Come alleviare il dolore per i primi dentini dei neonati

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La dentizione è un processo fisiologico doloroso che, generalmente, si completa entro i primi due anni di vita del bambino. La loro comparsa è accompagnata da sintomi facilmente riconoscibili. Piccoli gesti quotidiani possono però, alleviare il dolore causato dalla loro eruzione. Vediamo allora di seguito alcuni consigli su come alleviare il dolore per i primi dentini dei neonati.

25

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • massaggi alle gengive
  • prodotti omeopatici
  • giocattoli per dentizione
  • bracciale d'ambra
35

Come già indicato, la comparsa dei primi dentini, in questo caso gli incisivi, è accompagnata da sintomi ben precisi. Uno di questi è l'abbondante salivazione da parte del bambino e osservando attentamente le gengive, si può notare come si presentino arrossate e gonfie. Inoltre è del tutto normale la presenza di qualche linea di febbre e uno stato di insofferenza da parte del piccolo. Il primo rimedio ci viene offerto dalla natura, si tratta infatti di prodotti omeopatici del tutto naturali che possono essere utilizzati senza la minima controindicazione. Questi prodotti sono venduti a banco, non richiedono ricetta medica e soprattutto sono utili per alleviare sia il fastidio che il dolore. Ne esistono di differenti tipologie: creme, supposte o gocce monodose.

45

Altro rimedio è quello di fornire al piccolo speciali giocattoli, realizzati con materiali anallergici. La proprietà di questi preziosi aiutanti è quella che, per svolgere con efficacia la loro azione, devono essere conservati in del frigorifero, in maniera che il liquido refrigerante contenuto al loro interno possa raffrescarsi e, una volta che il piccolo li porta alla bocca il sollievo è immediato. Nel caso in cui il piccolo si stancasse di utilizzare tali oggetti, è possibile sostituirli con massaggi effettuati con garze sterili imbevute di acqua fresca.

Continua la lettura
55

Il miele di acacia, un'altro rimedio naturale, e può essere utilizzato allo scopo di alleviare il tormento. Il procedimento da adottare può essere quello di spargere un velo di questo alimento direttamente sulle gengive gonfie. È possibile anche sporcare il succhiotto con un pochino di prodotto, il bambino, durante la suzione, provvede da se a massaggiarsi le gengive dolenti. Per finire la serie dei suggerimenti su come alleviare i disturbi della dentizione, prendiamo in considerazione un ultimo ritrovato, utilizzato da sempre nei paesi nordici, il bracciale di ambra. Questo particolare rimedio è realizzato in perline di ambra, perfettamente levigate, le quali sono in grado di interrompere il flusso dei campi elettromagnetici, quindi tranquillizzare il piccolo e favorirne il riposo. Come abbiamo già detto, è possibile che compaiano anche alcune linee di febbre, in questo caso, dopo aver consultato il pediatra di fiducia, è possibile utilizzare prodotti antipiretici che oltre a tenere sotto controllo la febbre agiscono anche come antidolorifici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come affrontare la dentizione dei bimbi

La dentizione dei bimbi inizia intorno ai primi mesi di vita e comporta delle reazioni anche fastidiose che è utile conoscere al fine di essere ...
Bambino

Come alleviare il dolore alle gengive del bambino

Come tutti sappiamo, i bambini necessitano attenzioni di cure continue. Per esempio, una volta che è terminata la fase delle terribili coliche gassose e, finalmente ...
Bambino

Come utilizzare la collana d'ambra per la dentizione

Le classiche e meravigliose collante d'ambra, oltre ad essere un gioiello appariscente, colorato e prezioso per le donne, secondo recenti studi, possono essere benefiche ...
Bambino

Come aiutare il bambino nella fase della dentizione

Il periodo della dentizione nei bambini è abbastanza delicato, ed è causa di non pochi malesseri che molto frequentemente possono mettere a dura prova la ...
Bambino

Come fare se il bambino ha la gola infiammata

Come curare il mal di gola e riconoscerne la causa?
Se il bambino ha la gola infiammata, innanzitutto non bisogna farsi prendere dal panico e ...
Bambino

Come calmare il pianto di un neonato

Capita spesso, quando ci si prende cura di un neonato, che il piccolo pianga, ma senza che noi sappiamo il perché. Essendo il pianto l ...
Bambino

Regali apprezzati per la nascita di un bimbo

I regali più apprezzati per la nascita di un bambino sono indubbiamente quelli cosiddetti "utili", quelli che alleggeriscono il lavoro delle neo-mamme. Nella categoria dei ...
Bambino

Ciuccio: come sceglierlo

Chi è genitore lo sa, il ciuccio è un alleato fondamentale per tenere a bada i bambini fin dalla più tenera età. L’ atto della ...
Bambino

Come alleviare le coliche dei neonati

Prendersi cura dei propri piccoli è un dovere di ogni genitore, ma per farlo come si deve bisogna essere molto attenti ai piccoli segnali che ...
Bambino

Come pulire il viso ad un neonato

Pulire il viso ad un neonato è un' operazione che richiede delicatezza e che va svolta con competenza. La pelle dei neonati è infatti molto ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.