Come creare uno spazio giochi per bambini in casa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il gioco è una componente imprescindibile della vita di ogni bambino, essenziale per un corretto sviluppo motorio, intellettivo, psicologico e relazionale. Non sempre, purtroppo, si ha la possibilità di portare i propri bimbi al parco o in aree gioco attrezzate e permettere loro di sfogare quel "surplus di energia" che fa dei più piccoli delle schegge impazzite - tanto amorevoli, tanto difficili da contenere e soddisfare. Oltre alla mancanza di tempo, anche l'inverno porta con sé i suoi problemi, così come le lunghe settimane di riposo date da quelle fastidiose influenze che, durante la brutta stagione, colpiscono grandi e piccini.

La soluzione è riuscire ad allestire degli spazi che siano davvero a misura di bambino, perfetti per ogni tipo di attività ludica. Vediamo insieme come creare uno spazio giochi per bambini in casa.

27

Occorrente

  • Spazi, giochi e tanta fantasia
37

Innanzitutto, è bene studiare con cura gli spazi della propria casa, per poter individuare quella che a breve diverrà l'area giochi dei vostri bambini - non troppo lontano dagli occhi vigili e attenti degli adulti! Se all'interno del vostro appartamento sono presenti stanze che non vengono sfruttare al massimo del loro pontenziale, il gioco è fatto: sarà questo lo spazio giusto per i bambini! In caso contrario, non disperate. Prediligete locali con pareti vuote e create degli spazi che - seppur piccoli - riusciranno a soddisfare le esigenze dei vostri figli. Non dimenticate, infine, l'importanza di ricavare la zona gioco da un ambiente soleggiato e luminoso, indipendentemente dalla sua metratura: un clima giocoso aiuta a rasserenare bambini con età compresa tra gli 0 e i 99 anni!

47

Lo spazio è stato individuato? È ora tempo di organizzarlo al meglio. Gli esperti raccomandano di suddividere il locale in due aree; una dedicata al gioco individuale e l'altra, invece, focalizzata sul "gioco di squadra", dove i bambini possano divertirsi collaborando. Nel primo caso, l'obiettivo è quello di sviluppare l'autonomia e la concentrazione del bambino; nel secondo, invece, è prediletta la cura dell'aspetto relazionale. I più piccoli, un po' come gli adulti, hanno bisogno di ritagliarsi dei propri spazi, indipendenti da quelli di amici, fratelli, sorelle o genitori. Sarà sufficiente creare un'area con un tavolino (rigorosamente arrotondato) e qualche sedia: i bambini riconosceranno da sé che questo è lo spazio della collaborazione e che quello con la poltroncina è invece studiato per i loro momenti "più riflessivi".

Continua la lettura
57

La scelta degli arredi sarà decisiva per trasformare anche un piccolo spazio in un'area giochi davvero invidiabile. In primo luogo, è bene scegliere arredi dalle tonalità briose, come il giallo, il verde o il glicine oppure optare per tinte neutre. L'allegria, in qualsiasi caso, sarà data da un immancabile tappeto colorato, dove i pargoli saranno liberi di muoversi, cadere e rialzarsi... Senza nessun pericolo per la loro incolumità. Se ne aveste la possibilità, dedicate una parete ad una verniciatura con pittura "effetto lavagna" o con carte da parati lavabili. Il sogno di scrivere sui muri diventerà presto realtà! Infine, nella scelta degli arredi, preferisci il legno alla plastica. I materiali naturali, in ogni caso, renderanno maggiormente armonioso qualsiasi spazio.

67

Cosa manca? Sicuramente i giochi! Suddividete in modo metodico lo spazio, in modo che ogni angolo sia dedicato a giochi e materiali differenti. Dedicate un'area per colori, tempere, pennelli, carte e matite: creare qualcosa con le proprie mani dà l’opportunità ai bambini di esprimere al meglio la loro conoscenza, le loro emozioni, nonché le loro fantasiose teorie. Non dimenticate l'"angolo lettura" che, se inserito in un ambiente sereno e stimolante, riuscirà ad invogliare anche i più piccoli a divorare libri, ovviamente adatti alla loro età. Se avete spazio, lasciatevi invogliare dall'acquisto di uno scivolo o di un'altalena per la casa: perfetta per le giornate di pioggia o per i lunghi inverni senza parco giochi! Ricordate, infine, che l'area giochi non è un magazzino. Cercate di non accumulare giochi su giochi ma selezionateli con cura in base all'età e alle inclinazioni dei vostri bambini che - sebbene la tenera età - risultano sempre essere abbastanza maturi per scegliere con cosa giocare.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ascoltate i consigli dei vostri bambini: loro sapranno come costruire uno spazio giochi davvero perfetto

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come invogliare un bambino a mangiare la carne

Fin dai primi anni di vita, la carne è un alimento molto importante per un bambino. Non è facile però convincere nostro figlio a mangiare carne. Da bravi genitori siamo costretti a inventarci qualche stratagemma ingegnoso per non fargli mancare queste...
Bambino

Sport per bambini disabili

Per i bambini disabili lo sport è di fondamentale importanza. Oltre ad avere valore riabilitativo e terapeutico, ha una grande valenza sociale e affettiva. Sotto il profilo educativo il concetto di disabilità non investe solo la sfera psico-motoria....
Bambino

Come migliorare la calligrafia di un bambino

I bambini apprendono in maniera veloce solo se seguiti. Difficilmente riescono a comprendere alcune nozione senza l'aiuto di un adulto. Molti riescono anche a scrivere a leggere anche prima di andare a scuola. Ma può succedere che la loro calligrafia...
Bambino

Come far mangiare le uova ai bambini

I bambini hanno il bisogno di fare una dieta alimentare equilibrata, che sia ricca di minerali, vitamine, proteine in modo da poter crescere sani. Ci sono però purtroppo certi alimenti che i bambini non riescono proprio ad ingerire, in tal caso entra...
Bambino

Come stimolare a parlare un bambino

Lo sviluppo del proprio bambino rappresenta un processo che consta di diverse fasi. Precisamente, è prevista una fase relazionale, una motoria, una visiva e del linguaggio, che si sviluppato in differenti momenti cronologici. I bambini iniziano ad articolare...
Bambino

Come diventare dei buoni genitori

La genitorialità implica risistemare la propria gerarchia di priorità attribuendo un nuovo senso ai gesti quotidiani e al modo di affrontare gli eventi. Non esiste di fatto un 'patentino' o un manuale di istruzioni per sapere come si fa, ma in questo...
Bambino

Scuola dell'infanzia: come affrontare l'inserimento

L'inserimento nella scuola dell'infanzia è per ogni bambino un momento fondamentale di crescita individuale. Nel momento in cui entra nella scuola, infatti, ha raggiunto la sua soglia d'indipendenza dal punto di visto percettivo, motorio, comunicativo,...
Bambino

Come dare regole ai bambini

Una delle fasi più delicate per un genitore è senza ombra di dubbio quella relativa all'educazione del proprio figlio. Questa fase è di estrema e fondamentale importanza poiché determina la maggior parte degli aspetti futuri della crescita del bambino....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.