Come decidere di adottare un bambino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La maggioranza delle coppie sposate in un determinato momento della loro vita, si trovano davanti all'importante decisione di avere o meno un figlio, ammesso che la gravidanza non si palesi inaspettatamente. D'altro canto una coppia potrebbe anche decidere di adottare un bambino, poiché esistono svariate possibilità di ottenerlo, seguendo però un determinato iter burocratico. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come decidere di adottare un bambino.

25

Occorrente

  • Domanda di adozione
  • Indagini dei servizi territoriali
  • Decreto di idoneità
35

Prepararsi psicologicamente

Innanzitutto durante il percorso dell'adozione, è importante capire che quasi sempre i bambini adottati in età scolare o prescolare subiscono delle brutte esperienze riguardanti la separazione e l'abbandono da parte dei genitori naturali: pertanto, sarà fondamentale che la coppia adottiva affronti questa situazione preparandosi psicologicamente.

45

Aspettare i tempi necessari

Dopo che i genitori adottivi vengono ritenuti adeguati, devono aspettare i tempi necessari per le pratiche burocratiche; una cosa molto importante è il confronto con il figlio in merito ai motivi che li hanno spinti all'adozione, che potrebbe avere diverse origini (anche dolorose); infatti, svelare tale vissuto burrascoso aiuta certamente a formare un legame maggiormente intimo e saldo con il bambino, anch'egli reduce da enormi dolori e sofferenze provocate spesso dall'abbandono. Gli incontri iniziali sono essenziali, perché servono per confrontare le aspettative sia dei genitori adottivi che del bambino: occorrerà un assestamento reciproco, coadiuvato dall'intenzione d'instaurare fin dall'inizio un legame positivo e profondo. Le cose si fanno complicate quando un bambino che ha già avuto contatto con i genitori naturali viene adottato: da un lato, i genitori hanno la paura che non si affezioni a loro, e dall'altra parte il minore potrebbe covare un enorme senso di abbandono, che potrebbe ancorarlo alle proprie origini senza riuscire ad integrarsi nella nuova famiglia.

Continua la lettura
55

Affrontare la consulenza preadottiva

Affrontare la consulenza preadottiva è fondamentale, nell'aiutare i genitori e le famiglie a fronteggiare tutte le probabili difficoltà iniziali derivanti dal successivo inserimento del minore nel nuovo nucleo familiare. L'operatore preposto a ciò, dovrebbe fornire degli adeguati strumenti e dei concreti aiuti, volti ad evitare la futura comparsa di eventuali difficoltà: sarà fondamentale che la scelta della famiglia dove verrà inserito il bambino, si fondi principalmente sulle necessità e sulle specifiche caratteristiche personali del piccolo e dei soggetti richiedenti l'adozione.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come adottare un bambino italiano

L'adozione di un bambino senza famiglia è uno dei più grandi gesti di amore che una coppia di genitori può fare, perché permette di dare un futuro migliore e delle possibilità in più a dei bambini che hanno vissuto una situazione di disagio. Ecco...
Bambino

Come far superare al neonato la paura dell'abbandono

I neonati utilizzano il pianto, per poter comunicare in maniera verbale le loro esigenze a coloro che se ne prendono cura, non avendo ancora la capacità di parlare. Ad esempio, essi piangono quando hanno bisogno di mangiare o bere, o anche perché avvertono...
Famiglia

Affidamento familiare: cos'è e come funziona

In questa guida, vogliamo offrire un aiuto concreto a tutte quelle coppie, single e famiglie, che hanno intenzione di donare un po' del loro amore ad altri bambini, che non siano i loro figli. Sono veramente in tante le famiglie e non solo, che decidono...
Bambino

Come stimolare un bambino a camminare

Se il vostro bambino non cammina ancora e predilige gattonare per andare in giro, sebbene si avvicini il compimento del primo anno di età, non occorrerà avere nessuna paura, perché ciascun bimbo possiede i suoi tempi.Comunque, i genitori potrebbero...
Bambino

Cosa fare se un bimbo viene punto da una siringa

Questo argomento è uno dei più delicati che merita di esser trattato in maniera approfondita e in modo corretto affinché possa dar luce e far capire a dei genitori come si devono comportare se un bimbo viene punto da una siringa abbandonata. In questa...
Bambino

Pannolini notturni: quando è momento di eliminarli

Il pannolini notturni sono degli elemento di fondamentale importanza quando si hanno bambini piccoli, in quanto permettono di raccogliere e contenere eventuali fuoriuscite di urine ed evitare che finiscano sulle lenzuola e sul materasso. Tuttavia, però,...
Bambino

I migliori libri per bambini sulle paure

La fase di crescita di un bambino è caratterizzata da tanti aspetti, tra i quali anche alcune piccole paure. Le principali sono la paura del buio, il distacco dai genitori, i quali sono presi dalla frenesia del lavoro e il trauma iniziale dei primi giorni...
Bambino

Come dare entrambi i cognomi al bimbo

Da qualche tempo a questa parte è diventata sempre più urgente la necessità di dare al proprio figlio il cognome della madre, oltre a quello del padre. Questo sia per l'esigenza legittima delle madri, che desiderano che anche il loro cognome accompagni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.