Come far mangiare la frutta al tuo bimbo con un gioco di prestigio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Solitamente la maggior parte dei pediatri indica, come periodo ottimo per cominciare a far assaggiare ai nostri bambini della frutta, l'età che va dai 5 ai 6 mesi. In questa eta' spesso il piccolo divora la frutta perché incuriosito da sapori nuovi. Crescendo purtroppo i bambini smettono di cibarsi di qualsiasi frutto. Quale mamma non ha mai faticato per far provare la frutta ai loro piccoli tesori? Spesso ci si arrende e si ricorre a succhi di frutta a dei surrogati, mentre un salutare frutto, con le sue proprietà, è certamente meglio. Bene, con qualche piccolo trucco questa guida insegnera' come far mangiare un frutto al propri bimbo, usando un gioco di prestigio.

28

Occorrente

  • Un ago grande
  • Un frutto tipo banana o kiwi
  • Un prodotto sterilizzante
38

Per le sue proprietà, la frutta è molto importante per l'alimentazione dei bambini, in particolar modo per quelli che soffrono di stipsi o che bevono poco. Ma quando il bimbo fà i capricci perché non vuole mangiarla occorre ricorrere al trucco di seguito spiegato. Prima di tutto prendere un ago grande, di quelli usati in sartoria per la lana, sterilizzalo molto bene usando un prodotto sterilizzante o in acqua bollente.

48

Procurarsi ora il frutto, per esempio una banana o un kiwi (sono questi i due frutti più adatti per il seguente gioco di prestigio), inserire, poi, l'ago nel frutto e muoverlo all'interno, per comporre delle fette prestando molta attenzione a non rovinare la buccia. Dovrai andare a continuare una ripetizione di questa specifica operazione, ricoprendo sostanzialmente tutta la lunghezza del frutto in questione.

Continua la lettura
58

Il risultato è quini un frutto affettato all'interno ma integro esternamente (se si riesce a fare dei buchi piccoli per inserire l'ago sembrerà veramente una magia). Chiedere quindi al proprio figlio di pronunciare le parole magiche (tipo sim-sala-bim o qualcosa di simile che a lui piace) e successivamente fargli sbucciare il frutto. Ora non resta che godersi lo stupore dei suoi occhi quando vedrà che il frutto si è affettato con il gioco di prestigio. Probabilmente, vi è una concreta probabilità che il bambino accetti di mangiare la non fantastica banana (per i suoi gusti), semplicemente per il motivo che vorrà velocemente degustare la speciale magia.

68

Per far si che il trucco riesca occorre conoscere alla perfezione i gusti e le preferenze della propria figlia o del proprio figlio. I giochi da inventare sono innumerevoli a seconda del frutto scelto. È fattibile anche aggiungere del miele denominandolo polvere dorata magica e gustosa. Un altro modo potrebbe essere, ad esempio, cuocere col bambino stesso la mela, dopo averla precedentemente condita insieme con lo zucchero.
In ultima analisi, vorrei consigliarvi la lettura di questa guida, concernente il medesimo argomento che abbiamo trattato in questa guida, in modo tale da poter confrontare i due articoli. Eccovi il link: http://letteradonna.it/226234/bambini-verdura-alimentazione-visualfood-consigli-anna-maria-tino/.
Spero che questa guida su come far mangiare la frutta al tuo bimbo con un gioco di prestigio sia utile.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Divertitevi con i vostri figli!!!!!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come gestire un bimbo al mare

L'arrivo di un figlio stravolge le abitudini di tutta la famiglia. Molto spesso al momento di programmare le vacanze sorgono incertezze.Sarà possibile gestire la situazione in tutta tranquillità? Il mare, senza le dovute precauzioni, può rivelarsi...
Bambino

Frasi da non dire mai a un bimbo sovrappeso

Nella società odierna, la percentuale dei bimbi sovrappeso sembra essere in costante aumento. Moltissimi bambini presentano una condizione fisica in cui il peso corporeo supera, talvolta anche in modo evidente, il peso medio consigliato da medici, pediatri...
Bambino

Come capire se il bimbo ha fame

La giornata di un bambino molto piccolo è scandita da tre momenti fondamentali per la sua crescita. La nanna, la pappa e i bisogni fisiologici, importanti indicatori della salute del piccolo. Si capisce facilmente se il bambino ha sonno o se deve essere...
Bambino

Consigli per il primo viaggio in treno del bimbo

Qualunque sia l'età del vostro bimbo, se deve viaggiare in treno ha bisogno di qualche attenzione in più. Ci sono cose che non si devono assolutamente scordare quando si viaggia in treno con un bimbo, altrimenti si rischia di fare un grosso errore....
Bambino

Come augurare la buonanotte ad un bimbo

Alcuni bimbi si addormentano senza troppe storie, riposando tranquillamente per parecchie ore. Altri invece non vogliono proprio saperne. In genere, tutti i bambini, prima o poi, attraversano periodi di particolare irrequietezza. Può dipendere da una...
Bambino

Regali apprezzati per la nascita di un bimbo

I regali più apprezzati per la nascita di un bambino sono indubbiamente quelli cosiddetti "utili", quelli che alleggeriscono il lavoro delle neo-mamme. Nella categoria dei regali apprezzati rientrano moltissimi regali, alcuni sono di supporto ai genitori...
Bambino

Come capire e calmare la colica del tuo bimbo

Le coliche del lattante sono un fenomeno abbastanza comune durante i primi tre mesi di vita. Spesso, tuttavia, i neo-genitori non sono preparati a questo evento. Per tale ragione, è indispensabile capire come si manifestano le coliche e come intervenire....
Bambino

Come cambiare il pannolino ad un bimbo irrequieto

Oggi i bambini sono sempre più vivaci e irrequieti, probabilmente anche a causa dei genitori alle prese con la vita frenetica. Anche cambiare il pannolino al bimbo può quindi risultare un'impresa quasi impossibile: ecco quindi che si rende necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.