Come Fare Un Gioco Per Bambini: Il Libro Pop-up Del Ragno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In forma ludica coinvolgi i bambini nella realizzazione della carta d'identità del ragno, costruita come un libro pop-up per giocare con i compagni o da portare a casa per scoprirlo insieme a mamma e papà. Procurati un foglio di cartoncino colorato, un gomitolo di lana e un po' di carta crespa. In questa guida vi spiegherò come fare un gioco per bambini, il libro pop-up del ragno.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 2 occhietti mobili
  • cartoncino colorato
  • gomitolo di lana
  • carta crespa nera.
  • forbici
37

Prima cosa; costruisci un ragno, appallottola due fogli di carta crespa di diverse dimensioni (uno per la testa e l'altro per l'addome), che fisserai tra loro con la colla caldo. Taglia quattro fili di lana di circa 10 cm di lunghezza e annodali fra i due segmenti del corpo in modo tale da formare le otto zampe. Completa la testa incollando due occhietti mobili.

47

Poi prepara la ragnatela, piega a metà il cartoncino e pratica sui lati opposti dei fori con una matita appuntita, nei quali passerai i fili di lana fissandoli con il nastro adesivo sul retro. Aprendo e chiudendo il foglio piegato, tenderemo o allenteremo la ragnatela, poi appendi il ragno... Alla sua casa.

Continua la lettura
57

Sul retro del tuo mini libro di scienze riportiamo la sintesi delle informazioni che abbiamo sul ragno: il ragno ha il corpo composto da due parti; la testa che è più piccola e l'addome, ha otto zampe, vive sulla ragnatela, tende da solo la ragnatela appiccicandola qua e là tra gli angoli del muro o tra i fili d'erba.

67

Approfondimenti e consigli:

Nella sua forma più evoluta, una pagina di un libro a pop-up ricorda un origami, tecnica che abitualmente associamo alle forme di pupazzetti di carta tridimensionali non vincolati a un supporto: alcuni libri animati sono creati a partire da vari elementi cartacei illustrati incastrati sapientemente tra loro che "saltano fuori" aprendo il libro, sfruttando le tensioni che creano i punti di ancoraggio alle pagine. Alcuni libri animati abbinano agli elementi pop-up anche elementi semovibili, che permettono al lettore una forma più elaborata di interattività: tirando alcune linguette predisposte gli elementi sulla pagina si muovono mostrando o celando le figure. Tra gli autori che si sono cimentati con successo in questa tecnica ricordiamo Robert Sabuda e Matthew Reinhart. Un bilibro animato è un libro animato edito con la caratteristica di poter essere letto nel verso consueto occidentale dalla prima all'ultima pagina, e successivamente nel verso opposto: ruotando il libro, dall'ultima pagina alla prima. Il termine venne usato dalla Arnoldo Mondadori Editore per indicare il particolare tipo di impaginazione di alcuni volumi tridimensionali a fumetti Disney, pubblicati per la prima volta alla fine degli anni settanta. Le pagine sono realizzate secondo la tecnica della piega a V (V-fold): ogni pagina apre una doppia figura tridimensionale. In un verso è disegnata una storia, nel retro un'altra storia (o la continuazione della precedente), leggibile nel verso opposto ruotando il libro di 180°.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fatevi aiutare dai più piccoli, utilizzate la fantasia
  • Non date oggetti taglienti (forbici) ai vostri figli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come creare un libro in panno e gommapiuma

Educare i bambini alla conoscenza delle immagini rappresenta una delle prime forme di approccio con il mondo circostante. Infatti, la curiosità dei bambini e la ...
Bambino

I migliori libri per bambini sulle paure

La fase di crescita di un bambino è caratterizzata da tanti aspetti, tra i quali anche alcune piccole paure. Le principali sono la paura del ...
Bambino

I migliori libri per bambini piccoli

Accompagnare i bambini nella lettura di un buon libro è un gesto d'amore che ogni genitore dovrebbe fare. La lettura ad alta voce consolida ...
Bambino

Come realizzare un libro tattile per bambini

Scegliere il libro adatto per un bambino molto piccolo, dai 3 ai 12 mesi, può diventare difficoltoso, in certi casi addirittura un'impresa, soprattutto data ...
Bambino

5 libri che aiutano ad accettare il nuovo fratellino

In molti casi è difficile per i primogeniti affrontare l'arrivo di un nuovo fratellino, si scatenano gelosie ed incomprensioni che creano un clima teso ...
Bambino

Come creare libri con i bambini

Creare libri con i vostri figli o bambini è un'operazione estremamente facile. Ma questa può aiutarvi a passare tempo con loro,ore, e stimolare ...
Bambino

Come Fare Il Libro Dei Colori

Il metodo migliore per insegnare facile concetti ai bambini in tenera età, è quello di mettere tutto sotto forma di gioco. Inventare storie coinvolgendoli, oppure ...
Bambino

Come creare un libro per bambini

Vediamo come creare un libro per bambini, un modo simpatico, divertente e nello stesso tempo istruttivo. Scegliamo i protagonisti della nostra storia, Invoglia i nostri ...
Bambino

5 libri consigliati per bambini di 6 anni

Quando un figlio entra nella scuola primaria, ovvero le elementari, davanti a lui si apre un universo dei libri. Le sue possibilità si allargano conoscendo ...
Bambino

I migliori libri per un bimbo dislessico

Un bimbo dislessico si ritrova ad affrontare una problematica particolarmente delicata che rende molto difficoltosa la lettura dei testi, creando spesso un forte disagio psicologico ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.