Come fare se il bambino vuole stare sempre in braccio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I bambini adorano essere coccolati, cullati e amati dai propri genitori; dormono benissimo quando sono tra le loro braccia, ma quando vengono delicatamente adagiati nella culla allora iniziano a piangere. Tutto questo, a lungo andare, crea nella madre un po' di stress a causa della fatica fisica e psicologica. Purtroppo vedere il proprio figlio piangere scaturisce un disagio alla madre al punto da tenerlo in braccio così tanto tempo da abituarlo ad avere sempre un supporto fisico. In questa guida spiegherò come fare se il bambino vuole stare sempre in braccio e il metodo migliore per garantire una tranquillità alla mamma e al figlio.

25

Per prima cosa una madre deve pensare al bene di suo figlio e cercare di crescerlo nel miglior modo possibile senza viziarlo troppo. Uno dei metodi più efficaci per riuscire a distaccare il bimbo delicatamente dalle braccia è quello di appoggiarlo nel lettino e continuare a giocare con lui in modo che capisca che voi siete lì con lui; capita a volte che al primo tentativo questo sistema non funzioni e in questo caso basterà riprenderlo in braccio per qualche minute o ritentare. Molti pensano che lasciarli piangere sia un sistema per non viziarlo, ma non c'è niente di più sbagliato in quanto nel bambino si crea un atteggiamento di attaccamento maggiore.

35

È importante però continuare a dare affetto al proprio figlio e ricordare che il contatto fisico per i neonati e i bambini è molto importante per acquisire un senso di sicurezza e fiducia. Una ricerca infatti dimostra che tenere in braccio il bimbo lo aiuta molto durante la crescita, nella salute e nello sviluppo fisico. Una volta che il neonato esce dall'utero della madre ha bisogno di crescere in condizioni del tutto simili al ventre materno per poter completare il suo sviluppo e alla fine raggiungere uno stadio di maturità fisica.

Continua la lettura
45

È molto importante riuscire a trovare il giusto equilibrio tra le esigenze della madre e il dovuto riposo, e quelle del neonato che durante i suoi primi anni di cresciuta necessita di magguori attenzioni. Ci sono altri metodi per evitare che il bambino stia sempre in braccio, come quello di dormirci affianco appoggiando il proprio ventre nella sua schiena e mettendo la mano sulla sua pancia. Può essere utile incontrarsi con altre madri, per poter dare e ricevere consigli per i propri piccoli. Inoltre è importante che il bambino capisca che avrà il vostro affetto anche se non lo prendete braccio. Basteranno pochi accorgimenti per donare tranquillità alla mamma e al suo piccolo.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il bambino piange continuamente consultare un pediatra perchè potrebbe avere qualche colica
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 trucchi per calmare il neonato che piange spesso

Ogni neonato è diverso dall'altro. C'è il bimbo che non piange quasi mai, e quello che, invece, lo fa spesso! Ciò che accomuna tutti, però, è lo scopo del pianto, ovvero: comunicare. Il neonato, infatti, non ha altro modo per far capire che qualcosa...
Bambino

Metodi per placare il pianto isterico del bimbo

il pianto è l'unico strumento a disposizione che un neonato ha per poter comunicare con i suoi genitori. Ogni volta che necessita di qualcosa il bambino piange per segnalare che non sta bene oppure per far capire a chi gli sta intorno che ha bisogno...
Bambino

Come relazionarsi con un neonato

Dopo nove mesi di attesa, finalmente è arrivato il momento della nascita di vostro figlio e tante sono le emozioni che suscita. Da una parte c'è gioia, sollievo e stupore nei confronti di una nuova vita che viene alla luce, dall'altra però si può...
Bambino

Come far smettere di piangere un bambino

I bambini finché non imparano ad esprimersi attraverso il linguaggio, manifestano le loro necessità attraverso il pianto; fino a circa 18 mesi è l'unico mezzo che hanno per comunicare. Alcune volte, piangono perché si sentono soli e vogliono essere...
Bambino

Come affrontare le coliche del neonato

Le coliche sono il cruccio per tutte le mamme di neonati. Infatti queste colpiscono un gran numero di bambini piccoli. Si presentano all'incirca un ora dopo il pranzo. Sono difficili da prevenire e da evitare. In questa guida cercheremo di fornire le...
Bambino

Come regolare le poppate di un neonato

Avere un neonato nella propria abitazione rappresenta la gioia più immensa per un genitore, ma al tempo stesso, ci sono svariati dubbi che assalgono questi ultimi. Uno di questi riguarda, sicuramente, l'allattamento. Avviare per bene la fase di allattamento...
Bambino

Come tranquillizzare un bambino che piange

Quando si ha a che fare con un bambino piccolo, molti genitori vanno in crisi quando lo sentono piangere, perché non sanno come comportarsi o calmare il loro piccolino. Di solito quando si tratta di un neonato, è difficile capire cosa provochi tale...
Bambino

5 modi per coccolare il neonato

Il contatto fisico per un neonato è estremamente importante e non bisogna pensare che un bambino appena nato voglia stare sempre in braccio semplicemente per un suo capriccio. Del resto, dopo nove mesi trascorsi nel grembo materno è normale che abbia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.