Come gestire i bambini nervosi e stanchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Non possiamo pretendere dai nostri figli di essere sempre perfetti e squisiti. A volte anche i bambini possono essere nervosi e stanchi. Così, loro iniziano a fare dei capricci proprio per farci capire la loro stanchezza e nervosismo. Infatti, i bambini nonostante avvertono tali sintomi non ammettono di esserlo, quindi, di aver bisogno di un riposino. A questo punto è compito dei genitori di captare e soprattutto gestire i segali di stanchezza e nervosismo. Di seguito vi spiegherò come gestire i bambini nervosi e stanchi.

26

Occorrente

  • Stanza vuota
36

Il primo importante passo da compiere è cercare di captare i segnali di difficoltà e di malessere che i bambini stanno cercando di comunicare attraverso capricci e lamentele. Se il bambino è stanco inizia ad avere delle crisi di pianto, ad essere aggressivo con genitori o altri bambini, essere svogliato a scuola e sente, anche, il desiderio di addormentarsi spesso. Come gestire questo sintomo di stanchezza? Se il bambino è pallido ed inizia ad appisolarsi ovunque ciò che bisogna fare, in primis, è un'analisi del sangue approfondita per cercare di capire il perché. Ciò può derivare da una mancanza di ferro oppure il bambino ha bisogno di stare più tempo all'aria aperta perché una bella giornata riesce ad dare più gioia al suo (ma anche agli adulti) umore. Bisogna specificare, anche, che i bambini di oggi hanno un'agenda piena di impegni: palestra, piscina, corso di musica, calcio, danza. Quindi, bisogna ridurre i loro impegni quotidiani.

46

Per quanto riguarda il nervosismo come bisogna gestirlo? Anche in questo caso bisogna stare attenti a captare le cause che i bambini stanno manifestando. I bambini nervosi possono avere diversi sintomi: scatti d'ira, mancanza di attenzione da parte di qualcuno, la noia e la fame. Come bisogna comportarsi? Non è semplice. Come prima cosa bisogna stargli accanto, utile sono le parole di conforti e qualche abbraccio proprio per fare capire la nostra presenza e cercare di rassicurarli sempre in qualsiasi momento. Di solito, è consigliabile la sera prima di andare a dormire bere la classica camomilla (senza zucchero) per rilassare i nervi. Se invece i bambini sono nervosi di carattere bisogna incitarli a fare qualche sport, in modo da scaricare la loro rabbia. Sono utili anche esercizi di rilassamento. Se vediamo, dopo diversi tentativi, che il bambino continua ad essere nervoso è utile portarlo in una stanza e fargli capire che non deve comportarsi così perché il suo è un comportamento inaccettabile, quindi, di stare solo per per calmarsi.

Continua la lettura
56

Questi sono i consigli utili per gestire il nervosismo e stanchezza nei bambini. Inoltre, in entrambi i casi bisogna adottare uno stile di vita adatto al bambino, non bisogna solo pensare a noi. Bisogna mettere al primo posto il benessere del bimbo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • calma, fermezza, pazienza, clemenza, amore, dolcezza, comprensione e senerità
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come non perdere la pazienza con i bambini

I genitori spesso si domandano come devono comportarsi con i propri figli. Alcuni sono indecisi se essere permissivi oppure autoritari. Non esiste un codice che permette di non sbagliare e che spiega come interpretare il ruolo di mamma e papà. Si impara...
Bambino

10 errori da evitare con i bambini piccoli

Occuparsi di un bambino piccolo è un compito meraviglioso, emozionante ma per niente facile. Anche con le migliori intenzioni è facile commettere degli errori educativi. Cedere a capricci e ricatti, essere incoerenti, ma anche errori meno ''ovvi''....
Bambino

Sonno agitato nei bambini: come affrontarlo

In Italia, secondo le stime, circa il 25% dei bambini tra 0 ed 8 anni dorme male oppure non riesce ad addormentarsi: tutto si riversa anche sulla qualità del riposo dei genitori, i quali divengono sempre più nervosi e assonnati. Vi siete mai chiesti...
Bambino

10 modi per farsi ascoltare dai propri bambini

Si sa, fare il genitore è uno dei mestieri più difficili al mondo. L'educazione è il primo passo per accompagnare il bambino nella crescita ma insegnarla spesso diventa un'impresa. Quante volte vi siete chiesti come mai vostro figlio e così dispettoso...
Bambino

Come tranquillizzare un bambino che piange

Quando si ha a che fare con un bambino piccolo, molti genitori vanno in crisi quando lo sentono piangere, perché non sanno come comportarsi o calmare il loro piccolino. Di solito quando si tratta di un neonato, è difficile capire cosa provochi tale...
Bambino

Consigli per lo svezzamento dei gemelli

Lo svezzamento dei lattanti è sempre un rito complesso che richiede attenzione e tempi distesi. Come per tutti i cambiamenti, è un periodo di maggior criticità, che spesso li vede nervosi e inquieti. Ovviamente anche se traumatico, si rende necessario...
Bambino

Come rendere divertente l’aerosol ai bambini

Molto spesso, sia bambini che adulti, siamo costretti, per curare bronchiti, faringiti, tosse, a ricorrere all'uso dell'aerosol; un apparecchio, munito di boccaglio e mascherina. Attraverso le quali, farmaci e soluzione fisiologica, vengono inalati e...
Bambino

Come preparare i figli al primo giorno di scuola

Come preparare i figli al primo giorno di scuola. I bambini sappiamo sanno adeguarsi alle nuove esperienze, molto dipende anche dal carattere, ma se abituati all'asilo hanno imparato a convivere e condividere gli spazi con gli altri, noi genitori dobbiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.