Come curare l'orticaria nei bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'orticaria è una patologia di tipo dermatologico che può colpire persone particolarmente predisposte a soffrire di questa forma allergica. L'eziologia della patologia è variabile e può esser causata da svariati motivi scatenanti, sia di natura fisica che ambientale. L'eruzione cutanea è la forma in cui solitamente si manifesta l'orticaria. L'aspetto di questa forma allergica assume connotati più preoccupanti quando si manifesta nei bambini. In questi casi occorre non perdere tempo e predisporre subito una corretta profilassi per risolvere nel migliore dei modi la patologia. Ecco come curare l'orticaria nei bambini e quali operazioni svolgere. In ogni caso si raccomanda sempre una visita dal pediatra per avere un quadro più esaustivo della situazione.

26

Occorrente

  • Sapone neutro, crema alla calamina, corticosteroidi, antistaminici
36

È possibile curare l'orticaria avvalendosi di rimedi naturali molto semplici. In attesa di una visita dal pediatra è quindi opportuno intervenire immediatamente per cercare di circoscrivere il problema ed evitare che l'orticaria possa peggiorare. Uno dei rimedi solitamente più semplici ma molto efficaci è rappresentato dal lavare abbondantemente la parte interessata dall'allergia con acqua e sapone neutro. Occorre effettuare questa operazione soprattutto nei casi in cui l'orticaria si presenta in una zona ben specifica del corpo del bimbo. Questa azione immediata servirà per bloccare l'allergene e per impedire che esso peggiori o si propaghi in altre parti del corpo.

46

Come curare poi l'orticaria con rimedi ancora più specifici? In taluni casi è possibile intervenire spalmando sulla pelle del bambino una particolare crema alla calamina o una contro rossore e prurito. La funzione calmante della crema non solo sarà curativa ma rappresenterà di certo un toccasana per il bambino intento a grattarsi in modo nervoso. Questo genere di creme sono acquistabili in tutte le farmacie e non necessitano di alcuna prescrizione medica. Ve ne sono anche alcune a base di cortisone, una sostanza un po' più potente rispetto alla calamina ma decisamente efficace per combattere l'orticaria. Anche queste creme sono disponibili in farmacia e vanno applicate in piccole dosi, una o due volte al giorno, dopo aver lavato il bambino.

Continua la lettura
56

Infine, un ultimo consiglio. Molto spesso può risultare decisivo ai fini della cura dell'allergia da orticaria l'utilizzo di medicinali ad hoc per questo tipo di patologia della pelle. I pediatri solitamente consigliano il ricorso ad antistaminici e corticosteroidi. Ma, proprio perché medicinali piuttosto specifici, è sempre opportuno utilizzarli solo su stretto consiglio medico e somministrarli per un breve periodo. Infatti sia gli antistaminici che i corticosteroidi presentano degli effetti collaterali da considerare con molta attenzione: i primi possono determinare nel bambino l'insorgere di una funzione sedativa, i secondi possono abbassare di poco le difese immunitarie. Ecco perché vi consigliamo di prendere in considerazione l'utilizzo di farmaci solo dopo esservi consultati con un medico e solo nel caso in cui i rimedi contro l'orticaria sopra descritti non dovessero avere successo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Appena si manifesta l'orticaria, intervenire subito con un accurato lavaggio con acqua e sapone delle zone interessate dall'allergia

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come capire se il neonato ha mal d’orecchio

Una delle gioie più grandi che una persona possa vivere durante tutto l'arco della propria vita è senza ombra di dubbio la nascita di un figlio. I neonati necessitano di attenzioni molto particolari. Per un genitore è fondamentale conoscere tutte le...
Bambino

I difetti visivi nel bambino

I difetti visivi nel bambino possono manifestarsi sin dalla nascita, o sopraggiungere in varie fasi della crescita. Generalmente già in tenera età, circa il 6 / 7 % dei bambini, in una fascia che può essere compresa entro i 5 - 6 anni, presenta disturbi...
Bambino

Animali e allergie nei bambini

I cani e i gatti sono tra gli animali domestici che potenzialmente sono più responsabilii delle varie forme allergiche. Non dimentichiamo che anche coniglietti, criceti e piccoli roditori in genere (tanto di moda negli ultimi anni) possono causare allergie.I...
Famiglia

5 suggerimenti per organizzare un viaggio con i bambini

Viaggiare con i bambini è un'esperienza coinvolgente ed appassionante! Scoprire i luoghi attraverso i loro occhi e le loro emozioni, regala un senso profondo ad ogni viaggio. Ma per godere appieno ogni istante passato assieme è importante sapersi organizzare,...
Bambino

Come aiutare un bambino dislessico

La dislessia è una patologia che si manifesta nei primi anni di un bambino; purtroppo circa un bambino su 20 ne è colpito. Il problema avviene già nei primi anni del piccolo quando inizia a parlare; la dislessia comporta la presenza di suoni non consoni...
Bambino

Come riconoscere la chetosi nei bambini

La chetosi, nota anche come acetone, è un processo biologico legato all'alimentazione. In poche parole la chetosi è una temporanea disfunzione metabolica.Si verifica principalmente nei bambini fino ai 10 anni quando l'organismo, finiti gli zuccheri...
Bambino

Come capire se il neonato non digerisce il latte

Tutte le neomamme cercano di capire se il loro piccolo digerisce o meno il latte, molte si preoccupano se il neonato dopo la poppata non fa il ruttino, oppure se rigurgita o addirittura si allarmano se notano che è un po' agitato o ha il singhiozzo....
Bambino

5 cose da sapere sugli omogeneizzati fatti in casa

Lo svezzamento aiuta i bambini e le mamme a superare la fase di allattamento. La frutta è generalmente il primo alimento che i bambini iniziano ad assaggiare. I supermercati e i negozi specializzati sono pieni di omogeneizzati di ogni tipo, ma nessuno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.