulta reciproco. In base alle attitudini dei due piccoli protagonisti, può nascere una bella amicizia basata su giochi e sorrisi, e al massimo qualche bacino innocente. In questo contesto, i genitori possono essere molto compiaciuti, increduli, ma anche estremamente complici e partecipi.

Continua la lettura
56

Mai ridicolizzare il bambino

Bisogna evitare sempre e comunque di mettere in ridicolo il proprio figlio e di farlo vergognare dei propri sentimenti, soprattutto davanti a persone estranee. Le varie situazioni possono farlo sembrare un pochino buffo, ma è pur sempre un bambino. Bisogna essere empatici con il piccolo, tornare indietro nel tempo e spiegargli le vicende del primo amore. Si possono far riemergere le sensazioni provate in passato. Un genitore deve comportarsi con il proprio bambino nello stesso modo in cui lui avrebbe voluto con i propri genitori. Adesso sapete gestire i primi amori dei bambini?

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lo ponete in ridicolo

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come crescere un bimbo sicuro di sé

I bambini che crescono con poca autostima, da adolescenti fanno più fatica a relazionarsi in maniera giusta con gli adulti. Sono problemi e mancanze che lo scorrere del tempo non cancella. Accade esattamente il contrario. Condizionano il resto dell'esistenza....
Bambino

Come coccolare un bimbo dopo la poppata

Essere mamma costituisce senza dubbio una delle esperienze più in assoluto che una donna può vivere. I bambini però necessitano di numerose cure ed attenzioni per poter stare in salute e in totale benessere. Durante i primi mesi di vita il bambino...
Bambino

Come gestire un bimbo al mare

L'arrivo di un figlio stravolge le abitudini di tutta la famiglia. Molto spesso al momento di programmare le vacanze sorgono incertezze.Sarà possibile gestire la situazione in tutta tranquillità? Il mare, senza le dovute precauzioni, può rivelarsi...
Bambino

Come gestire le emozioni dei bambini

Gestire le emozioni dei più piccoli solitamente mette gli adulti in difficoltà, soprattutto quando si tratta di sentimenti come tristezza, rabbia o paura. I bambini non hanno filtri nell'esprimere ciò che provano e non sanno dargli un nome. Accade...
Bambino

Come fare un album del primo anno del neonato

La nascita di un bambino rappresenta un magnifico sconvolgimento nella vita di una coppia. Anche se non è il primo figlio, ogni bimbo è unico e irripetibile. Ogni progresso e ogni sorriso rimane impresso nella mente dei genitori. La crescita del primo...
Famiglia

Come dare sicurezza ai bambini in bicicletta

Tutti noi abbiamo avuto, da bambini e anche più tardi una bicicletta. Andare in bici, per chi lo sa fare, può essere fonte di divertimento e anche, in alcuni casi, un ottimo mezzo per andare al lavoro. Adesso, dato che lo sappiamo fare, ci sembra una...
Bambino

Imparare a camminare con le bretelle

La maggior parte dei bambini inizia a camminare tra i 10 e i 14 mesi. Solitamente si inizia con il gattonamento o trascinando il sedere a terra spostandosi con le mani, il saltello da seduto o in ginocchio, oppure gli spostamenti incerti sorretti dall'adulto,...
Bambino

Frasi da non dire mai a un bimbo sovrappeso

Nella società odierna, la percentuale dei bimbi sovrappeso sembra essere in costante aumento. Moltissimi bambini presentano una condizione fisica in cui il peso corporeo supera, talvolta anche in modo evidente, il peso medio consigliato da medici, pediatri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.