Come aiutare un bambino dislessico

di Lilli Di Miceli difficoltà: media

Come aiutare un bambino dislessicoLeggi Uno dei DSA (Disturbi Specifici dell'Apprendimento) più comuni è la dislessia; il bambino dislessico soffre di un disturbo neurobiologico che gli rende difficoltosa l'interpretazione della sequenza delle lettere e l'abbinamento dei suoni alle parole. Sono svariati i segnali che consentono di identificare tale problema che si può riconoscere già nel linguaggio (quindi in età pre-scolare) prima ancora che nella scrittura e nella lettura. Proprio per questo motivo è opportuno porre attenzione al modo in cui il piccolo inizia a pronunziare e a strutturare le sue prime ed elementari frasi, in modo tale da rendersi immediatamente conto dell'eventuale presenza di un problema del genere e, se è necessario, poter aiutare in tempo il bambino dislessico. Foto: www.blog.libero.it

1 Come aiutare un bambino dislessicoLeggi Come riconoscere la dislessia in un bambino? Alcuni segnali si presentano sin dalla prima infanzia e riguardano difficoltà di carattere spazio/temporale, ossia confusione tra destra e sinistra, prima e dopo, davanti e dietro; problemi nel memorizzare sequenze come i numeri, i giorni della settimana, i mesi dell'anno; nel parlato questi bambini hanno la tendenza ad invertire le sillabe o a sostituire, all'interno delle parole, alcune consonanti come b/d-v/f-m/n. In età scolare, intorno ai 5 o 6 anni, quando il bambino inizia ad avere il primo approccio con la lettura e la scrittura i segni della dislessia si fanno più evidenti; legge in maniera lenta e, spesso, errata, ha difficoltà a comprendere il significato di ciò che ha letto anche se si tratta di brevi frasi. Tutti questi segnali portano l'adulto a capire che ci si trova in presenza di un bambino dislessico e a prendere i dovuti provvedimenti in modo tale da mettere in essere tutte quelle strategie di cui è in possesso la didattica per arginare e risolvere il problema.

2 Come aiutare un bambino dislessicoLeggi Come aiutare, nella pratica, un bambino dislessico? Innanzitutto occorre prendere consapevolezza del problema, capire che non si tratta di un handicap, ma di una caratteristica, parlarne col bambino ed interagire con lui per capire come si sente, se avverte un disagio e, in tal caso, cercare di superarlo facendogli comprendere che si tratta di un modo di essere (dopotutto i bambini dislessici sono bambino intelligentissimi). Se un bambino ha difficoltà nella lettura, questo non significa che non provi piacere nel leggere, per cui l'unica cosa da non fare è costringerlo a leggere a voce alta in pubblico, bisogna, invece, coinvolgerlo e provare a leggere con lui dei testi preferibilmente a voci alterne in modo tale che si senta coinvolto ma non a disagio.

Continua la lettura

3 Come aiutare un bambino dislessicoLeggi I piccoli con D.S.A. hanno spesso difficoltà di concentrazione; un consiglio, quindi, è quello di coinvolgerli in giochi da tavolo come, ad esempio, memory, puzzle, monopoli o giochi di carte che aiutano a mantenere viva l'attenzione; essendo, poi, bambini molto creativi accetteranno volentieri di giocare con collage, plastilina, das utilissimi per sviluppare la motricità fine.  Non dimentichiamo, infine, di far ascoltare e ripetere poesie e filastrocche per allenare la memoria.  Approfondimento Come aiutare un figlio dislessico (clicca qui)
Per un bambino dislessico è fondamentale l'organizzazione, è necessario, pertanto, programmare e scandire i vari momenti della giornata anche in maniera routinaria; per quanto riguarda lo studio e i compiti da svolgere a casa è importante che abbia uno spazio dedicato soltanto a questo tipo di attività, ossia uno spazio che non lo sottoponga a distrazioni; fondamentale, anche, concedergli qualche minuto di riposo tra un compito e l'altro.  Potete trovare interessanti indicazioni al seguente link: Agiad
Come si può facilmente constatare, grazie agli studi effettuati sui D.S.A.  soprattutto negli ultimi anni, è possibile, oggi, non solo riconoscere in fretta il disturbo ma affrontarlo nel modo più idoneo ad aiutare i bambini che presentano tali problemi a crescere bene.. 

Non dimenticare mai: Diagnosticare in fretta la dislessia ed informare la scuola del problema

Come gestire l'ansia dei bambini Come stimolare bambino gattonare Come consolare un capriccio Come capire se il bambino ha problemi di apprendimento

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili