Come alleviare il dolore per i primi dentini dei neonati

di Liliana Tannorella difficoltà: media

Come alleviare il dolore per i primi dentini dei neonati La dentizione è un processo fisiologico doloroso, che, generalmente, si completa entro i primi due anni di vita del bambino. I neonati possono piangere per vari motivi ed anche per la comparsa dei primi dentini, che, di solito, è accompagnata da sintomi facilmente riconoscibili. Piccoli gesti quotidiani possono però, alleviare il dolore causato dall'eruzione degli incisivi centrali, che, secondo il calendario della dentizione decidua, ovvero dei denti da latte, sono i primi a fuoriuscire.

1 Prima di suggerire alcuni consigli pratici per attenuare il fastidio provocato dalla spinta dei dentini, bisogna fare una precisazione, rivolta, in particolare, ai genitori inesperti: la dentizione inizia intorno ai 3/6 mesi e si riconosce per alcuni precisi sintomi, come salivazione abbondante e gengive gonfie. Spesso, poi, arrivano febbre e diarrea. La maggior parte dei bimbi, inoltre, mostra inappetenza, diventa irritabile e non riesce a riposare bene la notte, svegliandosi in lacrime.

2 In queste situazioni, le diverse esperienze di chi già ha vissuto questi piccoli problemi non possono che essere d'aiuto alle neo mamme in difficoltà. Ed è per questo motivo che bisogna fare tesoro di alcuni semplici consigli per far soffrire meno il proprio bambino e ridurre al minimo il dolore provocato dalla spinta dei primi dentini. Un valido suggerimento è quello di massaggiare le gengive con il dentinale, ovvero quella specifica pomata dalle proprietà lenitive che si trova facilmente nelle farmacie e nelle sanitarie. Il massaggio, per esempio, potrebbe diventare un rito serale, da praticare prima della nanna anche se il bimbo in quel momento non piange. Altra soluzione è rappresenta, poi, dai quei giochini che sfruttano l'azione anestetica e antinfiammatoria del ghiaccio. Si tratta, in genere, di piccoli giocattoli, dalle forme più svariate, che vanno conservati in frigorifero o nel freezer poiché, al loro interno, contengono uno specifico liquido refrigerante. Vanno dati al bambino quando sono molto freddi. In questo modo, infatti, risultano essere più graditi ed efficaci. Per alleviare i fastidi causati dalla dentizione, sono molto utilizzati anche i farmaci omeopatici. Si tratta di lozioni ed olii a base di alcune erbe dal potere lenitivo ed antinfiammatorio, quali, per esempio, la camomilla, la calendula e il miele di fiori d'acacia. Quando al semplice fastidio si associa la febbre, si deve, invece, somministrare un farmaco antipiretico che, di solito, svolge anche un'azione antidolorifica.

Continua la lettura

3 Ci sono però quei furbetti che, già a pochi mesi, mostrano un bel caratterino e rifiutano, con fermezza, il massaggio alle gengive o il giochino.  In questi casi, si può offrire qualcosa che, ai loro occhi, risulti più interessante e gradevole, come, per esempio, un ghiacciolo, meglio se preparato in casa e magari con la camomilla.  Approfondimento Come gestire i primi dentini (clicca qui) Anche se bisogna curare attentamente l'alimentazione dei lattanti, si può certamente affermare che un po' di gelato non ha mai fatto male a nessuno, specialmente quando i primi dentini arrivano in estate.  Per quanto riguarda l'inappetenza, infine, il suggerimento è quello di non forzare troppo il bimbo e di non offrire cibi caldi.  Mangerà di più appena sarà passato il dolore.. 

Come affrontare la dentizione dei bimbi Primi dentini: quali sono i principali disturbi Come alleviare i disturbi della dentizione nei lattanti Come alleviare il dolore alle gengive del bambino

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili