5 modi per tenere impegnati dei bambini di 4 anni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Essere genitori, è un compito piuttosto difficile, ma che può dare anche tante soddisfazioni. Se ci piace e possiamo permettercelo, cerchiamo di trascorrere molto tempo in compagnia del nostro bimbo, avremo così modo di insegnargli, giocando, proprio tanto del nostro sapere. L'età in cui un bambino, apprezza maggiormente la nostra compagnia è quella intorno ai quattro anni d' età, che corrisponde grosso modo all'epoca dell'inserimento alla scuola materna. L'età dei quattro anni è quella in cui, si può cercare di dialogare e interagire con lui, cosa impensabile da fare prima. Per essere un buon educatore o genitore, bisogna alternare momenti di gioco insieme, a momenti in cui lo si lascia libero di imparare a giocare da solo, anche se il piccolo preferirà sempre stare in nostra compagnia; facciamo capire al bambino, come fare per giocare da solo, fornendogli materiale adatto alla sua età: come lavagnette, gessetti colorati, costruzioni con blocchi colorati, colori, fogli di carta, audiocassette con favole da ascoltare libri da sfogliare, libri da colorare ecc. Ma diamogli, ogni tanto, la possibilità di stare in compagnia di qualche amichetto. Vediamo ora insieme, cinque metodi per tenere impegnati i bambini di questa età.

26

Giocare con i blocchi colorati

Tra i diversi passatempo, per tenete occupati i bambini di quattro anni, in modo allegro ed educativo, esistono i blocchi di costruzioni, reperibili in negozi, specializzati nei giochi per l'infanzia. Questo passatempo, esiste da tantissimi anni e permette ai bambini, di ricreare, paesaggi, automobiline, trenini e tanto altro dando sfogo alla fantasia, dote molto spiccata nei bambini. Ovviamente, conviene acquistare confezioni di costruzioni, con tanti blocchi e mai con pezzi troppo piccoli, visto che a questa età, potrebbero aver voglia di esplorare le costruzioni, portandole alla bocca.

36

Giocare con il pongo o il didò

Altro gioco, che mette in moto la fantasia dei bambini è la cera pongo o didò, materiale colorato modellabile a base di cera. Anche questo passatempo creativo è presente da tantissimi anni ed è reperibile sia nei negozi di giocattoli sia nelle cartolerie. Con i blocchetti di cera pongo o didò colorati, i bambini possono divertirsi e modellarli creando pupazzetti, con i quali inventare simpatiche storie ed avventure. Se, non vogliamo che i piccoli, ci sporchino tutta casa, riserviamo loro, uno spazio, magari la cucina e copriamo con un telo di plastica, il tavolo su cui pasticciando creeranno i loro piccoli capolavori.

Continua la lettura
46

Giocare con le bambole

Un gioco che non passa mai di moda, che è da sempre apprezzato dai bambini, sopratutto dalle femminucce è quello di giocare a fare la mamma delle loro bambole preferite. A volte, le bimbe riescono anche a coinvolgere, in questo gioco, l'amichetto o il fratellino; la mammina in erba, simulerà il cambio del pannolino della sua bambola e le darà la pappa, mentre il bimbo, spingerà il passeggino. Proprio dividendosi i compiti, come fanno i bravi genitori.

56

Scrivere e disegnare con lavagnetta e gessetti

La lavagna con i gessetti colorati, è un modo creativo per tenere occupati i bimbi. I gessetti, sono tipo quelli che si usano nelle scuole, solo che sono colorati. I bimbi, potranno disegnare e colorare il sole, le nuvole, gli alberi, i fiori... Non c'è limite alla fantasia! Potranno inoltre provare, a scrivere le prime lettere dell' alfabeto e disegnare scarabocchi vari!

66

Disegnare e colorare su fogli di carta o su album prestampati

Ora arriviamo al più classico passatempo per bambini: disegnare e colorare. Se i bimbi, sono troppo piccoli e non sanno, ancora disegnare, possiamo fare noi dei disegnini che i bimbi, potranno colorare. Se invece, non amiamo disegnare, possiamo acquistare libri con disegni prestampati e i piccoli si divertiranno ad usare i pastelli colorati per dipingere le diverse figure, ma non aspettiamoci che sappiano colorare, mantenendosi all'interno delle figure. Esistono anche bambini, che hanno così tanta fantasia, da rivelarsi piccoli artisti, coltiviamo quindi questa loro passione, non facendogli mai mancare la materia prima: fogli di carta e colori! Ricordiamoci di acquistare prodotti atossici, perché i piccoli, spesso mettono le manine in bocca ed è meglio evitare fastidi dovuti al contatto con i colori.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

10 giochi all'aperto da insegnare ai propri figli

Quando la giornata lo consente, è sempre bello dedicarsi ai propri figli e farli giocare all'aria aperta. Passare alcune ore all'interno di un parco o di un giardino può infatti rappresentare un passatempo davvero utile per accrescere le capacità motorie...
Bambino

Come organizzare una merenda al parco

Durante la giornata è bene fare almeno cinque pasti al giorno. Tra questi, gli spuntini sono importanti quanto i pasti principali. Mangiare poco e spesso ci permette di non arrivare troppo affamati al pranzo o soprattutto alla cena. Nel pomeriggio la...
Bambino

Come gestire la noia dei bambini

Con l'avvicinarsi delle giornate fredde e piovose, si riduce le possibilità di fare svagare i propri bambini all'aria aperta, nelle loro ore libere dagli impegni scolastici. Tuttavia, quando i piccoli sono a casa e si sono esaurite tutte le possibilità...
Bambino

10 motivi per non dare uno smartphone ai bambini

Al giorno d'oggi, ognuno di noi possiede almeno uno smartphone (i cosiddetti telefonini intelligenti). Esiste una app ormai per tutto: dal meteo al fitness, allo sport e naturalmente intrattenimento e giochi. Oggi si parla di generazione 2.0: i nostri...
Bambino

Come intrattenere i bimbi

Hai problemi con bambini esigenti e annoiati? Oppure con bambini che fanno i primi passi? Se hai bisogno di consigli per fare il baby-sitter, leggi questo articolo! I bimbi si dice non hanno alcun pensiero, tuttavia qualcuno ce l'hanno, e cioè divertirsi,...
Bambino

Come gestire due bimbi piccoli

Come sapete, gestire due bimbi piccoli in casa non è mai facile, soprattutto quando si tratta di bambini iperattivi o irrequieti. Di seguito alcuni consigli utili per tutte quelle giovani mamme o baby sorger che si dovessero trovare a fronteggiare una...
Bambino

I migliori giochi da fare sotto l'ombrellone

Le vacanze estive, sono finalmente arrivate e la voglia di stare bene e comodi al mare in compagnia dei vostri piccoli si fa sempre più forte e più intensa. Se volete organizzare dei divertenti passatempo o dei giochi semplici da fare in spiaggia nelle...
Bambino

Giochi per bambini da organizzare per le feste

All'interno della guida che andremo a sviluppare lungo i sei passi che comporranno l'argomentazione che faremo, ci occuperemo di giochi. Nello specifico, entreremo nel campo dei giochi per bambini. Infatti, come avrete già potuto notare attraverso la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.