Come controllare il peso durante la gravidanza

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Controllare il peso durante la gravidanza è un'impresa difficilissima specialmente per chi presenta già qualche chilo di troppo. I metodi per controllare la fame nei primi mesi di gestazione sono tantissimi e proprio quando diventa veramente impossibile resistere bisogna fare ricorso a tutta la buona volontà che sta dentro di noi. Con questa guida, scopriremo come controllare il peso durante la gravidanza.

26

In genere durante i 9 mesi di gestazione è bene prendere un chilo per ogni mese quindi nove- dieci chili al massimo in tutto l'arco di tempo sono più che sufficienti per andare in contro ad un parto tranquillo da questo punto di vista. Per controllare il peso e non eccedere con un aumento sostanzioso ed evidente è necessario seguire alcune regole fondamentali. Va tenuto presente che fattori che contribuiscono all'aumento sono molteplici, infatti oltre al peso del feto, vi è anche quello della placenta, del liquido amniotico, dell'utero, del seno, del sangue materno e dell'edema. Pertanto, l'accrescimento ponderale è legato allo sviluppo dell'utero e alla ritenzione idrica. In considerazione di questo, sarà necessario tenero sotto controllo il peso durante la gestazione pesandosi ogni settimana ad un giorno ed ad un'ora prestabilita, utilizzando sempre la stessa bilancia.

36

Non va dimenticato che un eccessivo aumento di peso può dare origine a complicazione quali gestosi, edemi, parto pre-termine, mortalità prenatale ed aumento della pressione arteriosa e delle proteine nell'urina con possibili effetti secondari sul feto o sulla madre, oppure su tutte e due. In considerazione di questo, la dieta della gestante deve essere equilibrata e completa con la finalità di fornite tutte le sostanze indispensabili sia al feto che alla madre. Non dovranno mancare cibi ricchi di calcio, ferro, vitamina A, C, E, PP, D, quelle del gruppo B, fosforo, iodio, proteine e carboidrati. Tutto questo per evitare che l'aumento di peso si possa ripercuotere sul fisico della gestante, modificandone il suo aspetto. L'accumulo eccessivo di cibo origina l'adipe che si deposita prevalentemente sui fianchi e sull'addome.

Continua la lettura
46

Prima di tutto è bene prendere come abitudine quotidiana fare una buona passeggiata di almeno mezz'ora con un andamento piuttosto lento. Bere molta acqua durante le prime ore del mattino consentirà di eliminare tossine e drenare i tessuti in modo tale che non ci siano ristagni e che la micro circolazione sia attiva il più possibile. Un litro e mezzo di acqua a stomaco vuoto nei primi mesi di gravidanza andranno più che bene per consentire una maggiore elasticità dei tessuti. Per quanto riguarda l'alimentazione è bene seguire alcune regole che daranno sicuramente un aiuto a migliorare e controllare gli attacchi di fame. È bene mangiare sempre molta frutta e verdura prima di iniziare un pasto. Questo servirà a far sentire lo stomaco già sazio.

56

I piatti super conditi e con molte salse composte andranno mangiate una volta a settimana così come i salumi e gli insaccati in genere. La pasta come tutti i primi in genere andranno mangiati non più di due volte a settimana. Il sale contenuto in questi cibi infatti rischia di trattenere liquidi e di conseguenza immagazzinare grassi che non servono al proprio corpo. I condimenti andranno dosati in maniera limitata. Se si sceglie un olio d'oliva andranno bene 15 grammi durante tutto l'arco della giornata. Se invece non si può proprio fare a meno del burro ricordate che mangiato crudo non da effetti indesiderati o comunque non è "pesante " come il burro saltato in padella. La carne andrà dosata in porzioni non superiori ai 100 grammi, meglio se di pollo o carni bianche in genere. No al maiale. Per il pesce invece si potrà variare a seconda dei propri gusti. Ricordate che carni e pesce andranno cotti a vapore o alla griglia senza condimenti aggiunti. Per quanto riguarda i dolci è sufficiente eliminare tutte le creme a base di uova e troppo zucchero. Sarà bene fare affidamento a fette di pane e marmellate bio senza zuccheri aggiunti.

66

Una dieta giornaliera adeguata e sufficientemente completa dovrebbe fornire circa 2.500-2.600 calorie e prevedere l'assunzione di 100 grammi di riso o pasta, sostituibili una o due volte a settimana con 100 grammi di prosciutto cotto sgrassato, 200 di carne magra o pesce, 300 di verdure fresche o surgelate, 100 di mozzarella o 50 di formaggi magri, 200 di pane preferibilmente integrale, 300 di frutta, 200 di vino, 400 di latte e 30 di olio extra vergine d'oliva. Con un menù vario e gustoso si potrà non solo rispondere alle necessità delle gestazione ma anche evitare un aumento di peso esagerato. Se la gravidanza inizia in sovrappeso o se si registrano aumenti di peso eccessivi, sarà bene, dopo aver consultato il proprio medico, ridurre l'apporto calorico giornaliero, senza mai scendere al disotto delle 1500 calorie, in tal caso sarà sufficiente ridurre carboidrati e grassi senza toccare l'apporto proteico.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gravidanza

Come contrastare la fame eccessiva in gravidanza

Contrastare la fame eccessiva è molto difficile durante una gravidanza, quando non ci si riconosce più né fisicamente né psicologicamente. Ma con un pizzico di forza di volontà ed alcuni trucchi, è tuttavia possibile vincere questo costante desiderio...
Gravidanza

Come capire dall'ecografia se è maschio o femmina

Le future mamma si sa, sono molto ansiose e curiose di conoscere il sesso del nascituro. Delle volte disposte a sottoporsi ai metodi più disparati e alle credenze di ogni cultura. Osservano la forma dei seni o della pancia in ogni minimo dettaglio o...
Gravidanza

Come calcolare le settimane di gestazione

Per ogni donna la maternità è il miracolo più bello. Inevitabilmente, si fanno progetti per il lieto evento. Si attendono con ansia e trepidazione i canonici 9 mesi. Si effettuano mentalmente dei calcoli approssimativi. Al giorno d'oggi, si dispone...
Bambino

5 cose da sapere sui gemelli

Quando si ha la notizia di aspettare un figlio, sia per le mamme che per i papà, è un momento assai emozionante da vivere durante l'arco della vita. L'emozione e la gioia si moltiplicano però quando il medico comunica ai genitori che in arrivo ci sono...
Bambino

10 modi originali per ricordare la gravidanza

Per una donna la gravidanza rappresenta un periodo della propria vita impegnativo, certo, ma anche ricco di emozioni e sentimenti che spesso non si esauriscono con il momento del parto, ma che rimangono impressi nella mente, anche a distanza di anni....
Gravidanza

Come leggere un'ecografia ostetrica

L'ecografia ostetrica è uno dei tanti esami da dover fare in gravidanza. Grazie all'ecografia si ha la certezza della gravidanza, si stabilisce l'epoca della gestazione e del termine. Inoltre con le varie ecografie si ottengono numerose informazioni...
Gravidanza

Rimedi naturali contro l'acidità di stomaco in gravidanza

Anche la gravidanza più tranquilla che una donna può desiderare non è esente, però da piccoli disturbi, come, ad esempio, il fastidiosissimo bruciore di stomaco, l'acidità o la nausea. La causa dell'acidità e dei forti bruciori è molto semplice:...
Bambino

10 cose da fare prima di diventare mamma

Quando si decide di diventare mamma sono tante le cose a cui pensare, anche perché la propria vita cambierà radicalmente. Ecco perché con questa guida vogliamo indicarvi quali sono le prime dieci cose da fare, prima di diventarlo, per cercare di avere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.