5 merende salutari per i bambini a scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

È settembre, la campanella sta per suonare, i bambini a scuola presto dovranno andare. Forza mamme! Astucci, zaini e quaderni correte a comprare. Ed anche la merenda, non dovete scordare! Eh si, si sa, ai bambini serve anche la merenda. È un pasto importantissimo, perché aiuta a rifocillarsi per non arrivare super affamati all'ora di pranzo, per tenere attivo il metabolismo e per rifornirsi del giusto apporto calorico per affrontare la seconda parte della giornata scolastica. Così, al momento della ricreazione, c'è chi mangia una merendina, chi una busta di patatine; a seconda delle scelte di ogni madre. Ma, cari genitori, anche se lo stile di vita è cambiato e c'è sempre meno tempo da dedicare alla cucina e ci si serve, spesso, di cibi confezionati; ricordiamoci che "siamo ciò che mangiamo". Dunque, come volete che siano i vostri figli? Sembra un'esagerazione, ma, oggi, c'è molta più informazione riguardo agli ingredienti poco salutari presenti nella maggior parte delle cose che infilate negli zainetti dei vostri bambini: olio di palma, zuccheri, conservanti, coloranti. Non possiamo più far finta di nulla! Non sto dicendo che dobbiate star lì a leggere ogni etichetta o dobbiate passare del tempo in cucina a preparare personalmente le loro merende tutti i giorni; i ritmi odierni non lo permettono. Basta seguire delle semplici regole: prediligere alimenti semplici e poco elaborati (meno ingredienti ci sono, meno alto è il rischio che ce ne siano di nocivi); abituare i bambini a preferire questo genere di cibi anche a casa; evitare di riempire la dispensa di merendine e 'schifezze' varie, per non cadere nella tentazione di sceglierle per convenienza quando si ha più fretta. Vi starete chiedendo: cosa far portare ai bambini, allora? Per questo, proverò a suggerirvi delle merende salutari... Ecco 5 alternative!

26

Frutta

Quando non fa molto caldo e non c'è il rischio che marcisca o cambi sapore, un frutto è la scelta migliore. Si tratta di un alimento fresco, non trattato, ricco in vitamine e sali minerali. Contiene anche zuccheri, ma si tratta di zuccheri semplici, di facile digestione e rapido assorbimento. Inoltre, esistono molti frutti che, così come una merendina, possono essere semplicemente messi in una bustina e infilati nello zaino, come una mela o una banana. E quando fa troppo caldo? Via con la frutta secca! Una manciata di noci, mandorle, nocciole o anacardi non potrà che far bene ai vostri bambini. Al di là di quanto si crede, la frutta secca, in dosi non eccessive, non dovrebbe mai mancare nella nostra dieta.

36

Panino

Il panino è una delle merende tradizionali. Preferito dalle mamme, perché, anche quando non si ha tempo per prepararlo in casa, basta passare al supermercato o in salumeria prima di andare a scuola. Attenzione, però, per far si che sia una merenda veramente sana, scegliamolo integrale e cerchiamo di evitare salumi come salame o mortadella e prediligiamo il prosciutto crudo non salato, la fesa di tacchino o un formaggio leggero e, quando possibile, aggiungiamo anche della lattuga o dei pomodori. Un altro ingrediente salutare con cui farcire il panino, potrebbe essere la marmellata, ovviamente se ad alto contenuto di frutta e con un basso o inesistente apporto di zuccheri aggiunti... In commercio se ne vedono sempre di più.

Continua la lettura
46

Succo di frutta

Altro prodotto che dovrebbe essere a base di frutta, ma è invece pieno di zuccheri aggiunti, coloranti e conservanti, è il succo di frutta. Spesso le mamme lo rifilano ai bambini poco amanti della frutta, sperando di far loro del bene. Ma è davvero possibile considerare il succo di frutta una valida merenda solo se si ha la pazienza di sceglierlo con attenzione. In fondo, si perde tempo una volta sola, perché dopo aver individuato quelli più adatti, comprarli sarà un attimo. Quando ci accingiamo a comprare un prodotto per la prima volta, diamo una rapida occhiata agli ingredienti e scegliamo quelli in cui la percentuale di frutta sia davvero considerevole.

56

Gallette di cereali

Di riso, di mais, di farro di avena... Ce ne sono davvero di tutti i gusti. Non è detto che se le gallette non piacciono alla maggior parte di noi, non debbano piacere neppure ai bambini. In fondo, l'alimentazione è una questione di abitudine. Il palato, spesso, predilige i sapori a cui è più abituato, quindi è bene educare gli uomini e le donne di domani ad un'alimentazione salutare fin dall'infanzia. Le gallette sono meglio delle fette biscottate o dei crackers perché sono alimenti semplici, formati spesso solo da cereali pressati, i quali, si sa, fanno molto bene. Per renderle un po' più gustose, poi, è possibile anche spalmarci un velo di marmellata e metterle l'una sull'altra, a mo' di panino. Ci vuole troppo tempo? Non ci crederete, ma in commercio trovate delle gallette di riso già ricoperte di cioccolato, molte delle quali, con pochissimi zuccheri, soprattutto quando si tratta di cioccolata fondente.

66

Cioccolato

Starete sicuramente pensando: ma come? Parole e parole su quanto sia importante proporre ai bambini delle merende sane e, infine, arriviamo a suggerire la cioccolata? Ebbene si, perché non parlo di barrette di cioccolata, di creme spalmabili al cioccolato, di biscotti al cioccolato... Ma di semplice, salutare e buon cioccolato. Qualche pezzetto di fondente ha molte proprietà benefiche: diversi studi parlano anche di un miglioramento dell'umore e della capacità di apprendimento. Inoltre, ai bambini, sembrerà una merenda gustosa oltre che salutare. Attenzione, però, a sceglierlo con un'altissima percentuale di cacao amaro (e di conseguenza pochissimi zuccheri) e di non esagerare con le dosi. Ogni cosa fa bene se assunta con moderazione.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 merende alternative per lo spuntino dei bambini

Al giorno d'oggi è sempre più difficile trovare il tempo da dedicare a se stessi e agli altri. Alcune attività non sono più necessarie grazie all'esistenza di sostituti preconfezionati. Per esempio: risparmiamo tanto tempo in cucina grazie a prodotti...
Bambino

10 merende per la scuola

Il momento della scuola per ogni essere umano è davvero importante. In esso avvengono tanti eventi e ci sono diversi fattori che aiutano a crescere e diventare gli adulti del domani. Elencare tutti questi eventi e fattori ne viene fuori un elenco abbastanza...
Bambino

Bambini: merende fresche per l'estate

L'ora della merenda è uno dei momenti della giornata che i bambini adorano di più, perché consente loro di mangiare qualcosa di piccolo, ma molto gustoso. Spesso, però non, si sa bene cosa preparargli, soprattutto d'estate, quando l'appetito tende...
Bambino

Cosa fare se il bambino mangia troppi dolci

L'alimentazione sarà il tema centrale che verrà sviluppato nei passi che comporranno la nostra guida. Divideremo questa guida in tre passi differenti, al fine di darvi qualche idea utile su cosa si debba fare se il bambino mangia troppi dolci. Incominciamo...
Bambino

3 merende per riciclare il pandoro avanzato

Panettone e pandoro sono dei dolci natalizi amatissimi da grandi e piccini. Il primo è tradizione da tantissimi anni, ma non tutti amano uvetta e frutta candita. Il pandoro viene incontro alle esigenze di chi gradisce impasti soffici e burrosi senza...
Bambino

5 merende per bambini

La merenda è l'appuntamento preferito dai bambini, una sana abitudine che permette di affrontare al meglio gli impegni di gioco e di studio. È importante dunque educare i bambini verso il consumo di frutta, dolci fatti in casa, piuttosto che snack e...
Bambino

Le migliori strategie per conciliare il sonno dei bambini

I vostri bambini si lamentano o girovagano per casa nel pieno della notte vogliosi di attenzioni? Siete stanchi di passare gran parte delle ore notturne cercando di farli addormentare? Niente paura! Grazie a i nostri consigli riuscirete a far addormentare...
Gravidanza

Come contrastare la fame eccessiva in gravidanza

Contrastare la fame eccessiva è molto difficile durante una gravidanza, quando non ci si riconosce più né fisicamente né psicologicamente. Ma con un pizzico di forza di volontà ed alcuni trucchi, è tuttavia possibile vincere questo costante desiderio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.