Come facilitare l'inserimento al nido d'infanzia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sarà un momento, nell'infanzia del vostro bambino, dove avverrà un piccolo distacco, che potrebbe essere vissuto come un piccolo ostacolo momentaneo nel percorso d'inserimento del bambino all'interno della società. Questo momento, coincide con l'inserimento del bambino al nido d'infanzia. Nei prossimi passi, ci porremo come obbiettivo quello di darvi alcuni consigli utili per capire come facilitare questo inserimento. Cominciamo questo percorso.

25

Preparate il bambino prima dell'inserimento

I protagonisti principali della prima fase, che precede l'inserimento del bambino al nido d'infanzia sono sicuramente i genitori, che hanno il ruolo di preparare, a piccoli passi, il bambino a questo distaccamento momentaneo. Chiaramente, dovrete scegliere al meglio anche la struttura dove iscrivere il bambino, collegandola anche alle vostre necessità.
Assumete il giusto atteggiamento, preparando il bambino all'incontro con i compagni. Secondo gli psicologi, infatti, occorre evidenziare gli aspetti positivi di tale esperienza, fra i quali il divertirsi con nuovi giocattoli. Motivate i bambini secondo questa direttiva: guadagnerete tempo prezioso e renderete meno lunga la fase dell'inserimento al nido d'infanzia.

35

Dialogate con l'educatore

Un aspetto fondamentale è sicuramente quello pratico. Una volta che avrete incominciato il percorso di preparazione del bambino, dovrete dialogare sempre molto con l'educatore che lo gestisce al nido, al fine di comprendere il comportamento e l'inserimento del bambino nella struttura e le sue interazioni con gli altri bambini e con l'educatore stesso. L'educatore, infatti, ha il compito d'identificare le problematiche e le caratteristiche positive del piccolo, e di capire se vi siano dinamiche relazionali complesse con mamma e papà. Voi genitori, invece, siete tenuti ad accettare le sfide che lo stesso educatore proporrà per ridurre i segnali di disagio del bambino (spesso evidenziati nella fase di approccio). Altra regola d'oro è quella di continuare a casa il lavoro svolto dagli educatori. Non fate percepire al piccolo un'idea sbagliata dell'insegnante: non farete che peggiorare la situazione, creando antagonismo.

Continua la lettura
45

Partecipate alle attività proposte

In chiusura, l'esperienza dell'asilo nido dovrete viverla in maniera positiva, partecipativa, recandovi ai vari incontri assembleari e collaborando il più possibile con gli educatori nelle attività proposte. Questo aspetto assume particolare importanza nelle grandi aree metropolitane dove il senso di comunità è decisamente meno avvertito dalla popolazione. Finita questa fase, e garantito l'ingresso del bambino in classe, il lavoro diventerà più piacevole, ma sempre impegnativo. Dubbi o incomprensioni andranno sempre discussi con l'educatore, in modo da garantire al piccolo una crescita armoniosa.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 consigli pratici per l'inserimento al nido

Portare il proprio bambino al nido è un' impresa difficile per tutte le mamme. Sembra quasi di abbandonarlo. Lui piange a dirotto e le mamme rinunciano all'idea di iscriverlo all'asilo. Preferiscono affidarlo ai nonni, ai suoceri, a chiunque, pur di...
Famiglia

5 comuni italiani a misura di bambino

Una delle differenze che distinguono i tempi moderni da quelli antichi consiste nell'attenzione all'infanzia, un valore molto più sentito oggi che secoli fa, in quasi tutte le culture. Pensate che anticamente non esisteva neppure un abbigliamento specifico...
Bambino

5 vantaggi dell'asilo nido

I bambini hanno sicuramente bisogno di una certa educazione che inizia sin dalla tenera età. Dai due ai cinque anni infatti i bambini vengono solitamente iscritti all'asilo nido. L'asilo nido è il luogo in cui i bambini cominciano a fare amicizia con...
Bambino

Come preparare il corredino per il nido

Prendersi cura dei propri figli è sempre una gioia e un'esperienza impareggiabile. A un certo punto, però, bisogna tornare a lavoro e per il bimbo arriva il momento di andare al nido. Questa soluzione si adotta generalmente quando non si possono lasciare...
Bambino

Bambini: 5 motivi per cui fa bene mandarli presto al nido

I bambini fanno parte delle gioie della vita. Sono esseri meravigliosi capaci di rallegrare le giornate degli adulti con un loro sorriso. Da piccoli però essendo cosi teneri e indifesi si tende a proteggerli e a voler tenerseli sempre anche se a volte...
Bambino

Motivi per cui mandare i bimbi al nido

Per un genitore ma soprattutto per le mamma molte volte mandare i bimbi all'asilo nido è più una necessità che una decisione volontaria. Tale necessità nasce dal fatto che di questi tempi, ci si gode giusto i mesi della maternità e dell'allattamento...
Bambino

Asilo nido: come gestire il distacco dalla mamma

Come nel regno animale anche per noi umani arriva il momento in cui dobbiamo distaccarci dall'amore materno. Il primo passo viene effettuato quando il bimbo inizia l'asilo nido. Infatti dopo le coccole e l'amore materno il bambino, andando all'asilo nido,...
Bambino

Come inserire il bambino al nido

Il mese di settembre è per molte mamme il mese nel quale il proprio bambino/a dovranno iniziare una nuova "avventura", una nuova esperienza. Quando il genitore decide di portare il bimbo al nido, iniziano una serie di preoccupazioni. La maggior parte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.