Come educare i bambini all'ordine

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quella del genitore è un'esperienza ricca di soddisfazioni, malgrado si tratti di un percorso piuttosto impegnativo. Insegnare ai propri figli a mantenere l'ordine, specialmente della cameretta, può risultare abbastanza difficile. Per questo motivo è importante una buona educazione sin dai primi anni di vita del bambino. Bisogna permettergli di apprendere una serie di abitudini, utili per il quieto vivere con tutta la famiglia. Educare un figlio significa fornirgli la massima autonomia per farlo sentire più sicuro. In questa maniera lo rendiamo più sicurio, aumentando la sua autostima e favorendo lo sviluppo della sua intelligenza. Grazie a questa piccola guida, scoprirete come educare i bambini all'ordine. Basterà seguire alcune pratiche indicazioni per riuscire nell'intento.

27

Occorrente

  • Pazienza
  • Buona volontà
  • Amore
  • Autorevolezza
37

Spiegare a parole le azioni utili che si svolgono per far capire al bambino come deve comportarsi

Partiamo dal presupposto che ogni bimbo ha un carattere differente dall'altro. Non tutt hanno uno spiccato senso dell'ordine e sembrano già sapere come organizzarsi. A tal proposito è necessario insegnare loro fin da subito ad avere rispetto delle proprie cose e di quelle degli altri. Quando sbrigate le faccende di casa, cercate di tenere vostro figlio vicino a voi. Non dovete di certo metterlo a pulire. Invece mostrategli cosa fate. Spiegate a parole il lavoro che svolgete in casa. Così insegnerete ai più piccoli a parlare bene. Gli stimoli giusti permettono ai bambini di sviluppare un'intelligenza linguistica. Pertanto sarebbe opportuno commentare ogni azione svolta da loro. In questo modo i piccoli capiranno cosa effettivamente stanno facendo e si ricorderanno che si tratta di azioni dalla valenza positiva.

47

Disporre degli oggetti in vari punti della casa e chiedere al bambino qual è il loro posto

Ora dovrete fare una sorta di test per educare i bambini all'ordine. Provate a collocare una serie di oggetti in punti precisi della casa. Se tutta la famiglia sa dove si trova solitamente un determinato oggetto, allora si tenderà a rimetterlo al suo posto. Di conseguenza si avrà un ordine pressoché perfetto. Per educare i bambini all'ordine, chiedete loro dove si deve posizionare un oggetto. A tal proposito, si fa un gioco che consiste in due domande, ad esempio: "Dove stava l'asciugamano?" - "Stava in cucina?". Quando li bimbo trova il posto che spetta all'oggetto in questione, è bene congratularsi con lui. Tanti baci e coccole serviranno a festeggiarlo e a fargli capire che si sta effettivamente comportando bene.

Continua la lettura
57

Mettere in ordine insieme al bambino

Per convincere il bambino a mantenere un certo ordine, il genitore dovrà riordinare insieme a lui. Come avete già visto poc'anzi, dovreste spiegargli quello che si sta facendo e perché. Le prime volte non otterrete un ordine impeccabile, ma ci vuole tempo per queste cose. Qualora doveste trovarvi a rimproverare vostro figlio, non nascondetegli mai i giochi. Piuttosto spronatelo a compiere un'azione che si traduca in ordine. Molto spesso vi chiederà un aiuto nel riordinare le sue cose. È tutto normale. Però a volte il messaggio che arriva al figlio è che ad ordinare sarà la mamma. Per non far passare questo messaggio, organizzatevi in modo da suddividere gli incarichi tra genitore e figlio. Se il bimbo avrà messo a posto tutte le sue cose, allora potrete premiarlo con un bel cartone animato oppure con una buona merenda. Il premio è un buon modo per educare i bambini all'ordine.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Parlare con i propri figli è fondamentale per far capire loro il motivo per cui devono essere ordinati.
  • Instaurate la fiducia con i vostri figli riordinando insieme a loro. LAsciateli mettere a posto le proprie cose semplicemente offrendo un siuto, anziché riordinare voi al loro posto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come educare alla genitorialità

Per tutte quante le persone, essere un genitore non rappresenta per niente un compito semplicissimo da eseguire. Diventare genitore, infatti, è una funzione molto complessa che comprende sia degli aspetti individuali che quelli relativi alla coppia,...
Bambino

Come educare un figlio unico: 10 errori da evitare

Crescere i figli è sicuramente la più ardua sfida (nonché la più bella soddisfazione) che un genitore possa affrontare nella sua intera vita: è vero che tutti i figli possiedono un proprio carattere, vivono e vivranno le loro esperienze e non è...
Bambino

Come educare i figli senza urlare

In questo articolo vi spiegherò come educare i figli senza urlare. Nel passato si usavano le maniere forti per impartire l'educazione ai propri figli. Si è invece confermato che questo non è di certo il metodo migliore per l'educazione dei figli. Per...
Bambino

Gli errori più comuni nell'educare i figli

Avere dei figli è sicuramente motivo di grandissima felicità per la coppia. I figli oltre a rendere ancora più unita la coppia, danno delle grandissime soddisfazioni e gioie, ed è proprio per questo che risulta fondamentale educarli nella maniera...
Bambino

Come educare i figli alla sicurezza stradale

Quando si parla di sicurezza stradale, intendiamo tutti quei comportamenti imprescindibili da seguire in strada. Ovviamente è necessario anche un vero e proprio insegnamento delle norme inerenti la sicurezza in strada. Tutto ciò contribuirà all'educazione...
Bambino

10 errori che si commettono nell'educare i figli

La paura tipica di ogni genitore riguardo i propri figli è, nella maggior parte dei casi, quella di educare loro commettendo errori così gravi da traumatizzarli e segnarli per il resto della loro vita. Le persone non sono perfette psicologicamente,...
Bambino

Come educare un bambino sin da piccolo

Quando si diventa genitori, si hanno delle grandi responsabilità si perché bisognerà essere sempre in grado di proteggere e curare il proprio figlio e sia perché bisognerà educarlo correttamente. Purtroppo non esiste un vero e proprio manuale che...
Bambino

Come educare il bambino al vasino

Rimuovere il pannolino ad un bimbo rappresenta una tappa estremamente importante sia per lui stesso ma anche per i genitori. Non sempre è un periodo semplice da affrontare, ma è sufficiente attuare le giuste tecniche ed utilizzare alcuni accorgimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.