Come educare un bambino ribelle

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I bambini sono delle creature davvero meravigliose che danno gioia e serenità ai loro genitori e ad ogni famiglia. Talvolta però, alcuni di essi possono manifestare qualche piccolo problema comportamentale, normale durante il processo di crescita, che li porta ad essere definiti un po’ “ribelli”. Quando un bambino assume un atteggiamento del genere, la causa è quasi sempre da ricercarsi in una o più difficoltà a livello emotivo, che in qualche modo influiscono sul sereno decorrere della sua vita. In questa guida sarà spiegato come educare un bambino ribelle.

26

Occorrente

  • Amore, osservazione, empatia, dialogo
36

Manifestare atteggiamenti di ribellione significa assumere dei comportamenti che vanno oltre l'educazione e le regole comuni, arrivando ad arrecare disturbo verso i singoli, la famiglia o tutta la comunità in cui si è inseriti (scuola, amici, ecc.). Per prima cosa, quando si nota nel bambino qualche atteggiamento di questo tipo, è necessario mettere a fuoco il contesto in cui vive quotidianamente. Questo può infatti essere una causa della sua ribellione. Se, ad esempio, un bambino viene cresciuto dai nonni o da una baby-sitter, può divenire capriccioso e pretendere, appunto con atteggiamenti ribelli, che gli sia concessa ogni cosa anche da parte dei genitori. In questi particolari casi è necessario avere ben presente che i bambini hanno bisogno di amore e di attenzioni, ma anche di fermezza. Talvolta, fargli capire che non possono avere tutto e dirgli qualche “NO”, risulta decisamente più salutare piuttosto che concedergli tutto.

46

La ribellione può però essere scatenata anche da altre cause. Per poter intervenire in modo adeguato sui comportamenti del bambino, è quindi necessario individuare questa causa ed eliminarla. Un bambino ribelle esprime, sempre e comunque, un forte disagio interiore. I suoi atteggiamenti divengono quindi un modo per attirare l'attenzione su di sé e per punire qualcuno, spesso proprio i genitori. Questa sofferenza va molto spesso ricercata in genitori disattenti o poco presenti in casa o in una forte gelosia verso un fratellino più piccolo che ai suoi occhi sembra essere "preferito" e maggiormente amato dai familiari. In questi casi, stare un po’ più di tempo con il bambino, giocare e parlarci insieme (facendogli capire che gli si vuole un gran bene), può essere molto utile e risolvere il problema nel giro di poco tempo.

Continua la lettura
56

Anche quando si parla di bambini adottati, sia in tenera età che già grandicelli, la causa di una possibile ribellione va ricercata nella loro sofferenza, magari per esperienze pregresse. In alcuni casi, gli atteggiamenti ribelli costituiscono un vero e proprio modo attraverso cui i bambini cercano di affermare loro stessi. Questo bisogno può nascere da un atteggiamento troppo repressivo da parte dei genitori o delle strutture preposte all'educazione del bambino. In generale, il dialogo, l'osservazione attenta e la comprensione, insieme ad una buona dose di empatia, possono risolvere il problema ed educare qualunque bambino. Nei casi più complessi potrebbe però essere utile rivolgersi ad un bravo psicologo che possiede tutti gli strumenti e le conoscenze più adatte per intervenire sull’equilibrio interiore del bambino.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nei casi più diffili, consultare uno psicologo

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come educare i figli alla tolleranza

La diffidenza e la differenza di carattere, sesso, nazionalità, cultura vengono vissute sin da piccoli con timore. Con gli anni, si caricano di elementi culturali tali da sfociare in certi casi nel bullismo o nel razzismo. I due atteggiamenti risultano...
Bambino

10 regole per educare i bambini

Educare i bambini non è mai un compito facile. I neogenitori si ritrovano a fare i conti con un bambino che cresce e ha bisogno di una guida. I figli necessitano anche di alcune attenzioni che li facciano crescere bene. In particolare ci sono delle regole...
Bambino

Gli errori più comuni nell'educare i figli

Avere dei figli è sicuramente motivo di grandissima felicità per la coppia. I figli oltre a rendere ancora più unita la coppia, danno delle grandissime soddisfazioni e gioie, ed è proprio per questo che risulta fondamentale educarli nella maniera...
Bambino

Come educare il bambino a non dire parolacce

Una delle fondamentali tappe ed anche maggiormente temute da parte dei genitori, che puntualmente si verifica quando vostro figlio ha ormai acquisito una particolare autonomia e anche proprietà di linguaggio relativamente alla probabilità che lui stesso...
Bambino

Come educare i bambini alla legalità

Legalità è sinonimo di rispetto delle regole e dei principi civili di convivenza. Quindi, ogni persona per poter convivere nella società deve prima riuscire a rispettare gli altri. Anche se, poi non è sempre facile riuscire a capire certe situazioni....
Bambino

Come educare un bambino sin da piccolo

Quando si diventa genitori, si hanno delle grandi responsabilità si perché bisognerà essere sempre in grado di proteggere e curare il proprio figlio e sia perché bisognerà educarlo correttamente. Purtroppo non esiste un vero e proprio manuale che...
Bambino

5 consigli per educare i bambini al rapporto con gli animali

Quando i bambini crescono con un certo approccio verso gli animali è sicuramente un grande vantaggio. Non di certo per il piacere personale dei genitori, ma per il semplice fatto che crescendo sono meglio predisposti a rapportarsi con qualsiasi individuo....
Bambino

Come educare un figlio unico: 10 errori da evitare

Crescere i figli è sicuramente la più ardua sfida (nonché la più bella soddisfazione) che un genitore possa affrontare nella sua intera vita: è vero che tutti i figli possiedono un proprio carattere, vivono e vivranno le loro esperienze e non è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.