Come affrontare il rientro al lavoro dopo il congedo di maternità

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La maternità è certamente un'esperienza bellissima ed unica nel suo genere. Ogni mamma la vive in modo diverso, ma l'attaccamento al bambino è sempre di una forza straordinaria, tanto che una mamma lavoratrice ha sempre difficoltà a rientrare a lavoro dopo la fine del congedo. Si ha sempre molta paura di affidare il bambino ai nonni o a mani estranee, perciò questo distacco potrebbe risultare un vero e proprio trauma in alcuni casi. Questa guida si propone di spiegarvi come affrontare al meglio il rientro al lavoro dopo il congedo di maternità.

25

La baby-sitter

Se la scelta ricadrà sull'affidare affidare il bambino ad una baby-sitter o ad un asilo nido, forse il distacco sarà emotivamente più forte per entrambi. Innanzitutto cercate di farvi consigliare da persone fidate, in modo che possiate stare tranquille del posto e delle persone che si occuperanno del piccolo. Nel caso in cui il vostro lavoro ve lo consente, cercate di fare un orario ridotto, per i primi tempi, in modo tale che aumentando il tempo di distacco piano piano la cosa non sia troppo pesante e gravosa.

35

La determinazione

Siate forti e determinate, pensate a voi stesse, pensate che state riprendendo in mano la vostra vita e state tornando a quella che fino a qualche mese prima era la vostra vita quotidiana.
Potrete riconquistare la vostra identità di donna e non solo di mamma! Ricomincerete a pensare un pochino di più a voi stesse, di vestirvi accuratamente e di rimettere quel filo di trucco che non guasta mai. Interagirete nuovamente con persone che parlano di argomenti diversi da poppate e pannolini; sarete nuovamente, anche se solo per qualche ora, regine della vostra vita!

Continua la lettura
45

Il fattore psicologico

Il fattore psicologico è sicuramente quello più stressante. Naturalmente potete pensare che anche durante il lavoro potrete in qualsiasi momento telefonare per sincerarvi delle condizioni di salute del bambino, senza però esagerare, perché rischierete di accumulare dello stress aggiuntivo.

55

I nonni

Infine ricordate che sarà un passo difficile sia per voi che per lui: quindi per affrontare la situazione al meglio, soprattutto dal punto di vista psicologico del bambino, vi consiglio un distacco graduale. Nel caso in cui, tornando a lavoro, deciderete di lasciare il bambino ai nonni, sarebbe meglio iniziare qualche giorno prima a lasciarlo solo con loro, anche per poco tempo. Non dimenticate di portare insieme a lui il suo pupazzetto preferito; ciò lo farà sentire sicuramente più al sicuro: siate tranquille e rendete ai suoi occhi il distacco il più naturale possibile; dovete essere forti e trasmettere a lui la sicurezza.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gravidanza

Lavoro e gravidanza: consigli pratici

Ecco ci siamo, ci speravate così tanto, avete fatto il vostro test di gravidanza ed eccolo là in bella mostra il risultato che speravate così tanto, siete incinte! Contentezza, gioia, mista a paura e smarrimento si agitano in voi, per non parlare...
Bambino

Come gestire l'ansia da separazione

Uno dei problemi più comuni per le mamme è quello di trovarsi ad affrontare il distacco dal proprio bambino. Solitamente questo problema si manifesta quando la mamma, dopo aver vissuto i primi mesi di vita di vita del bambino, a suo stretto contatto,...
Famiglia

Come ottenere il bonus bebè

La maternità rappresenta uno degli eventi più belli che una donna, ed una coppia, possa vivere. Ciò non toglie che, con la nascita del bambino, le spese domestiche raddoppiano e che spesso, la mamma dovrà astenersi per diverso tempo dal lavoro, riducendo...
Famiglia

10 consigli per i neopapà

Che meraviglia la nascita di un bambino! È un'avventura rivoluzionaria che, spesso, coinvolge tutta quanta la famiglia: nonni, zii ed amici si precipitano in soccorso della nuova mamma, investendola di consigli e supporto. Rimane dietro le quinte, sopraffatto...
Bambino

Asilo nido: come gestire il distacco dalla mamma

Come nel regno animale anche per noi umani arriva il momento in cui dobbiamo distaccarci dall'amore materno. Il primo passo viene effettuato quando il bimbo inizia l'asilo nido. Infatti dopo le coccole e l'amore materno il bambino, andando all'asilo nido,...
Bambino

Come affrontare il rientro dalle vacanze con i bambini

Affrontare il rientro dalle vacanze, è sempre un po traumatico, non è molto piacevole, difatti, ritornare ad affrontare la quotidianità, rientrare e fare i conti con le incombenze lavorative e familiari. Non sono solo i grandi a soffrire del distacco...
Famiglia

Consigli per le neomamme in età avanzata

Al giorno d'oggi sono tantissime le donne che scelgono di avere il primo figlio in età avanzata. Spesso a causa del lavoro e dei numerosi impegni quotidiani tante donne scelgono di dedicarsi alla propria carriera e rimandare questo splendido momento...
Bambino

10 frasi da non dire a una neomamma

L'arrivo di un bambino è sempre una gioia e tutti, amici e parenti, fanno a gara per tenerlo, vederlo, toccarlo e spupazzarlo per bene. Sin dalle prime ore dal parto iniziano tutti a parlare, dire la propria, tra i consigli dell'anziana di turno, o la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.