Come far mangiare le uova ai bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I bambini hanno il bisogno di fare una dieta alimentare equilibrata, che sia ricca di minerali, vitamine, proteine in modo da poter crescere sani. Ci sono però purtroppo certi alimenti che i bambini non riescono proprio ad ingerire, in tal caso entra in gioco la loro mamma che dovrà cercare i modi possibili di vincere le resistenze del piccolo verso questi alimenti. Uno di questi alimenti è l'uovo. Esso a volte è odiato ma altre volte è amato. Trattasi di un cibo che dovrà essere internamente presente nella dieta dei bambini naturalmente in dosi equilibrate. Proseguite la lettura di tale tutorial per capire come far mangiare le uova ai bambini. Buona lettura e buon lavoro!

26

Occorrente

  • Uova
  • fantasia
  • pazienza
36

Sondate il terreno poco alla volta con il vostro bambino

Dinnanzi al rifiuto di un bambino di mangiare le uova, l'unica cosa che una mamma potrà fare è quella di pensare ed escogitare dei piccoli trucchetti ed espedienti completamenti innocui, in modo da poter invogliare il bimbo a mangiare, senza troppi problemi, anche quel cibo dove proprio non ha simpatia. Come primo consiglio vi indichiamo di sondare il terreno poco alla volta, senza fare forzature che non porterebbero a nulla se non soltanto ad un totale rifiuto e definitivo verso tale alimento. Potrete perciò provare con quantità piccole, vedendo quali sono le reazioni del bambino stesso. Con tale metodo potrete quindi valutare in maniera precisa se ci sono particolari preferenze. Sarà possibile infatti che fra i molti modi di preparare un uovo, uno possa essere preferito per il vostro bambino.

46

Realizzate una frittata dove potrete "nascondere" l'uovo

Altro sistema potrà essere quello di camuffare l'uovo con altri alimenti come nel caso di una frittata per esempio. Vi consigliamo però non una normale frittata, ma qualcosa di sfizioso che possa attirare la sua attenzione e che possa essere capace di nascondere il sapore dell'uovo. Un'ottima soluzione potrebbe essere quella di preparare una semplice frittata, e quando sarà cotta, la dovrete piegare in due parti come se fosse un panino ed al centro vi consigliamo di mettere due fette di prosciutto cotto con una fetta sottilissima di formaggio dolce. L'unione di tali alimenti, realizza un gusto parecchio gradevole nascondendo in questo modo il sapore dell'uovo. Se l'esperimento andrà a buon fine, potrete allora aggiungere diverse varianti facendo in modo di cambiare i sapori.

Continua la lettura
56

Vi consigliamo di invogliare il bambino nella preparazione della pietanza

Oltre alle ricette diverse che potrete preparare, un modo ottimo per invogliare il vostro bambino a mangiare le uova potrà essere quello di coinvolgerlo nella preparazione stessa. Iniziate ricercando la ricetta, poi procedete con la preparazione completa. Così facendo, il piccolo avrà modo di vedere con i suoi occhi quali sono gli ingredienti che userete e come viene cucinato il piatto squisito. In tale fase è molto importante farlo sentire quindi partecipe, e ancora meglio se riuscirete a dare al bimbo stesso tutti i meriti relativamente alla preparazione. Buon Appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una mamma deve sempre avere un "trucco" nuovo nella manica per poter far fronte ad ogni evenienza

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come invogliare il figlio a studiare

Quando si diventa genitori, si vorrebbe trasmettere ai propri figli, la voglia di studiare che forse, da ragazzi, è mancata anche a noi, molto dipenderà dall'approccio che abbiamo avuto con questa attività. Imparando dai nostri errori, o dagli errori...
Bambino

Cosa fare se il bambino rifiuta un solo seno

Quando una mamma si trova ad affrontare il periodo dell'allattamento, può accadere che il neonato si rifiuti di iniziare a poppare. Nonostante le insistenze, in molti casi, l'unico risultato è quello di far piangere il neonato; questo può comportare...
Bambino

Come insegnare a un bambino a lavarsi i denti

Lungo i passi che andranno a comporre questa breve guida, andremo a occuparci di igiene personale, collegata anche all'educazione. Infatti, i protagonisti di questa guida saranno i bambini. Proveremo a spiegarvi in pochi passi Come insegnare a un bambino...
Bambino

Cosa fare se il bambino non beve il latte

Il latte è da sempre considerato l’alimento numero uno per la crescita e lo sviluppo dei bambini, soprattutto per quelli più piccoli. Infatti, quando ci si trova di fronte ad un bimbo che non lo beve, ecco che s'insinua il panico. Nei passi seguenti...
Bambino

Come far assumere più proteine ai bambini

I bambini sono molto golosi di gelati, caramelle, patatine fritte e merendine reclamizzate in televisione, ma davanti ad alimenti ricchi di proteine storcono il naso e iniziano a fare i capricci a tavola. Chiaramente i genitori, nonostante gli innumerevoli...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare la perdita di un gatto

Pur tenendo conto che ciascuno di noi è diverso e vive la perdita del proprio animaletto, coniglietto, gatto o un altro animale che sia, tale articolo vi vuole spiegare come aiutare un bambino a superare questo trauma. Sempre più spesso gli animali...
Famiglia

Come creare uno spazio giochi per bambini in casa

Il gioco è una componente imprescindibile della vita di ogni bambino, essenziale per un corretto sviluppo motorio, intellettivo, psicologico e relazionale. Non sempre, purtroppo, si ha la possibilità di portare i propri bimbi al parco o in aree gioco...
Bambino

Come capire quando è il momento giusto per togliere il pannolino

Ogni mamma sa che il momento di togliere il pannolino al piccolo non è semplice. Prepariamoci psicologicamente ai primi problemi, cerchiamo di non obbligarlo con rimproveri o punizioni, questa fase per il bambino non è facile. Per instradare il bambino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.